Roberto Gava

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

21 hours ago

Dr. Roberto Gava

[Dottor Gava, nel suo libro "La Medicina che vorrei", sostiene la necessità di una Medicina a misura di persona, di paziente. Cosa intende con questo?]

Questo è sempre stato lo scopo della mia professione clinica. Ho sempre cercato di personalizzare le terapie sia quando lavoravo l'Università, sia lavorando in ospedale come specialista ambulatoriale, sia nell'esercizio della mia professione privata.

Dato che ogni persona è una realtà a sé, è palese che il consiglio medico, sia esso farmacologico, non farmacologico, psicologico, spirituale o più genericamente di correzione dello stile di vita, debba essere sempre rigidamente personalizzato. È questa la mia convinzione, il fondamento di tutto il mio approccio medico e quindi di ogni mia scelta preventiva o curativa.

Con una Medicina centrata sulla malattia, il medico si concentra solo su di essa e il paziente è presente solo come portatore della stessa, come destinatario passivo delle decisioni del medico.

Anche nella fase di ascolto il medico considera quasi sempre solo gli elementi della narrazione che lui può curare e che confermano la sua ipotesi di un problema puramente biologico, cioè organico. Il punto di vista del paziente o dei suoi familiari e la loro storia di vita diventa allora poco importante, una perdita di tempo e quasi un impedimento, … ma agendo in questo modo si perde la possibilità di personalizzare la terapia perché non si indaga la causa profonda dei sintomi del paziente.

In una Medicina centrata sul paziente, invece, il medico cerca di raggiungere, accanto alla comprensione della patologia, una sufficiente comprensione delle interpretazioni, dei sentimenti e delle aspettative che i sintomi generano nel paziente e cerca di capire il filo conduttore di tutta la storia di quest'ultimo.

Non dobbiamo dimenticare che ogni sintomo non è solo un qualcosa da sopprimere farmacologicamente come un "disturbo" che deve essere eliminato. Come da duecento anni ci sta insegnando la Medicina Omeopatica, ogni sintomo ha finalità e significati molto profondi e personali che devono essere capiti.

Dr. Roberto Gava


*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
Librisalus: bit.ly/32CvH7y
... See MoreSee Less

[Dottor Gava, nel suo libro La Medicina che vorrei, sostiene la necessità di una Medicina a misura di persona, di paziente. Cosa intende con questo?]

Questo è sempre stato lo scopo della mia professione clinica. Ho sempre cercato di personalizzare le terapie sia quando lavoravo lUniversità, sia lavorando in ospedale come specialista ambulatoriale, sia nellesercizio della mia professione privata.

Dato che ogni persona è una realtà a sé, è palese che il consiglio medico, sia esso farmacologico, non farmacologico, psicologico, spirituale o più genericamente di correzione dello stile di vita, debba essere sempre rigidamente personalizzato. È questa la mia convinzione, il fondamento di tutto il mio approccio medico e quindi di ogni mia scelta preventiva o curativa.

Con una Medicina centrata sulla malattia, il medico si concentra solo su di essa e il paziente è presente solo come portatore della stessa, come destinatario passivo delle decisioni del medico.

Anche nella fase di ascolto il medico considera quasi sempre solo gli elementi della narrazione che lui può curare e che confermano la sua ipotesi di un problema puramente biologico, cioè organico. Il punto di vista del paziente o dei suoi familiari e la loro storia di vita diventa allora poco importante, una perdita di tempo e quasi un impedimento, … ma agendo in questo modo si perde la possibilità di personalizzare la terapia perché non si indaga la causa profonda dei sintomi del paziente.

In una Medicina centrata sul paziente, invece, il medico cerca di raggiungere, accanto alla comprensione della patologia, una sufficiente comprensione delle interpretazioni, dei sentimenti e delle aspettative che i sintomi generano nel paziente e cerca di capire il filo conduttore di tutta la storia di questultimo.

Non dobbiamo dimenticare che ogni sintomo non è solo un qualcosa da sopprimere farmacologicamente come un disturbo che deve essere eliminato. Come da duecento anni ci sta insegnando la Medicina Omeopatica, ogni sintomo ha finalità e significati molto profondi e personali che devono essere capiti.

Dr. Roberto Gava
 

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
Librisalus: http://bit.ly/32CvH7y

7 days ago

Dr. Roberto Gava

[Nel libro “La Medicina che vorrei” fornisce anche alcuni consigli a chi deve assistere un malato]

Sì, quasi quarant'anni di pratica medica mi hanno insegnato molte cose e ho cercato di esporne alcune.

Il primo consiglio che ho dato è stato quello di incoraggiare, perché la nostra mente ha una grande influenza sul corpo e sono innumerevoli le esperienze di coloro che si aggravano solo a causa di una brutta notizia riguardante la loro vita o la loro salute, come le esperienze di coloro che guariscono guardando al mondo e a se stessi con occhi diversi da quelli con cui guardavano quando erano ammalati.

Un bravo medico deve fare in modo che il malato acquisisca fiducia in se stesso, nelle sue sempre presenti capacità di autoguarigione, nella meravigliosa complessità e 'perfezione' della sua persona che agisce sempre nella preservazione della vita operando solo per il benessere globale e profondo della persona stessa.

Un bravo medico deve far crescere il malato in conoscenza dei suoi modi consci e inconsci di agire e di reagire, in modo da farlo crescere in consapevolezza e quindi in fiducia in se stesso.

Un bravo medico, cioè, non deve permettere che il malato si affidi a lui come un bambino si affida al genitore, ma deve fare in modo che il malato si comporti da adulto responsabile che fa le sue scelte informate, dopo aver capito la genesi della sua patologia (che il medico deve ovviamente avergli precedentemente spiegato).

Un bravo medico deve togliere l'incertezza, perché essa genera paura; deve fare in modo che la persona smetta di pensare alla malattia, ma che pensi alla salute, alle bellezze della vita, ai talenti che ha ricevuto fino a quel momento e a tutto quello che può concretamente fare da quel momento in poi.

Anche nel contesto di patologie gravi a reale rischio di morte, un bravo medico continua ad incoraggiare, a trasmettere fiducia, a spostare la persona dalla strada della malattia che crea senso di morte, di fallimento, di paura, una paura che immobilizza!

Un bravo medico, allora, si impegna al massimo per convincere il malato che la malattia è un campanello di allarme che ci chiede un cambiamento, una crescita, un miglioramento…

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel libro “La Medicina che vorrei” fornisce anche alcuni consigli a chi deve assistere un malato]

Sì, quasi quarantanni di pratica medica mi hanno insegnato molte cose e ho cercato di esporne alcune.

Il primo consiglio che ho dato è stato quello di incoraggiare, perché la nostra mente ha una grande influenza sul corpo e sono innumerevoli le esperienze di coloro che si aggravano solo a causa di una brutta notizia riguardante la loro vita o la loro salute, come le esperienze di coloro che guariscono guardando al mondo e a se stessi con occhi diversi da quelli con cui guardavano quando erano ammalati.

Un bravo medico deve fare in modo che il malato acquisisca fiducia in se stesso, nelle sue sempre presenti capacità di autoguarigione, nella meravigliosa complessità e perfezione della sua persona che agisce sempre nella preservazione della vita operando solo per il benessere globale e profondo della persona stessa.

Un bravo medico deve far crescere il malato in conoscenza dei suoi modi consci e inconsci di agire e di reagire, in modo da farlo crescere in consapevolezza e quindi in fiducia in se stesso.

Un bravo medico, cioè, non deve permettere che il malato si affidi a lui come un bambino si affida al genitore, ma deve fare in modo che il malato si comporti da adulto responsabile che fa le sue scelte informate, dopo aver capito la genesi della sua patologia (che il medico deve ovviamente avergli precedentemente spiegato).

Un bravo medico deve togliere lincertezza, perché essa genera paura; deve fare in modo che la persona smetta di pensare alla malattia, ma che pensi alla salute, alle bellezze della vita, ai talenti che ha ricevuto fino a quel momento e a tutto quello che può concretamente fare da quel momento in poi.

Anche nel contesto di patologie gravi a reale rischio di morte, un bravo medico continua ad incoraggiare, a trasmettere fiducia, a spostare la persona dalla strada della malattia che crea senso di morte, di fallimento, di paura, una paura che immobilizza!

Un bravo medico, allora, si impegna al massimo per convincere il malato che la malattia è un campanello di allarme che ci chiede un cambiamento, una crescita, un miglioramento…

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Tutto il contrario di ciò che è avvenuto durante la malattia di mio padre.

Ci rivolgiamo al medico non solo per la terapia , ma anche per un messaggio di speranza , per comprendere la malattia , ed avviaci verso la guarigione .

Un bravo medico è sempre +raro trovarlo

Federica Querze'

2 weeks ago

Dr. Roberto Gava

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” parla molto della prevenzione. Cosa intende per prevenzione?]

Sappiamo che la persona umana sana ha in sé le ‘armi’ per proteggersi da quasi tutti gli squilibri (ci sono poche eccezioni, come quelle causate dai traumi e dagli avvelenamenti).

Pertanto, se una malattia si instaura, significa che la persona non è stata in grado di attivare tutte le sue difese. Partendo da un tale presupposto, risulta ovvio che la migliore prevenzione non è quella di agire di volta in volta sul distretto dell’organismo che secondo il nostro giudizio appare debole o alterato, bensì quella di tenere perfettamente funzionanti tutti i fisiologici meccanismi difensivi dell’individuo.

Questo è raramente possibile con i farmaci chimici, sia perché agiscono solo su distretti ben delimitati del corpo sia perché squilibrano invece di potenziare i nostri meccanismi fisiologici, mentre lo si può fare con qualcosa (come il rimedio omeopatico, ma anche l’agopuntura cinese) che agisca sull’intera persona mantenendo o ripristinando il suo complesso equilibrio.

Pertanto: la migliore prevenzione, è mantenere in salute tutte le componenti della persona: il corpo, la psiche e lo spirito.

Comunque, più specificatamente, alla luce delle conoscenze attuali solo tre sembrano essere le principali ‘armi preventive’:

- Un corretto stile di vita adattato alle caratteristiche della persona: alimentazione bilanciata e ‘sana’, rispetto degli orari e dei ritmi biologici (specie del mangiare e del dormire), adeguata attività fisica, vivere in un ambiente sano, ecc.

- Una terapia medica individuata in base alle caratteristiche globali della Persona e in particolare in base ai suoi più importanti ‘punti deboli’ fisici, psichici e/o spirituali. Come ho detto, tra le numerose terapie preventive possibili, una considerazione particolare va data alle terapie energetiche e tra queste all’Omeopatia, che sembra essere una delle più valide per la sua capacità di influire in modo individuale, aspecifico, potente e prolungato sull’intera parte psico-fisica dell’individuo ripristinando o mantenendo un buon grado di ‘normalità’ in tutta la persona e realizzando il tanto auspicabile potenziamento dei fisiologici meccanismi difensivi endogeni.

- Una vita sociale in stretta comunione con gli altri e una vita interiore ricca e profonda. Quest’ultima attività preventiva è la sola capace di agire sul nostro spirito e, in assoluto, è la migliore via di prevenzione, perché se lo spirito dell’uomo fosse veramente sano, molto più difficilmente la psiche e il corpo si ammalerebbero.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” parla molto della prevenzione. Cosa intende per prevenzione?]

Sappiamo che la persona umana sana ha in sé le ‘armi’ per proteggersi da quasi tutti gli squilibri (ci sono poche eccezioni, come quelle causate dai traumi e dagli avvelenamenti).

Pertanto, se una malattia si instaura, significa che la persona non è stata in grado di attivare tutte le sue difese. Partendo da un tale presupposto, risulta ovvio che la migliore prevenzione non è quella di agire di volta in volta sul distretto dell’organismo che secondo il nostro giudizio appare debole o alterato, bensì quella di tenere perfettamente funzionanti tutti i fisiologici meccanismi difensivi dell’individuo.

