Franco Berrino

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

LE PAROLE DEL CAMBIAMENTO
(piccolo dizionario di consapevolezza)

2. ALLEVAMENTO INTENSIVO AVICOLO

Sistema in cui una gabbia per galline ovaiole occupa mediamente uno spazio un po’ inferiore alla superficie di un foglio A4 e in cui le gabbie sono accatastate in capannoni privi di finestre in pile la cui altezza varia nel mondo dal numero di tre fino al numero di diciotto.

...E SUE CONSEGUENZE
Negli ultimi 50 anni sono stati selezionati grazie a tecniche di manipolazione genetica due diversi generi di pollame: le galline ovaiole e i broiler, o polli da carne, ciascuno con un diverso genoma.
Questi mutanti genetici sono stati indotti a crescere più del doppio in meno della metà del tempo. In passato i polli avevano un’aspettativa di vita di 15-20 anni; oggi i broiler vengono mediamente macellati intorno alle 6 settimane. Il tasso giornaliero di crescita dei broiler è aumentato circa del 400%. Tutti i pulcini maschi delle galline ovaiole (oltre 250 milioni all’anno solo negli Stati Uniti, circa 40 milioni all’anno in Italia) vengono distrutti. In Italia questo avviene in due modi: o sono gassati con l’anidride carbonica o vengono gettati nel trituratore. Il 95% dei polli provenienti da allevamenti intensivi è contaminato da Escherichia coli, tra il 39% e il 75% della carne di pollo sui banchi dei negozi ne è ancora infetta. L’83% di tutta la carne di pollo (compresi i marchi di pollo biologico e di pollo allevato senza antibiotici) è contaminata da Campylobacter o da salmonella al momento dell’acquisto.
... See MoreSee Less

LE PAROLE DEL CAMBIAMENTO
(piccolo dizionario di consapevolezza)

2. ALLEVAMENTO INTENSIVO AVICOLO

Sistema in cui una gabbia per galline ovaiole occupa mediamente uno spazio un po’ inferiore alla superficie di un foglio A4 e in cui le gabbie sono accatastate in capannoni privi di finestre in pile la cui altezza varia nel mondo dal numero di tre fino al numero di diciotto.

...E SUE CONSEGUENZE
 Negli ultimi 50 anni sono stati selezionati grazie a tecniche di manipolazione genetica due diversi generi di pollame: le galline ovaiole e i broiler, o polli da carne, ciascuno con un diverso genoma. 
Questi mutanti genetici sono stati indotti a crescere più del doppio in meno della metà del tempo. In passato i polli avevano un’aspettativa di vita di 15-20 anni; oggi i broiler vengono mediamente macellati intorno alle 6 settimane. Il tasso giornaliero di crescita dei broiler è aumentato circa del 400%. Tutti i pulcini maschi delle galline ovaiole (oltre 250 milioni all’anno solo negli Stati Uniti, circa 40 milioni all’anno in Italia) vengono distrutti. In Italia questo avviene in due modi: o sono gassati con l’anidride carbonica o vengono gettati nel trituratore. Il 95% dei polli provenienti da allevamenti intensivi è contaminato da Escherichia coli, tra il 39% e il 75% della carne di pollo sui banchi dei negozi ne è ancora infetta. L’83% di tutta la carne di pollo (compresi i marchi di pollo biologico e di pollo allevato senza antibiotici) è contaminata da Campylobacter o da salmonella al momento dell’acquisto.

Comment on Facebook

Xkè parlare con così poco sentimento verso qsta specie animale...il loro cuore batte alla stessa frequenza di noi umani....leggo ke è considerata non solo una razza inferiore ad altre... viene contemplata la sua condanna a morte ingiustamente senza pietà..solo x cibare il nostro involucro ke nemmeno necessita di qst cibo ammalato, intossicato e cariko di tossine di dolore...cominciamo a dire ke qualsiasi specie deve essere rispettata punto....nn ammazzata...seviziata e deturpata...vi prego nn parlate così alla leggera sottovalutando ke è sempre un essere vivente degno della sua naturaVita.. come qualsiasi animale ke declassiamo e identifichiamo carne da macello....VeganGo!!!

Per chi vuole approfondire, qui un libro chiaro, crudo, vero: www.ibs.it/se-niente-importa-perche-mangiamo-libro-jonathan-safran-foer/e/9788860881137

Andrea Ciofetta

Ma che tristezza

Grazie per quello che fate. La conoscenza è il primo e importante mezzo per la consapevolezza.

bisognerebbe che queste notizie arrivino anche al grande pubblico che in parte ignora che schifezze compra

1

Buongiorno dott da quando ho saputo dell' esistenza dei tritapulcini non mangio carne tutta questa crudeltà deve finire

View more comments

2 days ago

Dott. Franco Berrino

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

la grande via con una bella fia.