Questo è raramente possibile con i farmaci chimici, sia perché agiscono solo su distretti ben delimitati del corpo sia perché squilibrano invece di potenziare i nostri meccanismi fisiologici, mentre lo si può fare con qualcosa (come il rimedio omeopatico, ma anche l’agopuntura cinese) che agisca sull’intera persona mantenendo o ripristinando il suo complesso equilibrio.

Pertanto: la migliore prevenzione, è mantenere in salute tutte le componenti della persona: il corpo, la psiche e lo spirito.

Comunque, più specificatamente, alla luce delle conoscenze attuali solo tre sembrano essere le principali ‘armi preventive’:

- Un corretto stile di vita adattato alle caratteristiche della persona: alimentazione bilanciata e ‘sana’, rispetto degli orari e dei ritmi biologici (specie del mangiare e del dormire), adeguata attività fisica, vivere in un ambiente sano, ecc.

- Una terapia medica individuata in base alle caratteristiche globali della Persona e in particolare in base ai suoi più importanti ‘punti deboli’ fisici, psichici e/o spirituali. Come ho detto, tra le numerose terapie preventive possibili, una considerazione particolare va data alle terapie energetiche e tra queste all’Omeopatia, che sembra essere una delle più valide per la sua capacità di influire in modo individuale, aspecifico, potente e prolungato sull’intera parte psico-fisica dell’individuo ripristinando o mantenendo un buon grado di ‘normalità’ in tutta la persona e realizzando il tanto auspicabile potenziamento dei fisiologici meccanismi difensivi endogeni.

- Una vita sociale in stretta comunione con gli altri e una vita interiore ricca e profonda. Quest’ultima attività preventiva è la sola capace di agire sul nostro spirito e, in assoluto, è la migliore via di prevenzione, perché se lo spirito dell’uomo fosse veramente sano, molto più difficilmente la psiche e il corpo si ammalerebbero.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Consiglio il libro. Interessantissimo

3 weeks ago

Dr. Roberto Gava

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” scrive di un approccio al malato che ricorda molto quello omeopatico]

Certamente, e nel libro l’ho affermato chiaramente. La Medicina farmacologica avrebbe molto da imparare dalla Medicina Omeopatica.

Il lavoro del medico clinico assomiglia molto a quello di un ritrattista e lo condivideva anche Hahnemann, che usò l’immagine del pittore per spiegare l’attenzione al particolare con cui il medico (l’omeopata, nel suo caso) deve visitare il suo paziente.

Per fare questo, però, bisogna conoscere il paziente a 360 gradi e non certamente solo nei suoi sintomi patologici più generali. Bisogna anche imparare ad osservarlo nel modo di parlare, nel tono che usa, in come si muove e si veste, nelle sue caratteristiche somatiche e costituzionali.

A tutto questo sarebbe da aggiungere anche che è necessario considerare pure quello che gli altri dicono di lui e allora in questo caso io chiedo ad un familiare presente che commenti può fare sul paziente. Se i familiari non sono presenti, chiedo al paziente stesso di dirmi cosa gli altri dicevano di lui in passato e quello che dicono ora: sia i pregi, sia i difetti.

Tutte queste domande forniscono molte informazioni sulla persona, sia esplicite sia implicite, sia rilasciate direttamente da quest’ultima, sia capite e lette tra le righe dal medico stesso.

Chi studia i pazienti in questo modo impara moltissimo da loro: impara a conoscere le patologie, l’animo umano e la vita stessa.

Questo modo di fare Medicina lo abbiamo imparato essenzialmente e primariamente dall’Omeopatia: duecento anni di storia, di studi, di conoscenze, di sperimentazioni sull’uomo sano e su quello malato, migliaia di ricerche, libri e pubblicazioni confermano l’efficacia delle cure omeopatiche per l’uomo, gli animali e le piante, cioè per ogni essere vivente.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” scrive di un approccio al malato che ricorda molto quello omeopatico]

Certamente, e nel libro l’ho affermato chiaramente. La Medicina farmacologica avrebbe molto da imparare dalla Medicina Omeopatica. 

Il lavoro del medico clinico assomiglia molto a quello di un ritrattista e lo condivideva anche Hahnemann, che usò l’immagine del pittore per spiegare l’attenzione al particolare con cui il medico (l’omeopata, nel suo caso) deve visitare il suo paziente. 

Per fare questo, però, bisogna conoscere il paziente a 360 gradi e non certamente solo nei suoi sintomi patologici più generali. Bisogna anche imparare ad osservarlo nel modo di parlare, nel tono che usa, in come si muove e si veste, nelle sue caratteristiche somatiche e costituzionali. 

A tutto questo sarebbe da aggiungere anche che è necessario considerare pure quello che gli altri dicono di lui e allora in questo caso io chiedo ad un familiare presente che commenti può fare sul paziente. Se i familiari non sono presenti, chiedo al paziente stesso di dirmi cosa gli altri dicevano di lui in passato e quello che dicono ora: sia i pregi, sia i difetti. 

Tutte queste domande forniscono molte informazioni sulla persona, sia esplicite sia implicite, sia rilasciate direttamente da quest’ultima, sia capite e lette tra le righe dal medico stesso. 

Chi studia i pazienti in questo modo impara moltissimo da loro: impara a conoscere le patologie, l’animo umano e la vita stessa. 

Questo modo di fare Medicina lo abbiamo imparato essenzialmente e primariamente dall’Omeopatia: duecento anni di storia, di studi, di conoscenze, di sperimentazioni sull’uomo sano e su quello malato, migliaia di ricerche, libri e pubblicazioni confermano l’efficacia delle cure omeopatiche per l’uomo, gli animali e le piante, cioè per ogni essere vivente. 

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

S'inventi dei virus altamenti contaggiosi e gli sparga nelle universita di medicina, negli ospedali e negli ambulatori dei medici di famiglia! Perché nessun dottore misura nemeno la pressione! Faccia che questo modo di vedere e capire le persone diventi più importante che fare una ricetta!!!(che tante volte e l' unica cosa che fanno😥).

lo sto leggendo in questi giorni 🙂

4 weeks ago

Dr. Roberto Gava

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” come spiega dovrebbe essere praticata oggi la Medicina Clinica?]

Dato che la Medicina è Arte e Scienza insieme, sono convinto che tanto la Medicina quanto il medico che la pratica devono restare liberi: liberi di esercitare, liberi di crescere, liberi di acquisire e di trasmettere le proprie conoscenze, liberi di scegliere i trattamenti da utilizzare per aiutare il paziente che a noi si affida.

La Medicina Clinica è sempre razionale proprio perché è scientifica, ma nello stesso tempo deve essere una Medicina ragionevole e relazionale cioè che mantiene una buona relazione con il Paziente.

La Medicina Clinica deve salvaguardare il dialogo, l’osservazione, lo studio, l’ascolto, l’interrogatorio, il rispetto, l’accoglienza, il crescere insieme per giungere, sempre insieme, ad un grado maggiore di consapevolezza e di libertà interiore, “in modo da poter più facilmente conseguire - come diceva Hahnemann, il fondatore dell’Omeopatia - i più alti fini della nostra esistenza”.

La Medicina Clinica, quindi, deve sempre considerare il Paziente non come numero, ma come persona nella sua complessità trinitaria costituita da corpo, psiche e spirito: una complessità unica, irripetibile, singolare nei suoi mondi personali, familiari, sociali e ambientali.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” come spiega dovrebbe essere praticata oggi la Medicina Clinica?]

Dato che la Medicina è Arte e Scienza insieme, sono convinto che tanto la Medicina quanto il medico che la pratica devono restare liberi: liberi di esercitare, liberi di crescere, liberi di acquisire e di trasmettere le proprie conoscenze, liberi di scegliere i trattamenti da utilizzare per aiutare il paziente che a noi si affida. 

La Medicina Clinica è sempre razionale proprio perché è scientifica, ma nello stesso tempo deve essere una Medicina ragionevole e relazionale cioè che mantiene una buona relazione con il Paziente. 

La Medicina Clinica deve salvaguardare il dialogo, l’osservazione, lo studio, l’ascolto, l’interrogatorio, il rispetto, l’accoglienza, il crescere insieme per giungere, sempre insieme, ad un grado maggiore di consapevolezza e di libertà interiore, “in modo da poter più facilmente conseguire - come diceva Hahnemann, il fondatore dell’Omeopatia - i più alti fini della nostra esistenza”.

La Medicina Clinica, quindi, deve sempre considerare il Paziente non come numero, ma come persona nella sua complessità trinitaria costituita da corpo, psiche e spirito: una complessità unica, irripetibile, singolare nei suoi mondi personali, familiari, sociali e ambientali.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Vero

La medicina che vorrei☺️

Ben detto. Il medico deve essere libero di esercitare e non schiavo dell'industria farmaceutica, della politica o di lobbisti vari.. che guadagnano milioni di dollari sulla salute delle persone.

Purtroppo il rapporto fra paziente e medici si va deteriorando e non per colpa di ambo le parti

1 month ago

Dr. Roberto Gava

2019 è volato e siamo già a Natale!

Viviamo in una Società malata per molti aspetti, ma è questa la nostra Società.
Viviamo in un Tempo problematico per molti aspetti, ma è questo il nostro Tempo.
Viviamo in una Realtà Familiare e Personale stressante per molti aspetti, ma è questa la nostra Realtà.

In tutto questo nostro mondo nasce ancora il Signore Gesù ... e allora è veramente Natale!

La parola Natale significa "è nato".

Ecco allora il mio augurio:
- Auguro a questa nostra Società malata di rinascere veramente sana, autentica, paritaria, senza compromessi e clientelismi
- Auguro a questo nostro Tempo problematico di rinascere semplice, puro, sincero, senza sotterfugi, tranelli, inganni
- Auguro a questa nostra Realtà Familiare e Personale stressante di rinascere ricca di ascolto, dialogo, sorriso, dolcezza, comprensione, amore vicendevole

A te auguro ogni bene ricordandoti però di essere sempre costruttore di pace, armonia, serenità, semplicità, unione, empatia e solidarietà, perché se queste saranno le fondamenta dell'edificio che vai costruendo in te e fuori di te, il suo frutto sarà la salute profonda e non una momentanea e apparente assenza di sintomi.

Se guariamo interiormente, contribuiremo a guarire questo nostro mondo.
Buon Natale

Dr. Roberto Gava
... See MoreSee Less

2019 è volato e siamo già a Natale!

Viviamo in una Società malata per molti aspetti, ma è questa la nostra Società.
Viviamo in un Tempo problematico per molti aspetti, ma è questo il nostro Tempo.
Viviamo in una Realtà Familiare e Personale stressante per molti aspetti, ma è questa la nostra Realtà.

In tutto questo nostro mondo nasce ancora il Signore Gesù ... e allora è veramente Natale!

La parola Natale significa è nato. 

Ecco allora il mio augurio:
- Auguro a questa nostra Società malata di rinascere veramente sana, autentica, paritaria, senza compromessi e clientelismi
- Auguro a questo nostro Tempo problematico di rinascere semplice, puro, sincero, senza sotterfugi, tranelli, inganni
- Auguro a questa nostra Realtà Familiare e Personale stressante di rinascere ricca di ascolto, dialogo, sorriso, dolcezza, comprensione, amore vicendevole

A te auguro ogni bene ricordandoti però di essere sempre costruttore di pace, armonia, serenità, semplicità, unione, empatia e solidarietà, perché se queste saranno le fondamenta delledificio che vai costruendo in te e fuori di te, il suo frutto sarà la salute profonda e non una momentanea e apparente assenza di sintomi.

Se guariamo interiormente, contribuiremo a guarire questo nostro mondo.
Buon Natale

Dr. Roberto Gava

Comment on Facebook

Grazie infinite x le belle parole ... tanta buona vita anche a lei

Speriamo che le sue parole dottore trovino le orecchie e menti di quelle persone che ormai non sentono e nn ragionano più autonomamente come vorrebbe imporre questa società... per aprire quel raggio di speranza verso il cambiamento ♥️non smettiamo di lottare...grazie dottore buone feste♥️

Augurissimi Dottore Gava un augurio più bello non poteva darcelo a noi suoi pazienti grazie ancora e un abbraccio forte a lei e alla sua famiglia

Ai ragione quello che dici e vero e speriamo si realizza, io invece credo che si va sempre in peggio non c'è più umanità. E la scienza peggiora sempre più la vita.....

Il a Suo augurio arriva dritto al Cuore e infonde Coraggio e Amore. Grazie Dottore, Anime luminose come la Sua segnino il cammino verso il Bene. Antonella Carli

Auguri Dottore a Lei e Famiglia dalla sua ex infermiera Loredana che La ricorda ancora!

Grazie dottore di questo dolcissimo e profondo augurio. Un affettuoso buon Natale anche a Lei e ai suoi cari e grazie di tutto ciò che fa per il bene comune. 🤗🤗🤗🤗

Grazie di cuore Dott. Cava e un sereno Natale a Lei e famiglia.

Lei è una persona meravigliosa e questo é un augurio bellissimo. Grazie perché le persone come lei tengono viva la speranza di un mondo migliore.

Lei è il migliore dottore. .. E non è solo un dottore è anche una persona molto buona ed intelligente... Grazie per queste bellissime parole che danno coraggio e forza ... Io le ascolterò e cercherò Davvero di essere cosi 💚 Un felice e Sereno Natale anche a Lei e alla Sua Famiglia! Le voglio bene! Rossella & Family

Grazie per queste parole meravigliose! Dalla sua persona traspare LA LUCE... lunga vita serena a Lei e ai Suoi Cari

Che pensiero stupendo. Questo nostro tempo ha bisogno di dottori come Te 💜

Un vero medico cura anche l'anima. Anzi, soprattutto quella. Grazie

Grazie, Roberto anche per questo augurio pieno di sincerità e verità. Questo nostro mondo attuale fa tristezza, ma è proprio qui che nasce Gesù per insegnarci la strada per cambiare. Grazie e sereno santo Natale di Gesù

Speriamo in qualcosa di migliore, insieme cerchiamo di cambiare, grazie e buon Natale vero!

Grazie per le sue bellissime riflessioni... Le auguro ogni bene🎄

Grazie dott. Gava profonde parole... Abbiamo bisogno di queste parole! Auguri di Buon Natale anche a lei e ai suoi cari!!

Tantissimi auguri a lei grandissimo dottor gava... Buon santo natale

Grazie per le sue parole di luce e di bontà 🌟

Non la conosco personalmente ma so che oltre ad essere un bravo medico, lei è anche un grande uomo come pochi oramai. Le sue parole mi hanno commossa .... Grazie e Buon Natale 🙏

La Speranza è sempre l'ultima a morire. Buon Natale!

Grazie di questo Augurio che mi permetto di condividere, perché è l'unico che auguro a chi vuole veramente sperare in un qualcosa di migliore ...🙏❤

Un grazie sincero a lei medico, uomo e padre di famiglia. Un grazie per questi auguri di un Buon Santo Natale fatti a me che neanche ci conosciamo. Un grazie per il lavoro svolto affinché queste parole trovino sempre più cuori aperti a riceverle e farle proprie. Buon Natale Dott. Gava!

Grazie degli auguri dottore. La seguo da poco ma sto imparando moltissimo. Auguri a Lei e ai suoi cari.

Buone feste a lei Dr. Gava 🎉 e grazie per il modo in cui svolge la sua professione. 🌹

View more comments

1 month ago

Dr. Roberto Gava

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” parla anche di medici: lei pensa che sia a rischio la loro libertà di cura?]

Certamente, ma non lo dico io, lo dicono molti autorevoli Autori.

Anche il Prof. Ivan Cavicchi, ad esempio, ha usato il termine di Medicina Amministrata intendendo “una Medicina vincolata a seguire primariamente procedure standardizzate con lo scopo di risparmiare”. Cioè di una Medicina che gestisce il medico imponendogli un metodo “dall’alto” e lo fa attraverso i Protocolli o le Linee Guida. In questo modo il Medico perde il controllo, sia sui mezzi che impiega, sia sugli scopi della cura, diventando di fatto un professionista tecnico-esecutivo, quindi un medico che pensa fino ad un certo punto, perché poi segue il Protocollo.

Il Prof. Cavicchi è più esplicito di me e ha scritto che “La Medicina Amministrata oggi è il più potente mezzo di snaturamento della professione medica e nello stesso tempo è il più grande nemico del cittadino e dei suoi diritti, perché alle necessità di cura essa antepone quelle del risparmio”.

In pratica, la cosiddetta Medicina Amministrata sta mettendo a rischio la Medicina Clinica e il diritto del malato ad essere curato secondo le sue specifiche e personali necessità.

Il medico deve togliersi da questa pericolosa posizione recuperando la propria autonomia e lo deve fare per il bene della Medicina e dei suoi stessi pazienti!

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel suo libro “La Medicina che Vorrei” parla anche di medici: lei pensa che sia a rischio la loro libertà di cura?]

Certamente, ma non lo dico io, lo dicono molti autorevoli Autori. 

Anche il Prof. Ivan Cavicchi, ad esempio, ha usato il termine di Medicina Amministrata intendendo “una Medicina vincolata a seguire primariamente procedure standardizzate con lo scopo di risparmiare”. Cioè di una Medicina che gestisce il medico imponendogli un metodo “dall’alto” e lo fa attraverso i Protocolli o le Linee Guida. In questo modo il Medico perde il controllo, sia sui mezzi che impiega, sia sugli scopi della cura, diventando di fatto un professionista tecnico-esecutivo, quindi un medico che pensa fino ad un certo punto, perché poi segue il Protocollo. 

Il Prof. Cavicchi è più esplicito di me e ha scritto che “La Medicina Amministrata oggi è il più potente mezzo di snaturamento della professione medica e nello stesso tempo è il più grande nemico del cittadino e dei suoi diritti, perché alle necessità di cura essa antepone quelle del risparmio”.

In pratica, la cosiddetta Medicina Amministrata sta mettendo a rischio la Medicina Clinica e il diritto del malato ad essere curato secondo le sue specifiche e personali necessità. 

Il medico deve togliersi da questa pericolosa posizione recuperando la propria autonomia e lo deve fare per il bene della Medicina e dei suoi stessi pazienti!

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Poveri noi!

Appena ordinato!

1 month ago

Dr. Roberto Gava

[Nel libro "La Medicina che vorrei" parla di prevenzione pre-primaria. Cosa intende?]

Conosciamo tre tipi di prevenzione:
- quella primaria, che è focalizzata sull'adozione di interventi e comportamenti in grado di evitare o ridurre a monte l’insorgenza e lo sviluppo di una malattia;
- quella secondaria, rappresentata da quegli interventi che si attuano in un individuo apparentemente sano e che vengono anche definiti "diagnosi precoce" di una patologia, perché permettono di intervenire precocemente sulla stessa dopo che si è già manifestata;
- quella terziaria, che mira a prevenire le complicanze e le probabilità di recidiva delle malattie già instaurate.

Nella pratica quotidiana, purtroppo, queste tre definizioni di Prevenzione sono troppo spesso teoria, perché in genere si confonde la Prevenzione Primaria con quella Secondaria cioè con la Diagnosi Precoce.

Le persone, infatti, pensano di fare prevenzione primaria con gli screening di prevenzione secondaria, come il Pap-test o la mammografia. Inoltre, oggi si pensa di fare prevenzione primaria con i farmaci, dimenticando che in questo modo si aiuta una minoranza rischiando di creare dei danni alla maggioranza dei soggetti farmacologicamente trattati.

Ma c’è di più. Oggi stiamo dimenticando quello che molti studi scientifici stanno dichiarando già da molti anni e cioè che stanno aumentando sempre più le patologie gravi in età pediatrica e addirittura in età neonatale. Pensiamo all’aumento vertiginoso dell’autismo, dell'ADHD, dei disturbi del comportamento … ma anche dei tumori pediatrici.

Ecco allora che alcuni Autori già da molti anni parlano di prevenzione pre-primaria intendendo quella che si può fare e si dovrebbe sempre fare fin dalla prima infanzia, anzi durante la gravidanza oppure, meglio ancora, addirittura prima del concepimento!

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel libro La Medicina che vorrei parla di prevenzione pre-primaria. Cosa intende?]

Conosciamo tre tipi di prevenzione:
- quella primaria, che è focalizzata sulladozione di interventi e comportamenti in grado di evitare o ridurre a monte l’insorgenza e lo sviluppo di una malattia;
- quella secondaria, rappresentata da quegli interventi che si attuano in un individuo apparentemente sano e che vengono anche definiti diagnosi precoce di una patologia, perché permettono di intervenire precocemente sulla stessa dopo che si è già manifestata;
- quella terziaria, che mira a prevenire le complicanze e le probabilità di recidiva delle malattie già instaurate. 

Nella pratica quotidiana, purtroppo, queste tre definizioni di Prevenzione sono troppo spesso teoria, perché in genere si confonde la Prevenzione Primaria con quella Secondaria cioè con la Diagnosi Precoce. 

Le persone, infatti, pensano di fare prevenzione primaria con gli screening di prevenzione secondaria, come il Pap-test o la mammografia. Inoltre, oggi si pensa di fare prevenzione primaria con i farmaci, dimenticando che in questo modo si aiuta una minoranza rischiando di creare dei danni alla maggioranza dei soggetti farmacologicamente trattati.

Ma c’è di più. Oggi stiamo dimenticando quello che molti studi scientifici stanno dichiarando già da molti anni e cioè che stanno aumentando sempre più le patologie gravi in età pediatrica e addirittura in età neonatale. Pensiamo all’aumento vertiginoso dell’autismo, dellADHD, dei disturbi del comportamento … ma anche dei tumori pediatrici. 

Ecco allora che alcuni Autori già da molti anni parlano di prevenzione pre-primaria intendendo quella che si può fare e si dovrebbe sempre fare fin dalla prima infanzia, anzi durante la gravidanza oppure, meglio ancora, addirittura prima del concepimento!

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Salve Dottore Nn li trovo in libreria ?

1 month ago

Dr. Roberto Gava

Grazie al Dr. Paolo Bellavite per le belle parole su di me e il mio ultimo libro:

"Sto leggendo il nuovo lavoro di Roberto Gava, un medico che è balzato agli onori della cronaca per il procedimento disciplinare intentatogli dall’ordine dei medici, ma non tutti sanno che la sua cultura spazia ben oltre alla questione dei vaccini e persino dell’omeopatia.
Su questi temi ho lavorato molto nel corso della mia attività di ricerca e insegnamento, facendo un percorso parallelo a quello di Roberto, prima che le nostre strade si incrociassero. La "complessità in medicina" è in piena sintonia con le vedute e le esperienze di Gava.
Non ci sono facili “ricette” per risolvere questo problema epocale della medicina moderna, contesa tra riduzionismo e olismo, due estremi che spesso portano fuori strada: da una parte l’ipertecnologismo, dall’altra l’”alternativa” fine a se stessa, a volte persino disperata e irrazionale. Roberto Gava è uno dei medici che è riuscito ad integrare la sua grande cultura farmacologica e tossicologica con la clinica più aggiornata e le nuove visioni, qui appena delineate, di una medicina della complessità, in cui la prevenzione “non farmacologica” e la visione umanistica hanno un ruolo determinante. Bravo Roberto!"

Grazie a Paolo, ma grazie anche a tutti coloro che mi stanno scrivendo per condividere il loro apprezzamento. A tutti costoro, e in generale a chi ha letto il mio libro "La Medicina che vorrei" e lo ha acquistato online, desidero chiedere un favore: scrivete una vostra recensione nel sito dove avete acquistato il testo (Amazon, Librisalus, ecc.), perchè può essere di grande aiuto ad altre persone interessate. Lo scopo è sensibilizzare il maggior numero di persone per creare una opinione pubblica consapevole e ben informata su come deve essere impostata una vera cura medica.