2 days ago

Dott. Franco Berrino

AUTUNNO
Purificazione significa anche rispettare i ritmi cosmici, consumando cibi stagionali.
Ecco che cosa ci riserva la stagione del trionfo dell'orto con la sua meravigliosa varietà.AUTUNNO
Purificazione significa anche rispettare i ritmi cosmici, consumando cibi stagionali.
Ecco che cosa ci riserva la stagione del trionfo dell'orto con la sua meravigliosa varietà.
... See MoreSee Less

AUTUNNO
Purificazione significa anche rispettare i ritmi cosmici, consumando cibi stagionali.
Ecco che cosa ci riserva la stagione del trionfo dellorto con la sua meravigliosa varietà.

Comment on Facebook

Angela Russo

Sacha Draft Parimbelli

Scrucc Etta

Marco Corbe

Giorgia

Francesca Fiorucci

Rose Crown

La coldiretti ha denunciato l'ingresso sui nostri mercati di tonnellate di broccoli e peperoni provenienti dalla Cina con altissimo residuo di pesticidi cancerogeni. Come ci possiamo tutelare? Non sempre siamo certi della veridicità della procenienza dichiarata dai venditori

Ho un piccolo orto dove ho piantato finocchi, broccoli, cavoli, cime di rapa e cavolfiori😊

Enzo Musumeci Barbarossa daje coi ritmi cosmici 😆

ottima verdura il TOP accompagnata da una Fiorentina di 800gr

Che meraviglia!!

W papà Renato!!!

W la Natura e i suoi ritmi biologici!

Che meraviglia!

Colori e sapori...

Oggi cavolfiore con la.pasta😍😍😍e con quello che mi rimane domani faccio polpette di cavolfiore e tofu 😍😍adoro ma nn mangio spesso xké mi gonfiano queste cose😭

una meraviglia 😋

View more comments

THE BANCHA

Lo conoscete?Il the bancha è un the verde pregiato ormai diffuso anche in Italia e sarebbe ottimo se dessimo più spazio a questa bevanda sostituendola quante più volte possibile al rito del caffè.
Il the bancha si può gustare sia caldo che freddo a seconda della stagione ed essendo preparato con le foglie più basse della pianta del the verde, lasciate essiccare per 3 anni, non contiene praticamente più teina, quindi lo possiamo guastare anche prima di coricarci e lo possiamo dare anche ai bambini, anzi sarebbe molto consigliato farlo.
Le sue proprietà remineralizzanti e detossificanti sono delle alleate della nostra salute: questo the ci aiuta ad eliminare le tossine accumulate ed è anche un ottimo antinfiammatorio.
Tra le sue proprietà più spiccate troviamo quelle digestive, depurative, toniche, antiossidanti, aiuta il metabolismo e, soprattutto se consumato tiepido, facilita l’azione del fegato.
È ricco di calcio, ferro e sali minerali ed è ottimo da consumare anche lontano dai pasti per ritrovare energia.

COME SI PREPARA
Si mette in infusione un cucchiaino raso di foglie di the in 1/2 l di acqua bollente (a fuoco spento), dopo 5 minuti si può filtrare.
Il suo sapore è delicato e il suo colore leggermente ambrato, non è necessario zuccherarlo, ma se lo gradite più dolce potete dolcificarlo con del malto di riso.

Buon lunedì a tutti.
... See MoreSee Less

THE BANCHA

Lo conoscete?Il the bancha è un the verde pregiato ormai diffuso anche in Italia e sarebbe ottimo se dessimo più spazio  a questa bevanda sostituendola quante più volte possibile al rito del caffè. 
Il the bancha si può gustare sia caldo che freddo a seconda della stagione ed essendo preparato con le foglie più basse della pianta del the verde, lasciate essiccare per 3 anni, non contiene praticamente più teina, quindi lo possiamo guastare anche prima di coricarci e lo possiamo dare anche ai bambini, anzi sarebbe molto consigliato farlo. 
Le sue proprietà remineralizzanti e detossificanti sono delle alleate della nostra salute: questo the ci aiuta ad eliminare le tossine accumulate ed è anche un ottimo antinfiammatorio. 
Tra le sue proprietà più spiccate troviamo quelle  digestive, depurative, toniche, antiossidanti, aiuta il metabolismo e, soprattutto se consumato tiepido, facilita l’azione del fegato. 
È ricco di calcio, ferro e sali minerali ed è ottimo da consumare anche lontano dai pasti per ritrovare energia. 

COME SI PREPARA
Si mette in infusione un cucchiaino raso di foglie di the in 1/2 l di acqua bollente (a fuoco spento), dopo 5 minuti si può filtrare. 
Il suo sapore è delicato e il suo colore leggermente ambrato, non è necessario zuccherarlo, ma se lo gradite più dolce potete dolcificarlo con del malto di riso.