*************
Per maggiori informazioni sul mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Grazie al Dr. Paolo Bellavite per le belle parole su di me e il mio ultimo libro:

Sto leggendo il nuovo lavoro di Roberto Gava, un medico che è balzato agli onori della cronaca per il procedimento disciplinare intentatogli dall’ordine dei medici, ma non tutti sanno che la sua cultura spazia ben oltre alla questione dei vaccini e persino dell’omeopatia. 
Su questi temi ho lavorato molto nel corso della mia attività di ricerca e insegnamento, facendo un percorso parallelo a quello di Roberto, prima che le nostre strade si incrociassero. La complessità in medicina è in piena sintonia con le vedute e le esperienze di Gava.
Non ci sono facili “ricette” per risolvere questo problema epocale della medicina moderna, contesa tra riduzionismo e olismo, due estremi che spesso portano fuori strada: da una parte l’ipertecnologismo, dall’altra l’”alternativa” fine a se stessa, a volte persino disperata e irrazionale. Roberto Gava è uno dei medici che è riuscito ad integrare la sua grande cultura farmacologica e tossicologica con la clinica più aggiornata e le nuove visioni, qui appena delineate, di una medicina della complessità, in cui la prevenzione “non farmacologica” e la visione umanistica hanno un ruolo determinante. Bravo Roberto!

Grazie a Paolo, ma grazie anche a tutti coloro che mi stanno scrivendo per condividere il loro apprezzamento. A tutti costoro, e in generale a chi ha letto il mio libro La Medicina che vorrei e lo ha acquistato online, desidero chiedere un favore: scrivete una vostra recensione nel sito dove avete acquistato il testo (Amazon, Librisalus, ecc.), perchè può essere di grande aiuto ad altre persone interessate. Lo scopo è sensibilizzare il maggior numero di persone per creare una opinione pubblica consapevole e ben informata su come deve essere impostata una vera cura medica.

*************
Per maggiori informazioni sul mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Sono molto onorato di conoscere personalmente il Dottor Gava, e di essere stato ospite a cena a casa sua, dopo un convegno organizzato dalla nostra associazione Assis. Un grazie di cuore a lui e agli altri bravissimi medici come Serravalle, Bellavite Miedico ecc. ecc, che si sono da sempre spesi per tutelare la nostra salute e quella dei nostri figli.

I VERI FIGLI DI IPPOCRATE. 💖

Per noi che ne conosciamo le qualità umane e di uomo di scienza quali pazienti da molti anni questo commento del dott Giannone ci riempie di gioia.Grazie dott.Gava il tempo è galantuomo!

Le persone oneste si riconoscono dal cuore.

2 months ago

Dr. Roberto Gava

[Nel libro "Bambini Sani Oggi" pongo fortemente l'accento sull'importanza che il genitore impari a conoscere il bambino e a capire i suoi segnali di salute e anche di malattia]

Fermarsi e osservare è forse il punto più importante, ma anche il più difficile, perché il mondo d'oggi ci insegna solo a fare in fretta, a correre, ad agire puntando sulla quantità e non sulla qualità, puntando sull'apparire e non sull'essere.
👉🏻 È esattamente l'opposto di quello di cui abbiamo bisogno.

L'osservazione attenta nasce dall'amore o da uno stato mentale di paura e una madre può viverle entrambe quando ha un figlio, ma se si concentra sull'amore evita sicuramente molte future condizioni di pericolo.

È ovvio però che l'osservazione è produttiva quando è fondata sulla conoscenza.

Pertanto, per imparare ad osservare proficuamente il proprio figlio consiglio di:
👉🏻 dargli importanza: dedicargli un po' di tempo ogni giorno,
👉🏻 studiare, per conoscerlo meglio: conoscere le tappe fisiologiche della sua età per verificare che rientri approssimativamente nei tempi normali,
👉🏻 interrogarsi sui suoi comportamenti: chiedersi sempre perché si comporta in modo anomalo o singolare o personale (non esistono due bambini uguali),
👉🏻 trovare un medico che valorizzi tutto questo (vi consiglio un omeopata o comunque un medico aperto alle medicine naturali).

Di quest'argomento ne ho parlato anche in questo video:
www.facebook.com/drrobertogava/videos/vl.856885587756463/1149666075070581

*************
Di tutto ciò e molto altro, ne parlo nel mio libro "Bambini Sani Oggi. Consigli su come proteggere tuo figlio dal concepimento all'adolescenza"
Per maggiori informazioni sul libro clicca qui ---> amzn.to/2CqxTGy

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Nel libro Bambini Sani Oggi pongo fortemente laccento sullimportanza che il genitore impari a conoscere il bambino e a capire i suoi segnali di salute e anche di malattia]

Fermarsi e osservare è forse il punto più importante, ma anche il più difficile, perché il mondo doggi ci insegna solo a fare in fretta, a correre, ad agire puntando sulla quantità e non sulla qualità, puntando sullapparire e non sullessere.
👉🏻 È esattamente lopposto di quello di cui abbiamo bisogno.

Losservazione attenta nasce dallamore o da uno stato mentale di paura e una madre può viverle entrambe quando ha un figlio, ma se si concentra sullamore evita sicuramente molte future condizioni di pericolo.

È ovvio però che losservazione è produttiva quando è fondata sulla conoscenza.

Pertanto, per imparare ad osservare proficuamente il proprio figlio consiglio di:
👉🏻 dargli importanza: dedicargli un po di tempo ogni giorno,
👉🏻 studiare, per conoscerlo meglio: conoscere le tappe fisiologiche della sua età per verificare che rientri approssimativamente nei tempi normali,
👉🏻 interrogarsi sui suoi comportamenti: chiedersi sempre perché si comporta in modo anomalo o singolare o personale (non esistono due bambini uguali),
👉🏻 trovare un medico che valorizzi tutto questo (vi consiglio un omeopata o comunque un medico aperto alle medicine naturali).

Di questargomento ne ho parlato anche in questo video: 
https://www.facebook.com/drrobertogava/videos/vl.856885587756463/1149666075070581

*************
Di tutto ciò e molto altro, ne parlo nel mio libro Bambini Sani Oggi. Consigli su come proteggere tuo figlio dal concepimento alladolescenza
Per maggiori informazioni sul libro clicca qui ---> https://amzn.to/2CqxTGy

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

È molto bello questo libro, per avere delle informazioni in più, ad esempio riguardo al latte vegetale, cosa posso fare?

Dottore trovo il libro in libreria ?

2 months ago

Dr. Roberto Gava

[Dottor Gava, nel suo libro “La Medicina che vorrei” ha scritto che la cura deve essere mirata alla causa della malattia. Può spiegare meglio questo concetto?]

Se la malattia nasce nel corpo, deve essere curata con trattamenti che agiscono sul corpo (i farmaci e i medicamenti naturali ne sono un comune ed efficace esempio), ma se la malattia nasce nella psiche, può essere trattata appropriatamente solo con approcci capaci di agire a questo livello, così come deve essere affrontata con un trattamento puramente spirituale la malattia dello spirito.

Tutto questo, pur essendo teoricamente molto semplice da capire, non viene applicato nella pratica quotidiana, ma se in questi ultimi anni qualcosa si sta muovendo, non è certamente per merito di coloro che avrebbero autorità dirigenziale e politica sul mondo sanitario.

Pertanto, l’invito che rivolgerei a tutti, medici, malati e sani, è di cessare di pensare solo a sopprimere farmacologicamente i sintomi fastidiosi manifestati dal nostro organismo quando è in squilibrio, altrimenti la patologia si ripresenterà con gli stessi o più gravi sintomi o con espressioni cliniche diverse, ma si ripresenterà sempre comunque.

Dobbiamo invece prevenire e curare la causa-prima di ogni patologia. Per fare questo però è necessario porre prima una diagnosi, cioè studiare bene tutta la storia del Paziente e capire qual è la causa-prima dei suoi disturbi. Quindi, dobbiamo cambiare approccio e percorrere anche altre strade, che in buona parte esistono e conosciamo già. Dobbiamo cambiare paradigma.

Richard C. Strohman, famoso professore di Biologia Cellulare e Molecolare dell’Università di Berkeley (California, USA) e profondo conoscitore di questi argomenti, si chiede: “Perché la Fisica classica ha avuto il coraggio di accettare la Fisica Quantistica e di convivere con lei, mentre la Biologia e la Medicina sono ancora bloccate su vecchi schemi riduzionisti e materialisti?”.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata":
👉🏻Amazon: amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Dottor Gava, nel suo libro “La Medicina che vorrei” ha scritto che la cura deve essere mirata alla causa della malattia. Può spiegare meglio questo concetto?]

Se la malattia nasce nel corpo, deve essere curata con trattamenti che agiscono sul corpo (i farmaci e i medicamenti naturali ne sono un comune ed efficace esempio), ma se la malattia nasce nella psiche, può essere trattata appropriatamente solo con approcci capaci di agire a questo livello, così come deve essere affrontata con un trattamento puramente spirituale la malattia dello spirito.

Tutto questo, pur essendo teoricamente molto semplice da capire, non viene applicato nella pratica quotidiana, ma se in questi ultimi anni qualcosa si sta muovendo, non è certamente per merito di coloro che avrebbero autorità dirigenziale e politica sul mondo sanitario.

Pertanto, l’invito che rivolgerei a tutti, medici, malati e sani, è di cessare di pensare solo a sopprimere farmacologicamente i sintomi fastidiosi manifestati dal nostro organismo quando è in squilibrio, altrimenti la patologia si ripresenterà con gli stessi o più gravi sintomi o con espressioni cliniche diverse, ma si ripresenterà sempre comunque.

Dobbiamo invece prevenire e curare la causa-prima di ogni patologia. Per fare questo però è necessario porre prima una diagnosi, cioè studiare bene tutta la storia del Paziente e capire qual è la causa-prima dei suoi disturbi. Quindi, dobbiamo cambiare approccio e percorrere anche altre strade, che in buona parte esistono e conosciamo già. Dobbiamo cambiare paradigma.

Richard C. Strohman, famoso professore di Biologia Cellulare e Molecolare dell’Università di Berkeley (California, USA) e profondo conoscitore di questi argomenti, si chiede: “Perché la Fisica classica ha avuto il coraggio di accettare la Fisica Quantistica e di convivere con lei, mentre la Biologia e la Medicina sono ancora bloccate su vecchi schemi riduzionisti e materialisti?”.

Dr. Roberto Gava

*************
Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata:
👉🏻Amazon: https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: http://bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Valeria Ciciotti Psicoterapeuta AQ

Questa dovrebbe essere la medicina:prevenzione prima di tutto.Si dovrebbe capovolgere la preparazione del medico che dovrebbe svolgere la sua opera prima dello sviluppo della malattia per evitarla.

2 months ago

Dr. Roberto Gava

[Qual è la differenza tra la vera Prevenzione e la Diagnosi Precoce?]

Non dobbiamo confondere la Prevenzione con le tecniche diagnostiche che oggi ci permettono di scoprire una patologia quando è ancora in uno stadio asintomatico.

Le tecniche di diagnosi precoce sono sicuramente utili (un esempio concreto, nel mondo dell’adulto, sono la mammografia, la ricerca del sangue occulto fecale, la radiografia del torace nel fumatore, la misurazione random della pressione arteriosa o della pressione oculare, ecc.).

Tutte queste indagini però servono a dimostrare la presenza di una alterazione già esistente e non a prevenirne la formazione. Ovviamente è meglio accorgersi di una patologia quando è allo stadio iniziale e non quando è troppo avanzata, ma meglio ancora è impedire che nasca e prenda origine in noi.

Pertanto, la vera Prevenzione è condurre una vita veramente sana o, più in generale, la vera Prevenzione è condurre e trasmettere anche agli altri, con le parole e con l'esempio, un corretto approccio alla vita.

Meglio ancora, la vera Prevenzione è considerare e trattare la persona umana nella sua essenza di unicità, unitarietà e sacralità, che trascenderà sempre le nostre conoscenze, specie il nostro credere di sapere.

*************

Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata"
Per maggiori informazioni sul libro clicca qui ---> amzn.to/2Bxf4yp

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

[Qual è la differenza tra la vera Prevenzione e la Diagnosi Precoce?]

Non dobbiamo confondere la Prevenzione con le tecniche diagnostiche che oggi ci permettono di scoprire una patologia quando è ancora in uno stadio asintomatico.

Le tecniche di diagnosi precoce sono sicuramente utili (un esempio concreto, nel mondo dell’adulto, sono la mammografia, la ricerca del sangue occulto fecale, la radiografia del torace nel fumatore, la misurazione random della pressione arteriosa o della pressione oculare, ecc.).

Tutte queste indagini però servono a dimostrare la presenza di una alterazione già esistente e non a prevenirne la formazione. Ovviamente è meglio accorgersi di una patologia quando è allo stadio iniziale e non quando è troppo avanzata, ma meglio ancora è impedire che nasca e prenda origine in noi.

Pertanto, la vera Prevenzione è condurre una vita veramente sana o, più in generale, la vera Prevenzione è condurre e trasmettere anche agli altri, con le parole e con lesempio, un corretto approccio alla vita.

Meglio ancora, la vera Prevenzione è considerare e trattare la persona umana nella sua essenza di unicità, unitarietà e sacralità, che trascenderà sempre le nostre conoscenze, specie il nostro credere di sapere.

*************

Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro La Medicina che Vorrei. Personalizzata, integrata e umanizzata
Per maggiori informazioni sul libro clicca qui ---> https://amzn.to/2Bxf4yp

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Alla fine una voce in capitolo che afferma il mio pensiero : diagnosi precoce" non è " prevenzione"!!! Diciamolo ad alta voce!!!Mi arrabio quando vedo tutti i " movimenti" di " falsa prevenzione", come quelle che ha fatto nome il dott!!! La letterina per l' invito a farmi la mammografia, la raccolta delle fecci, la maledetta coloscopia...!!! E la corsa con la maglietta rosa per la " prevenzione" del cancro al seno???😞E la condivisione su whattsapp di un cuoricino rosso per " ricordare" lo stesso cancro??? Ma...quella è " prevenzione??? Nessuno parla di" come" prevenire"..." pre" " venire" ...ma non è chiara la parola???Grazie dottore!!! Mi passa per la testa que comperare il suo libro mi farà male...più male di quello che mi fa vedere un diabetico in casa di riposo che a colaziine aveva 160 di glicemia e a pranzo, 220....( servito riso bianco)" ma lo facciamo mangiare il 1° a pranzo e il 2° a cena perché diabetico"! Mi fa male! Molto male, si potrebbe farlivarrivare più in salute alla fine vita , a questi anziani, ai malati in ospedale, ai bambini nelle mense...ma no....i dottori in casa di riposo sono O B E S I!!! Cosa mi possono insegnare!! Bene, mi fermo qui!! Troppa rabia!!! Dottore: faccia che la consapevolezza sia altamente contaggiosa, s' inventi un virus, qualcosa deve cambiare, ma velocemente, stiamo morendo e ammazzando il pianeta! Ma lei gia fa tanto, e io l' ammiro, vorrei conoscerlo di persona, come un bambino vuole abbracciare il suo supereroe, lei ed il dott.Berrino !!! Grazie, GRAZIE!!!

Molto interessante, grazie. Ho letto tutti i testi di Sankaran da lei tradotti, grazie. Potrebbe cortesemente comunicarmi in privato se Sankaran visita solo in India? È molto importante e urgente, grazie!

Grazie dr.Gava!

Grazie!

Antonella Marsilia il tuo stesso pensiero. Dovremmo invitare qui questo collega per un bel convegno

View more comments

2 months ago

Dr. Roberto Gava

"Un paese che rinuncia a curare i suoi bambini rinuncia al suo futuro" - Maria Montessori

I bambini sono assolutamente il bene più prezioso che abbiamo e dovremmo ricordarcelo soprattutto noi medici!

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Un paese che rinuncia a curare i suoi bambini rinuncia al suo futuro - Maria Montessori

I bambini sono assolutamente il bene più prezioso che abbiamo e dovremmo ricordarcelo soprattutto noi medici!

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Ma stanno facendo di tutto per trasformarceli in zombie con questi vaccini sporchi e forzati.

Forza dottore !!!!! Noi siamo con lei !

Grazie 🙏

Grande DOTTORE E UOMO, di una umiltà difficile da trovare al giorno d'oggi.È stato un piacere rivederla oggi!!! Grazie di tutto❤️

I veri medici , quelli con la coscienza lo faranno senz’altro, il problema sono gli altri , quelli che guardano il profitto

Grande Roberto gava

💪🏼💗

Grande Stima per Lei DOTTORE Roberto Gava. Prima o poi la verità verrà a galla !

Parole sante 👏👏

View more comments

2 months ago

Dr. Roberto Gava

Venezia. Dopo il disastro di qualche notte fa, anche oggi nuovo picco d’acqua alta. Proteggiamo un gioiello che tutto il mondo ci invidia! Un abbraccio fortissimo a tutti i Veneziani e a chiunque abbia avuto disagi.

Prevenzione, prevenzione, prevenzione!! Non solo per il corpo ma anche per il pianeta in cui viviamo. Cerchiamo ognuno di fare la propria parte!
... See MoreSee Less

Venezia. Dopo il disastro di qualche notte fa, anche oggi nuovo picco d’acqua alta. Proteggiamo un gioiello che tutto il mondo ci invidia! Un abbraccio fortissimo a tutti i Veneziani e a chiunque abbia avuto disagi.

Prevenzione, prevenzione, prevenzione!! Non solo per il corpo ma anche per il pianeta in cui viviamo. Cerchiamo ognuno di fare la propria parte!

Comment on Facebook

Arrabbiatevi con Galan.

Una metafora di un Paese che ... annega!

Io credo che tutto il mondo ci derida. Abbiamo mostrato al mondo intero di cosa sono capaci gli italiani. Che squallore

I soldi c’erano e sapevano a priori tutti dal progetto che avrebbe fatto acqua da tutte le parti e i risultati si vedono... una città sommersa🤦🏻‍♀️

Meno male che c'è il Mose (LOL) Non è ancora finita, anzi, siamo solo all'inizio.

l'Italia (gli italiani, tutti noi) non meriterebbe nulla. Questi disastri sono premeditati e si sa pure chi sono i responsabili. E la faranno sempre franca.

Sol tristezza. Ed ancora tanta farsa da parte di tutti.

Mi dispiace molto per tutta l Italia che sta affondando

Il Mose è un buco nell'acqua, anzi una voragine dove finiscono migliaia e migliaia di euro. Se e quando lo finiranno le parti iniziali saranno già da sostituire... Never ending story, per poter lucrare sempre

View more comments

3 months ago

Dr. Roberto Gava

Oggi è il compleanno del Dr. Roberto Gava!!

Tutta la nostra gratitudine per la sua professionalità e umanità
(da parte dello staff ma siamo sicuri anche da ognuno di voi)
... See MoreSee Less

Oggi è il compleanno del Dr. Roberto Gava!!

Tutta la nostra gratitudine per la sua professionalità e umanità 
(da parte dello staff ma siamo sicuri anche da ognuno di voi)

Comment on Facebook

Il vostro affetto mi commuove! Vi ringrazio veramente di cuore per la vicinanza, il sostegno e l'apprezzamento che cercherò di meritare anche in futuro continuando a studiare per darvi consigli sempre aggiornati e validati dalla mia esperienza clinica. Un abbraccio a tutti

Con molto ritardo (mi sono iscritta da poco a fb) mi unisco al coro di AUGURI, non solo per il compleanno, cogliendo l'occasione per ringraziarti tanto per la tua umanità e professionalità. Un abbraccio

È grazie a Lei se i miei 3 figli sono ragazzi sani e cresceranno con una concezione di una medicina che ha a cuore le persone

Buon compleanno Dottor Gava! Bello sapere che anche lei è scorpione!!

Wow, che onore condividere lo stesso giorno di nascita con Lei!! Tanti tanti auguri!!

Tantissimi auguri di ❤ Dottor Gava e un grazie speciale per tutto quello che fa' per noi con immenso amore. .

Tanti Auguri ad un grande uomo e medico al quale va tutta la mia stima e ammirazione. Sono venuta più volte abd ascoltare le sue conferenze a Castelfranco, mi mancano le sue' parole ' . Spero ritorni a quegli appuntamenti , era una gran gioia ascoltarla.

Buon compleanno dottore! Con l'augurio che trionfi la medicina che lei vorrebbe, la ringrazio di cuore per le cose che mi ha insegnato nei suoi libri. 💗

Con grande stima e riconoscenza per il suo lavoro, le auguro cari auguri di buon compleanno

Tantissimi auguri dott. Gava che il suo cammino la porti sempre dove vanno i suoi desideri.. La vita è fatta di momenti .. di occasioni.. di sfide.. di scelte.. che ogni giorno ci mettono alla prova, ma che ci insegnano anche a capire il vero valore di ogni singola e piccola cosa.. di ogni singolo attimo che viviamo.. viviamolo con il sorriso...😊...Grazie del suo aiuto!

Auguri dott. GAVA, per la sua umanità e professionalità.

Spero che la sua professionalità, competenza e umanità sia contagiosa tra le nuove generazioni di medici.

Ho letto tutti i suoi libri..la stimo tantissimo.. mi piace molto l approccio olistico ..profondamente spirirituale..L adorazione x Dio ci accomuna e ci ispira nel ns operato

Augurissimi di cuore, che la vita possa regalarle sempre tante soddisfazioni meritate

Auguri dr gava. Spero di conoscerla quanto prima.

Buon compleanno caro Dr.Gava! Una persona meravigliosa dal cuore grande! Un abbraccio e tanti auguri!!! 😘🌹🌷🌺🌻

Auguri dottore. Grazie per la sua infinita professionalità e umanità!

Buon Compleanno Dr. Gava!!!anche a me mancano le sue conferenze e le sue parole illuminanti!!!un piacere ascoltarla♥️

Buon compleanno Dottor Gava. Con tutta la mia stima. Grazie di ogni cosa.

Non la conosco personalmente ma tramite i suoi libri ho imparato tanto. La ringrazio infinitamente per tutto ciò che fa per tutti noi. Tantissimi auguri ☺️

Auguri di buon compleanno!insieme all augurio che la sua competenza e professionalità("sapere") siano riconosciute

Una super persona. La sua voce riesce ad accarezzare il cuore. 🥰🥰 Augurissimi dottore 🥰🌹🌹🌹

Auguri con infiniti ringraziamenti per tutto il suo impegno

Buon compleanno DOTTORE !!! Con immensa stima ...

Caro collega ti esprimo tutta la mia ammirazione e ti auguro un sereno compleanno Maria Giovanna Isola

View more comments

3 months ago

Dr. Roberto Gava

"Vorrei stimolare la presa di coscienza sull'importanza di una Medicina Personalizzata Integrata e Umanizzata prendendo per mano il Lettore e facendolo crescere pagina dopo pagina in conoscenza e consapevolezza" - Dr. Roberto Gava
.
Per maggiori informazioni sul libro "La Medicina che vorrei":
👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: clicca qui bit.ly/32CvH7y
... See MoreSee Less

Vorrei stimolare la presa di coscienza sullimportanza di una Medicina Personalizzata Integrata e Umanizzata prendendo per mano il Lettore e facendolo crescere pagina dopo pagina in conoscenza e consapevolezza - Dr. Roberto Gava
.
Per maggiori informazioni sul libro La Medicina che vorrei:
👉🏻Amazon: clicca qui https://amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: clicca qui http://bit.ly/32CvH7y

Comment on Facebook

Angela Perna

La VITA è LUCE (energia) e CONOSCENZA (informazione e partecipazione). Grazie!

Grazie di cuore!

Salve Dott io la seguo da anni ho letto quasi tutti i suoi libri mi manca l ultimo.. Ma argento colloidale fa bene o male??? nei suoi libri mi sembra che non c' nessun articolo? o sbaglio..

View more comments

3 months ago

Dr. Roberto Gava

Sono felice di comunicarti che è appena uscito un mio nuovo libro a cui tengo veramente molto.