Buon lunedì a tutti.

Comment on Facebook

Gentile Dottore, ho una domanda o un dubbio che mi assale ogni volta che sento parlare di prodotti provenienti dal giappone. E' possibile considerare sicuri alimenti provenienti da un paese che e' stato recentemente vittima di un disastro nucleare? Voglio dire che le materie prime comunque sono state esposte alke radiazioni ionizzanti che si diffondono a centinaia km di distanza da l'epicentro, mi riferisco a Fukushima. Ho smesso di comprare miso per questo motivo, non e' possibile trovarne di prodotto in europa e mi impensierisce comprare prodotti importati dal Giappone. Leggendo questo articolo sul the mi sono posta la stessa domanda. Cosa ne pensa? Grazie

L'ho bevuto per anni, poi dopo il terremoto in Giappone che ha distrutto la centrale nucleare, non ho più usato prodotti che vengono da quel paese.

Io amo il tè però nutro dubbi sul fatto che sia sano essendo coltivato in posti molto inquinati da sostanze chimiche e diserbanti..vorrei invece provare il tè che producono vicino Lucca italiano e coltivato in modo naturale..

Dott. Berrino una domanda: il the bancha provoca reflusso?

Io invece so che i the verdi vanno preparati con acqua a 80 gradi non di più.

Grazie Dott Berrino da 5 anni seguo i suoi consigli e mi trovo benissimo, la mia artrite reumatoide praticamente è in remissione. Ancora grazie.

Ho in casa il Bancha fiorito, è lo stesso?

Costi? La salute deve essere di tutti altrimenti è un privilegio di pochi.. Non trova?

Lo uso da anni e ne bevo tanto perché il te banka non a teina .Poi sto attraversando un periodo molto difficile ,ma la mia ematologa e d'accordo con me che mi fa molto bene

C'è differenza fra il the bancha e il the kukicha?

Chissà se le donne in gravidanza possono berlo 🤔

Io preferisco tarassaco ( fiori, radici). È ugualmente buono, fa ugualmente bene e non c’è bisogno di importarlo ( l’inquinamento).

Giulia Gallorini questo é il te 3 anos nella confezione chiusa che ti ho dato ieri.

Lo bevo da anni... mi piace tanto e lo condivido spesso con le amiche.

Il te' bancha lo bevo da anni, anche la sera e mi fa stare bene. È buonissimo! Quando lo bevi senti davvero che è molto salutare e aiuta a stare meglio. 😊😉🤗

È un ottimo antiossidante per le nostre cellule!

Su suo consiglio prediligo il kukicha che è il rametto del bancha, si possono alternare? Ogni tanto anche con il sencha (anche se quest’ultimo contiene caffeina)

Grazie Dottore dei bei consigli, io ne faccio uso quotidianamente da anni. Grazie ancora, Lei è il mio credo.

Buongiorno, si può prendere in gravidanza ?

Caro professore proverò e magari se siamo fortunati macchia i denti anche meno del te normale? (sono un 'Igienista Dentale).

Io faccio uso di the rooibos, che mi dice dottore? È valida alternativa?

Buongiorno Dottore, grazie ai suoi preziosi insegnamenti lo bevo quotidianamente da almeno due anni.Grazie!🌹

Grazie mille dott. BERRINO, io uso il kukicha, essendo la parte legnosa del bancha ha le stesse proprietà immagino.. Oppure no???

Grazie Doc! Mi ero dimenticata di questa fantastica bevanda che ho utilizzato molto in passato e riutilizzerò ancora ora che me l’ha ricordata.

Grazie...lo provero' e forse riuscirò ad essere meno dipendente dal caffè

View more comments

Inauguro oggi questa rubrica settimanale intitolata

LE PAROLE DEL CAMBIAMENTO
(piccolo dizionario di consapevolezza)

Definiremo alcune parole in un'accezione più ampia di quella intesa dal senso comune, vogliamo evidenziare l'impatto ambientale e sociale di alcuni vocaboli, quelli che sono sulla bocca di tutti ma nel cuore di pochi.