✅ Ho lavorato a lungo per scriverlo e il titolo è "LA MEDICINA CHE VORREI: Personalizzata, Integrata e Umanizzata".

Come ho scritto nell’introduzione al libro: "Ormai da tempo giungono dal mondo della Sanità messaggi di allerta sull’inquinamento ambientale che si sta aggravando a tutti i livelli compromettendo ciò che respiriamo, beviamo e mangiamo. Anche le malattie diventano sempre più aggressive, troppo precoci e spesso improvvise e cronicamente invalidanti.
Contemporaneamente, i trattamenti farmacologici sono sempre più potenti, ma per questo sono anche responsabili di effetti indesiderati a breve e/o lungo termine che possono causare nuove patologie, che a loro volta richiedono ulteriori farmaci, innescando quindi circoli viziosi negativi.
La Vita diventa sempre più stressante a tutti i livelli: personale, familiare, lavorativo, sociale e anche spirituale."

👉🏻 Anche la Medicina sta cambiando, ma cambia positivamente per noi?

👉🏻 Ecco quindi lo scopo di questo libro: farti riflettere sul senso della malattia, su quali sono le sue cause e su come ti devi comportare per prevenirla o curarla correttamente.

Sono certo che questa lettura ti aprirà la mente a nuovi comportamenti che ti permetteranno di vivere meglio e che ti faranno crescere in ulteriore conoscenza e consapevolezza.

È solo questo il mio desiderio.

L’Uomo non è una macchina, ma è una realtà estremamente complessa e per la sua cura o per il suo mantenimento in salute credo sia oggi assolutamente fondamentale una Medicina Personalizzata, Integrata e Umanizzata.

👉🏻 Questa è la Medicina che vorrei e questa è la Medicina che dobbiamo costruire per i nostri figli.

Per farlo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti.

✅ Leggi e diffondi questo libro perché se tante piccole gocce si uniscono non riempiono solo un bicchiere, ma possono dar vita ad un oceano intero.

Grazie e buona lettura

*************

E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro a questi link:
👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2Bxf4yp
👉🏻Librisalus.it: clicca qui bit.ly/32CvH7y

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

E’ possibile avere maggiori informazioni sul mio nuovo libro "La Medicina che vorrei. Personalizzata, Integrata e Umanizzata" a questi link: 👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2Bxf4yp 👉🏻Librisalus.it: clicca qui bit.ly/32CvH7y

Un caro saluto Roberto. In bocca al lupo per tutto.

Qualsiasi modo per esprimere la stima nei suoi confronti non sarà mai all'altezza della sua competenza, professionalità, saggezza, umanità. Un sincero grande GRAZIE di esistere e perseverare dott. Gava. E grazie per tutto ciò che ha fatto e continua a fare per i miei cari!

Grazie Dottore😊

Grazie dottore. Speriamo di arrivare a vivere questo futuro.

Immenso medico e professionista! Grazie

Grazie Dottore! Grazie per tutto quello che fa per noi!

Già ordinato!! Non vedo l’ora che arrivi!!! Mi mancano tanto i suoi convegni dr. Gava!!!

Comprato la ringrazio per la cifra abbordabile

Bene bravo dottore Gava un ottimo libro da leggere

Lo comprerò sicuramente

Tutta la mia stima👏

Grazie dott Gava ho letto tutti i suoi libri e leggerò anche questo considerando l’argomento così attuale ! Sarà sicuramente una guida x noi.

Grazie Dott. Gava

Gia acquistato. Ora mi accingo a leggerlo con attenzione. Grazie dr. Gava per il suo coraggio e onestà intellettuale.

Lo acquisterò, sto finendo "le vaccinazioni pedriatiche", gl altro suoi libri li ho letti tutti Seguo Lei, Eugenio Serravalle, Stefano Montanari e Antonietta Gatti, Loretta Bolgan, Ferdinando Donolato, sono iscritto al Corvelva, seguo Marcello Pamio e leggo tantissimi libri di tutto questi grandi uomini e donne che hanno detto" voglio vederci chiaro".... La stimo e la ammiro Avevo chiamato in studio qualche giorno fa per una visita pediatrica, la sua assistente mi ha detto che Lei ha le liste chiuse da 7 /8 anni Peccato, ci tenevo ad una sua consulenza. Le rinnovo la mia stima e Le auguro buon proseguimento

Grande dr. Gava!

Un grande dottore, una grande persona, un grande cuore 💟

Grazie infinite, grazie del suo prezioso lavoro.

Grande persona,grande medico.Uno che ci ha messo sempre la faccia pagando di persona per la sua coerenza nel difendere le proprie idee.

Immenso Dottore! Le saremo sempre grati per quanto ha fatto fino ora per Simone e Gabriele, e per quanto continuerà a fare. Complimenti per questo nuovo capolavoro e a presto!

Grazie.. Nn vedo l'ora di leggerlo e metterlo in pratica soprattutto per il benessere mio e delle mie figlie. 💕

Grazie dottore, il libro sarà come gli altri una fonte di informazioni utili ed illuminanti.

Grazie Dottore! Siamo con lei!

Grazie Dottore

View more comments

3 months ago

Dr. Roberto Gava

"Il nostro corpo ci avvisa sempre prima di ammalarsi, ma sappiamo ascoltarlo?"

Dr. Roberto Gava

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Il nostro corpo ci avvisa sempre prima di ammalarsi, ma sappiamo ascoltarlo?

Dr. Roberto Gava

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Non sempre.

É tutto vero, dottore, ma non sempre si è in grado di comprendere i segn.

Stella Spagnolo

è vero che avvisa, ma il problema è che non è facile trovare le soluzioni. Il mio primo medico non azzeccava niente, l'ho cambiato e questo mi sembra peggio 😏

Mi piacerebbe leggere un libro su questo argomento.. consigli?

Si!❤️

La mia artrite reumatoide mi e' arrivata all improvviso ,pochi mesi prima le analisi erano perfette io stavo benissimo probabilmente e' stato uno stres emotivo

Il mio corpo mi sta dando vari segnali ma io non riesco a capirli... Come capire in che direzione muoversi? Intanto dopo una attenta osservazione ho ridotto drasticamente gli zuccheri e già percepisco un gran miglioramento!

Verissimo.

View more comments

3 months ago

Dr. Roberto Gava

COMUNI ERRORI ALIMENTARI

Tra gli errori oggi più comuni va ricordato l’eccessivo introito alimentare, specie dei cibi più calorici e raffinati.

Mentre nel Terzo Mondo la maggior parte delle malattie potrebbe essere prevenuta evitando la denutrizione, da noi potrebbe essere prevenuta EVITANDO L'IPERNUTRIZIONE.

In questi ultimi cinquant’anni, infatti, nel nostro Paese è risultato:
- aumentato il consumo di proteine animali (carni, uova, latticini);
- aumentato il consumo di grassi (largo uso di oli vegetali e di alimenti animali ricchi di grassi, calcolando in particolare quelli presenti allo stato non visibile ad occhio nudo);
- aumentato il consumo di carboidrati, sia di quelli complessi (farinacei) ma in modo particolare di quelli semplici (zucchero bianco e dolciumi);
- ridotto il consumo di alcuni cereali integrali (avena, miglio, orzo, segale) e di tutti i legumi;
- aumentato il consumo di bevande alcoliche e analcoliche di tipo non naturale;
- ridotta la disponibilità di vitamine e oligoelementi che scarseggiano un po’ in tutti i prodotti alimentari (a causa delle modalità di coltivazione e di lavorazione).

Un’alimentazione di questo tipo, associata all’aumento della sedentarietà (che di solito accompagna sempre l’eccesso alimentare), ha contribuito a far lievitare il numero delle patologie croniche, specie quelle metaboliche (diabete, obesità, dislipidemie) e quelle cardiovascolari (ipertensione arteriosa, coronaropatie, ictus cerebrale).

É bene che tutti sappiano, quindi, che le malattie cronico-degenerative potrebbero essere evitate, o quanto meno ritardate e notevolmente ridimensionate nella loro gravità, da un regime alimentare meno calorico: bisogna passare dalle attuali 3.500-3.600 Cal/die ad almeno 2.700-2.800 Cal/die, riducendo cioè di circa il 20% il cibo che assumiamo.

É necessario un regime nutrizionale più razionale dal punto di vista sia quantitativo che qualitativo e, ovviamente, basato su un’adeguata educazione alimentare.

Dr. Roberto Gava

*************

Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro "L'Alimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie".
Per maggiori informazioni sul libro, clicca qui amzn.to/2MeLqVc

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

COMUNI ERRORI ALIMENTARI

Tra gli errori oggi più comuni va ricordato l’eccessivo introito alimentare, specie dei cibi più calorici e raffinati.

Mentre nel Terzo Mondo la maggior parte delle malattie potrebbe essere prevenuta evitando la denutrizione, da noi potrebbe essere prevenuta EVITANDO LIPERNUTRIZIONE.

In questi ultimi cinquant’anni, infatti, nel nostro Paese è risultato:
- aumentato il consumo di proteine animali (carni, uova, latticini);
- aumentato il consumo di grassi (largo uso di oli vegetali e di alimenti animali ricchi di grassi, calcolando in particolare quelli presenti allo stato non visibile ad occhio nudo);
- aumentato il consumo di carboidrati, sia di quelli complessi (farinacei) ma in modo particolare di quelli semplici (zucchero bianco e dolciumi);
- ridotto il consumo di alcuni cereali integrali (avena, miglio, orzo, segale) e di tutti i legumi;
- aumentato il consumo di bevande alcoliche e analcoliche di tipo non naturale;
- ridotta la disponibilità di vitamine e oligoelementi che scarseggiano un po’ in tutti i prodotti alimentari (a causa delle modalità di coltivazione e di lavorazione).

Un’alimentazione di questo tipo, associata all’aumento della sedentarietà (che di solito accompagna sempre l’eccesso alimentare), ha contribuito a far lievitare il numero delle patologie croniche, specie quelle metaboliche (diabete, obesità, dislipidemie) e quelle cardiovascolari (ipertensione arteriosa, coronaropatie, ictus cerebrale).

É bene che tutti sappiano, quindi, che le malattie cronico-degenerative potrebbero essere evitate, o quanto meno ritardate e notevolmente ridimensionate nella loro gravità, da un regime alimentare meno calorico: bisogna passare dalle attuali 3.500-3.600 Cal/die ad almeno 2.700-2.800 Cal/die, riducendo cioè di circa il 20% il cibo che assumiamo.

É necessario un regime nutrizionale più razionale dal punto di vista sia quantitativo che qualitativo e, ovviamente, basato su un’adeguata educazione alimentare.

Dr. Roberto Gava

*************

Di questo e molto altro, ne parlo nel mio libro LAlimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie.
Per maggiori informazioni sul libro, clicca qui https://amzn.to/2MeLqVc 

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

I grassi saturi sono il migliore combustibile per l'organismo

Dove riceve dottore?

Vero!

3 months ago

Dr. Roberto Gava

"Non bloccare i sintomi con cui si esprime il tuo organismo, perché sono l'espressione esterna di un suo lavoro di comprensione interna. Ciò che non vediamo è sempre più importante di quello che vediamo"

Dr. Roberto Gava

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Non bloccare i sintomi con cui si esprime il tuo organismo, perché sono lespressione esterna di un suo lavoro di comprensione interna. Ciò che non vediamo è sempre più importante di quello che vediamo

Dr. Roberto Gava

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Verissimo.

come si fa a superare i dolori?

Tosse ,,, malessere,,,

Tipo la febbre?

4 months ago

Dr. Roberto Gava

Il male che dobbiamo estirpare non è la forza della malattia, ma lo squilibrio e la debolezza del nostro organismo.

Le manifestazioni della malattia sono spesso espressione della reazione difensiva del nostro organismo.

Quindi significa che l’organismo sta reagendo fin quando manifesta i primi sintomi: il compito del medico non deve essere quello di bloccare i sintomi, ma prima di tutto di aiutare l’organismo a ripristinare l’equilibrio.

Dr. Roberto Gava

*************
Estratto dal libro "Bambini Sani Oggi. Consigli su come proteggere tuo figlio dal concepimento all'adolescenza" (clicca qui amzn.to/2CqxTGy)

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Il male che dobbiamo estirpare non è la forza della malattia, ma lo squilibrio e la debolezza del nostro organismo.

Le manifestazioni della malattia sono spesso espressione della reazione difensiva del nostro organismo.

Quindi significa che l’organismo sta reagendo fin quando manifesta i primi sintomi: il compito del medico non deve essere quello di bloccare i sintomi, ma prima di tutto di aiutare l’organismo a ripristinare l’equilibrio.

Dr. Roberto Gava

*************
Estratto dal libro Bambini Sani Oggi. Consigli su come proteggere tuo figlio dal concepimento alladolescenza (clicca qui https://amzn.to/2CqxTGy)

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Quanta verità, quando ci si indebolisce e si indebolisce dunque anche il sistema immunitario ci può attaccare di tutto.

4 months ago

Dr. Roberto Gava

"Le basi della salute duratura sono:
- acqua abbondante,
- cibo corretto e sano,
- movimento quotidiano,
- sonno prolungato e ristoratore,
- cuore umile e riconoscente"

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Le basi della salute duratura sono: 
- acqua abbondante, 
- cibo corretto e sano, 
- movimento quotidiano, 
- sonno prolungato e ristoratore, 
- cuore umile e riconoscente

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Grazie Dottore!

Grazie

Non mangiare carne pure!!

View more comments

5 months ago

Dr. Roberto Gava

"Ricorda che una dieta nutrizionalmente corretta guarisce sempre. Qualsiasi dieta, per essere nutrizionalmente corretta, deve essere biologicamente sana, bilanciata nei suoi componenti e quantitativamente adeguata"
Dr. Roberto Gava

*************
E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro "L'Alimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie" a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2MeLqVc
... See MoreSee Less

Ricorda che una dieta nutrizionalmente corretta guarisce sempre. Qualsiasi dieta, per essere nutrizionalmente corretta, deve essere biologicamente sana, bilanciata nei suoi componenti e quantitativamente adeguata
Dr. Roberto Gava

*************
E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro LAlimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui https://amzn.to/2MeLqVc

Comment on Facebook

Grazie dottore. Parole di speranza, buon senso, ed onestà.

5 months ago

Dr. Roberto Gava

Bisogna capire profondamente che chi non assume una corretta alimentazione, oggi è destinato ad ammalarsi in modo importante!

Ho scritto il libro "L'Alimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie" proprio per fornire le conoscenze necessarie affinché ognuno possa personalizzare la propria alimentazione e crearsi la propria dieta.
La vera dieta, quella che fa bene, deve variare in base all'evolversi delle conoscenze mediche e della realtà in cui viviamo, ma anche al mutare dei nostri desideri e dei nostri sogni.

*************
E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2MeLqVc
👉🏻👉🏻Librisalus.it: clicca qui bit.ly/2iZjTXu

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Bisogna capire profondamente che chi non assume una corretta alimentazione, oggi è destinato ad ammalarsi in modo importante!

Ho scritto il libro LAlimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie proprio per fornire le conoscenze necessarie affinché ognuno possa personalizzare la propria alimentazione e crearsi la propria dieta.
La vera dieta, quella che fa bene, deve variare in base allevolversi delle conoscenze mediche e della realtà in cui viviamo, ma anche al mutare dei nostri desideri e dei nostri sogni.

*************
E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui https://amzn.to/2MeLqVc 
👉🏻👉🏻Librisalus.it: clicca qui http://bit.ly/2iZjTXu

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: https://bit.ly/nl_gava
👉🏻 Seguimi anche nel mio canale telegram: https://t.me/robertogava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: http://bit.ly/librigava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: http://bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: http://bit.ly/pillole_salute

Comment on Facebook

Onorata perché lo merita mi ha salvato la vita è le sarò per sempre grata.... E sento le sue parole dentro di me... Le sento vere grazie per ciò che e per ciò che porta avanti.... Grazie

Ma perché bisogna medicalizzare tutto? Perfino l'alimentazione! E i poveri? I tanti poveri che non possono permettersi cibo bio? Solo i ricchi sopravviveranno! Mah!

Libro molto interessante, lo sto leggendo da qualche giorno.

6 months ago

Dr. Roberto Gava

Sono convinto che non esista una dieta universale valida sempre e per tutti, ma esistono invece alcune regole alimentari generali che, una volta compresi i fondamenti su cui si basano, permettono a ciascuna persona di costruirsi la propria dieta personalizzata.

La vera dieta, quella che fa bene alla persona, deve essere adattata non solo alla realtà fisiologica, patologica e costituzionale dell'organismo, ma anche alla realtà sociale, lavorativa, familiare e specialmente tossicologica della persona.

Oggi siamo infatti costretti a considerare anche l'aspetto tossicologico dell'ambiente dove si coltivano frutta e verdura e dove vengono allevati gli animali utilizzati a scopo alimentare, per non correre il rischio di seguire una dieta correttamente bilanciata dal punto di vista nutrizionale, ma altamente dannosa dal punto di vista tossicologico.

E’ per questo che ho scritto il libro “L'Alimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie”. In queste pagine sono riportate le basi per un modo diverso di alimentarsi, per un nuovo stile comportamentale nel campo nutrizionale, per un insieme indissolubile di Scienza Dietetica, di Arte Medica e di Filosofia di Vita, adattate alla realtà oggettiva (soprattutto tossicologica) dei nostri giorni.

La vera dieta, quella che fa bene, deve variare in base all'evolversi delle conoscenze mediche e della realtà in cui viviamo, ma anche al mutare dei nostri desideri e dei nostri sogni.

È la dieta che cresce con noi e che si adatta a noi per permetterci di fare ciò che facciamo e che desideriamo fare, e per permetterci di essere ciò che siamo e che desideriamo diventare.

L'obiettivo di questo libro è fornire le conoscenze necessarie affinché ognuno possa personalizzare la propria alimentazione e crearsi la propria dieta

Buona Lettura

E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro “L'Alimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie“ a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2MeLqVc
👉🏻👉🏻Librisalus.it: clicca qui bit.ly/2iZjTXu
... See MoreSee Less

Sono convinto che non esista una dieta universale valida sempre e per tutti, ma esistono invece alcune regole alimentari generali che, una volta compresi i fondamenti su cui si basano, permettono a ciascuna persona di costruirsi la propria dieta personalizzata.

La vera dieta, quella che fa bene alla persona, deve essere adattata non solo alla realtà fisiologica, patologica e costituzionale dellorganismo, ma anche alla realtà sociale, lavorativa, familiare e specialmente tossicologica della persona.

Oggi siamo infatti costretti a considerare anche laspetto tossicologico dellambiente dove si coltivano frutta e verdura e dove vengono allevati gli animali utilizzati a scopo alimentare, per non correre il rischio di seguire una dieta correttamente bilanciata dal punto di vista nutrizionale, ma altamente dannosa dal punto di vista tossicologico.

E’ per questo che ho scritto il libro “LAlimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie”. In queste pagine sono riportate le basi per un modo diverso di alimentarsi, per un nuovo stile comportamentale nel campo nutrizionale, per un insieme indissolubile di Scienza Dietetica, di Arte Medica e di Filosofia di Vita, adattate alla realtà oggettiva (soprattutto tossicologica) dei nostri giorni.

La vera dieta, quella che fa bene, deve variare in base allevolversi delle conoscenze mediche e della realtà in cui viviamo, ma anche al mutare dei nostri desideri e dei nostri sogni.

È la dieta che cresce con noi e che si adatta a noi per permetterci di fare ciò che facciamo e che desideriamo fare, e per permetterci di essere ciò che siamo e che desideriamo diventare.

Lobiettivo di questo libro è fornire le conoscenze necessarie affinché ognuno possa personalizzare la propria alimentazione e crearsi la propria dieta

Buona Lettura

E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro “LAlimentazione che può prevenire e curare le nostre malattie“ a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui https://amzn.to/2MeLqVc 
👉🏻👉🏻Librisalus.it: clicca qui http://bit.ly/2iZjTXu

Comment on Facebook

[comunicazione staff] attualmente su amazon il libro è esaurito, ma potete ordinarlo lo stesso e lo riceverete in pochi giorni! grazie

Lo consiglio vivamente...un libro che diventa la tua salute. Grazie DOTTOR GAVA.

Questo è un pediatra con la P maiuscola!!!

L'unica alimentazione cui dovremmo far riferimento sarebbe qlla priva di " chimica"...ma e' quasi utopia !!!

Nassim Langrudi

Paolo Lorenzon

Cardiologo straordinario!!

Lei, Doc, è SEMPRE un grande 💞

Gentilissimo, avrei bisogno di contattarla per parlarle di un evento. Grazie

Io sto sbagliando tutto e non so più cosa mangiare..sono nei guai con la intestino e non mi fido di medici..ma non mi posso permettere un bravo dottore ..mi interessa il libro

Letto, molto illuminante

Un libro utile e interessante. Grazie Dottore.

lo prenderò sicuramente

Sto leggendo il libro. Molto interessante

È una dieta vegetariana?

Grazie dottore, preso a Treviso alla Spiga d’Oro. 👏🏻

Io sostengo la dieta mediterranea dei nostri nonni come migliore stile di vita possibile

Libro molto interessante e letto con piacere. Mi piacerebbe regalarlo ad una persona a cui so che potrebbe tornare molto utile, ma purtroppo non è una gran lettrice. Saprebbe consigliarmi una sua pubblicazione, anche un articolo, che ne sia una valida sintesi? Grazie

Lo comprerò di certo...seguo già una dieta particolare che mi ha risolto l'artrite

View more comments

6 months ago

Dr. Roberto Gava

[Si dice che i cibi vegetali non siano in grado di apportare all’organismo adeguate quantità di ferro perchè l’assorbimento del ferro vegetale è scarso]

Questo NON è vero perchè dipende da come noi mangiamo, da quanto curiamo la qualità della nostra alimentazione.

Infatti il ferro contenuto nelle piante (detto ferro non eme) può essere assorbito bene se viene assunto assieme ad alimenti ricchi di vitamina C come ad esempio i limone, i pomodori, le arance, i lamponi, i peperoni, i kiwi, ma anche la verdura fresca e tanti altri.

Inoltre, a parte il ferro delle piante, ci sono molti altri alimenti vegetali ricchi di ferro, come i semi vegetali (di canapa, lino, girasole) ma anche i legumi in particolare le lenticchie rosse.

Una piccola attenzione potrebbe essere quella di dare ai bambini piccoli lenticchie rosse decorticate, dopo lo svezzamento ovviamente, che loro prendono bevendo un po’ d’acqua con dentro del succo di limone (e quindi vitamina c che permette l’assorbimento di questo ferro)

A questo proposito vorrei anche ricordare che il ferro della carne invece è un ferro, chiaramente molto più bio-assimilabile dal nostro organismo (quindi più efficace nelle anemie), però è un ferro che è anche carico di effetti collaterali. Effettivamente, i danni della carne, dal punto di vista tumorale, si ritiene che siano attribuibili al ferro eme e quindi bisogna far attenzione a non mangiare troppa carne anche sotto questo punto di vista

Articolo: www.robertogava.it/assumere_ferro_verdura

*************
p.s. ne parlo anche nel libro “Bambini Sani Oggi. Consigli su come proteggere tuo figlio dal concepimento all'adolescenza” (maggiori info su Amazon: amzn.to/2CqxTGy)

*************
👉🏻 Ricordati di iscriverti alla mia newsletter: bit.ly/nl_gava
👉🏻 Per i libri che ho scritto: bit.ly/libri-gava
👉🏻 Per i miei video sulla salute: bit.ly/video_gava
👉🏻 Per le mie pillole di salute: bit.ly/pillole_salute
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Patrick Bryer

Federica Aliati

Studiando biochimica all'università (medicina veterinaria) risultava che il ferro ossidato vegetale è difficilmente assorbibile poiché coniugato con complessi (tipo fitati) che ne impediscono la riduzione a Fe2+ (forma assorbibile). Non so, da medico veterinario penso che la specie umana abbia percorso la via onnivora per un senso evoluzionistico ben preciso e delicato. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa di questa disamina. Ps. piena solidarietà per il tema vaccini, io ho smesso di esercitare anche per esser libero di dire ciò che penso senza sentenze di lobby corporative come gli ordini professionali, ormai anacronistiche ma-guarda-e-passa.blogspot.com/2014/04/la-curva-di-gauss-e-la-dieta-etica.html

Ma perché il nostro organismo dovrebbe assorbire il ferro? Siamo sicuri? Il ferro non è organico e tanto meno funzionale alle nostre cellule. Chiedo lumi.

Chiara Padoan

Per chi interessato ad approfondire su proprietà alimentari dei prodotti marini, pescati e solo pescati !, allego pagina Note del mio profilo : www.facebook.com/francescopaolo.ruggieri/notes?lst=100001268045220%3A100001268045220%3A1564239596

Dott. Gava, io sono in emocromatosi ereditaria, faccio salassi, come posso fare per non assimilare ferro? La ringrazio

Ok grazie

Ho letto tutti i suoi libri anche "Bambini sani oggi" e sto finendo le "Vaccinazioni Pedriatoche" Io sono vegano da nove anni e ho una forma psico fisica che mi stupisco. Non ho mai preso nemmeno un raffreddore.

Grazie dottore e complimenti per la sua visione della salute a 360 gradi e per il lavoro prezioso che svolge.

Grazie mille,

Grazie dr. Gava è sempre un piacere ascoltarla.

Grazie Dott.Gava!

Grazie dottore!

Grazie dott. GAVA, la stimo

Grazie Dottore!

Grazie Dott.Gava🌸

Dottore, un'informazione per cortesia. Che effetti può causare la CADAVERINA sull'organismo umano a lungo andare?

Grazie Dott. Gava.

Grazie!

La quinoa, la soia, il miglio, il sorgo, l'amaranto, il teff, il tofu... 🙂

Dottore un parete sul life 120. Mettiamoci veramente in gioco.😉

Grazie dottore ♥️

Grazie per gli ottimi consigli 👍🏻

View more comments

6 months ago

Dr. Roberto Gava

Un anno fa ho fatto questo video per comunicare la pubblicazione della nuova edizione del mio libro “Le Vaccinazioni Pediatriche”.

Oggi come allora, sono convinto che la conoscenza e la consapevolezza in ambito sanitario siano due pilastri indispensabili per mantenere e accrescere la propria salute.

Grazie a tutti coloro che l'hanno letto, spero vi sia stato utile.

Dr. Roberto Gava

*************

E’ possibile avere maggiori informazioni sul libro a questi link:
👉🏻👉🏻Amazon: clicca qui amzn.to/2L62U2z
👉🏻👉🏻Librisalus.it: clicca qui bit.ly/2KXOJzS
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

L’ho acquistato e mi è stato molto utile. Grazie Dottore

Questa edizione non me lo sono lasciata scappare. peccato i commenti strumentalmente negativi dei troll (che si vedeva chiaramente non l'avevano manco letto ed alcuni neppurre comprato) sul sito dove l'ho acquistato.

Il mio primo testo. Un grande medico, ottima persona e padre di 6 creature. Un medico che cura. Un medico che fa ricerca. Una voce fuori dal coro. Grazie di cuore per la perseveranza e la dedizione 🙂

A causa del vaccino per l'antipolio ho sofferto fino ai 5 anni di gastroenterite acuta, ciò che mangiavo lo rigettavo fuori a getto. Mia madre ha avuto una lunga e difficile vita con me. Ancora ho ricordi di quel periodo e di quella volta che vomiti all'asilo. La sala aveva anche funzione di teatrino e le suore ( ste stronze di merda) per punirmi mi misero sopra il palco affinchè tutti mi vedessero e io mi vergognassi. Ora ho 48 anni e non l'ho dimenticato, ho ben presente tutti gli odori e i colori.

Qualcuno saprebbe dirmi se ci si rifiuta a cosa si va incontro? E come ci si può opporre? Io non capisco chi non vaccina non solo viene multato per giunta viene deprivato del diritto all'istruzione?

Lo sto finendo di leggere. Dovrebbe leggerlo tutti i genitori prima di prendere delle decisioni che potrebbero cambiare la vita dei propri figli e quindi la loro. Mi dispiace non averlo letto prima, ho chiesto scusa ai miei tre figli per averli vaccinati. Grazie dottor Gava per il suo coraggio che ci ha fatto aprire gli occhi. Oltre ai suoi libri che li ho letto tutti, alcuni scritti con Eugenio Serravalle, pediatra di Pisa se non erro, ho letto anche quelli di Stefano Mondanari e Antonietta Gatti che sono altri due medici scienziati straordinari, poi di Tetyana Obuchanich, Marcello Pamio e poi i convegni di Corvelva dove ho conosciuto un'altra dottoressa preparatissima che è Loretta Bolgan. Vi stimo tutti e vi ringrazio

Grazie dott Gava. Mio figlio dopo il vaccino esavalente ha avuto una forte reazione oggi dopo 8 anni da quel giorno mio figlio è su una sedia a rotelle gli ha lesionato il midollo non ha mai camminato, quello che per il genere umano è scontato per mio figlio rimane un miracolo. Grazie affinché nessun bambino possa ritrovarsi nelle condizioni di mio figlio

Ho ricevuto la telefonata da parte della Asl.. se salto ancora i vaccini mi hanno detto che mi segnalano. E vabbè... Me ne farò una ragione! 🤷

Un grande che hanno ingiustamente radiato e come altri sempre lasciato solo ed in silenzio…. A si le manifestazioni servono ad altro

Comunque la poliomelite morbillo vaiolo rosolia pertosse ed altre fortunatamente non esistono più. Questo è un dato di fatto inconfutabile.

Ho la prima edizione, comprata circa 10 anni fa. È stata illuminante. Grazie a lei e al suo meraviglioso impegno.

Ho letto la prima edizione del libro del Dr. Gava. Completo e ricco di informazioni. Sicuramente la nuova edizione conterrà ulteriori informazioni e riferimenti scientifici aggiornati.

Un testo molto scorrevole e non astruso. Chi vuole realmente comprendere cosa sia un vaccino, può farsi una bella idea di cosa serve per rimanere in salute.

Grazie dottor Gava, per i suoi costanti sforzi verso una medicina degna di essere chiamata tale. Onore al saggio che non si piega di fronte al biasimo o alle lodi.

Il problema se sei all asilo è dura saltare i vaccini fino a quando sei alle elementari beh chi se ne importa paghi la multa è frequenti che legge del cazzo

Quando un medico va contro le case farmaceutiche e la distruzione di massa viene radiato...loro devono guadagnare sulla nostra pelle

Grazie Dottore di tutto e per tutto quello che fa...per permettere a noi genitori di capire, di informarci e di scegliere cosa è giusto per i nostri figli!!!

Sono 2 anni che voglio fare la legge togliere l’obbligo ma sono tutti corrotti

Ho la terza edizione dottore, è la mia bibbia! Sono contenta che lei continui a lavorare per noi, grazie infinite!!!!!🤗

Una bibbia che rende blasfemo chiunque ad oggi non l’abbia letto 😊

Ho la vecchia edizione, la sto leggendo. GRAZIE. semplicemente grazie Dottore

Grazie. ....chi ricerca è sempre messo al bando. Ma una volta conosciuto il meglio non si può e non si riesce a tornare indietro .

Grazie dottore per il suo impegno contro ignoranza dilagante della classe medica, in particolare quella pediatrica.

L’ho Comprato più di un anno fa. Spero sempre di trovare il tempo per leggerlo ...

Un vero medico! La stimo tantissimo! Grazie per il suo impegno e dedizione.

View more comments

7 months ago

Dr. Roberto Gava

Ogni paziente ha la sua storia e la sua individualità personale, familiare e ambientale. Di conseguenza si deve sempre considerare l’unicità, l’unitarietà e la sacralità di ogni persona. Questo è l'approccio che ho usato nei miei libri. Buona lettura

👉🏻👉🏻clicca qui amzn.to/2ZEEqnZ e scopri tutti i libri
... See MoreSee Less

Ogni paziente ha la sua storia e la sua individualità personale, familiare e ambientale. Di conseguenza si deve sempre considerare l’unicità, l’unitarietà e la sacralità di ogni persona. Questo è lapproccio che ho usato nei miei libri. Buona lettura

👉🏻👉🏻clicca qui https://amzn.to/2ZEEqnZ e scopri tutti i libri

Comment on Facebook

Caro dottore il mio fidanzato purtroppo e' obeso ma non vuole ne andaree da una dietologa ne da una nutrizionista come posso aiutarlo grazie

All'indirizzo di Padova, riceve su appuntamento?

Consiglio vivamente i libri del dottor Gava ci hanno realmente cambiato l'alimentazione e la vita 👍👍👍

Evviva l'omeopatia! Evviva il dott. Gava! !!!!

Sei e sarai sempre un grandissimo dottore alla faccia di chi ti vuole condannare complimenti e grazie desistere

Sono grata al Signore che mi Donato la possibilità di conoscerti, sei in medico speciale, sai prenderti cura dei tuoi pazienti con amore. Il Signore ricompensi e ti aiuti a portare avanti quello in cui credi utile per tutti noi. GRAZIE

Grazie dott Gava !!!!🌀🙏🌀

Grande medico e grande studioso

E un medico che considera i suoi pazienti unici!!! Mai generalizza!! Perché è così che bisognerebbe fare!!!

Grazie Dottor Gava per tutto quello che fa

Grazie sempre di tutto.

View more comments

9 months ago

Dr. Roberto Gava

Dato che molti mi seguono dal Veneto, vi segnalo questo bell'appuntamento gratuito a cui vi invito a partecipare insieme ai vostri figli!

✅ [Sabato e Domenica 18-19 Maggio] "Essere bambini e ritornare bambini per nutrire il pianeta. Conferenze, laboratori e proposte esperienziali per far fiorire le competenze che permettono l'ascolto di madre terra".

✅ Il tutto inizierà sabato alle ore 10,00 con la conferenza "Alla scoperta del cibo dei bambini" del Dott. Franco Berrino

✅ Dove: La Ghirada, Città dello sport, Treviso

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA www.eventbrite.it/e/biglietti-i-custodi-del-pianeta-60045570919
... See MoreSee Less

Dato che molti mi seguono dal Veneto, vi segnalo questo bellappuntamento gratuito a cui vi invito a partecipare insieme ai vostri figli!

✅ [Sabato e Domenica 18-19 Maggio] Essere bambini e ritornare bambini per nutrire il pianeta. Conferenze, laboratori e proposte esperienziali per far fiorire le competenze che permettono lascolto di madre terra.

✅ Il tutto inizierà sabato alle ore 10,00 con la conferenza Alla scoperta del cibo dei bambini del Dott. Franco Berrino 

✅ Dove: La Ghirada, Città dello sport, Treviso

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA https://www.eventbrite.it/e/biglietti-i-custodi-del-pianeta-60045570919

Comment on Facebook

Nena Neve

Walter Ganz

Benedetta Sala

Grande dott Berrino

Dottor roberto gava quando a milano????

Valentina

Giada Chellin Alberto Coppo

Elisa Gavagnin

Lara Barolo Gommiero Damiano giratelo nel gruppo perché io nn posso venire ma deve essere estremamente bello!

Sono troppo lontana... 😢😢😢. Ascolterò eventuale video. Grazie!

Peccato non poter partecipare!! Spero di poter successivamente. Ascoltare la relazione!! Grazie

Bellissimo!sono troppo lontana anch'io ma in caso ci fosse un video lo ascolterai volentieri!stimo lei e il dott. Berrino🙏

Nicoletta Fantuz guarda che bello

Grazie 🙏🙏🙏

Gräzie 🙏

View more comments

Continua