1. ALLEVAMENTO INTENSIVO
"Un argomento da moderati, qualcosa su cui quasi tutte le persone ragionevoli si troverebbero d’accordo, se avessero accesso alla verità. [...] In questo caso la verità è così potente, che la prospettiva da cui ti poni non ha importanza.”
“Una delle due o tre attività che contribuiscono maggiormente ai più seri problemi ambientali su ogni scala, da quella locale a quella globale.”
Causa prima mondiale dei cambiamenti climatici: contribuisce ad aumentare il riscaldamento globale del 40% rispetto a tutto il settore planetario dei trasporti nel suo complesso.
Sistema che impiega un terzo delle risorse idriche mondiali (per produrre un chilogrammo di carne di manzo servono 15.000 litri d’acqua, contro i 500-2000 litri necessari per produrre la stessa quantità di vegetali).
Sistema responsabile di circa il 40% delle emissioni antropogeniche di metano, che ha potenziale di riscaldamento globale (global warming potential, GWP) 23 volte superiore a quello della CO2.
Sistema responsabile del 65% delle emissioni antropogeniche di ossido nitroso, il cui GWP è 296 volte superiore a quello della CO2.7 Sistema che produce il 20% dei gas serra. Sistema che convoglia il 70% della produzione globale di cereali nelle mangiatoie degli animali da macello, sottraendo cibo e risorse alle popolazioni umane povere.
Ciò che occupa il 25% dell’intera superficie terrestre.
“Sistema che si fonda sul calcolo di quanto si possa tenere gli animali vicino alla morte, senza ucciderli”.
Sistema a causa del quale oltre il 70% degli antibiotici in circolazione nel nostro Paese è destinato agli animali da allevamento (perché “sono tenuti in condizioni pietose” quindi è molto facile che si ammalino).
Sistema che incoraggia la diffusione di batteri che resistono agli antibiotici e che non possono più essere da essi debellati, fenomeno molto pericoloso dell’antibiotico-resistenza.

Tratto da "21 giorni per rinascere", Berrino, Lumera, Mariana, Mondadori, 2018.
... See MoreSee Less

Inauguro oggi questa rubrica settimanale intitolata

LE PAROLE DEL CAMBIAMENTO
(piccolo dizionario di consapevolezza)

Definiremo alcune parole in unaccezione più ampia di quella intesa dal senso comune, vogliamo evidenziare limpatto ambientale e sociale di alcuni vocaboli, quelli che sono sulla bocca di tutti ma nel cuore di pochi.

1. ALLEVAMENTO INTENSIVO
Un argomento da moderati, qualcosa su cui quasi tutte le persone ragionevoli si troverebbero d’accordo, se avessero accesso alla verità. [...] In questo caso la verità è così potente, che la prospettiva da cui ti poni non ha importanza.” 
“Una delle due o tre attività che contribuiscono maggiormente ai più seri problemi ambientali su ogni scala, da quella locale a quella globale.” 
Causa prima mondiale dei cambiamenti climatici: contribuisce ad aumentare il riscaldamento globale del 40% rispetto a tutto il settore planetario dei trasporti nel suo complesso.
Sistema che impiega un terzo delle risorse idriche mondiali (per produrre un chilogrammo di carne di manzo servono 15.000 litri d’acqua, contro i 500-2000 litri necessari per produrre la stessa quantità di vegetali). 
Sistema responsabile di circa il 40% delle emissioni antropogeniche di metano, che ha potenziale di riscaldamento globale (global warming potential, GWP) 23 volte superiore a quello della CO2.
Sistema responsabile del 65% delle emissioni antropogeniche di ossido nitroso, il cui GWP è 296 volte superiore a quello della CO2.7 Sistema che produce il 20% dei gas serra. Sistema che convoglia il 70% della produzione globale di cereali nelle mangiatoie degli animali da macello, sottraendo cibo e risorse alle popolazioni umane povere. 
Ciò che occupa il 25% dell’intera superficie terrestre. 
“Sistema che si fonda sul calcolo di quanto si possa tenere gli animali vicino alla morte, senza ucciderli”. 
Sistema a causa del quale oltre il 70% degli antibiotici in circolazione nel nostro Paese è destinato agli animali da allevamento (perché “sono tenuti in condizioni pietose” quindi è molto facile che si ammalino).
Sistema che incoraggia la diffusione di batteri che resistono agli antibiotici e che non possono più essere da essi debellati, fenomeno molto pericoloso dell’antibiotico-resistenza.

Tratto da 21 giorni per rinascere, Berrino, Lumera, Mariana, Mondadori, 2018.

Comment on Facebook

Grazie

A corredo di questi dati e queste parole le persone dovrebbero vedere le immagini di quei luoghi di violenza e terrore. Quello che stiamo facendo agli animali è mostruoso. Smettete di mangiare carne. 🙏🏻

Vanessa Avanzini Loretta Silvestri

Emanuele Faini

Giulia

Gennaro Rapone

Claudia Zandri

Che meraviglia, sono innamorata dei consigli che ci dà ogni giorno! Grazie a lei si sta diffondendo finalmente il giusto " verbo"

💗🙏💚

grazie

Grazie! 🙏

Chiedo scusa per l'intromissione, ma dai miei ricordi (devo verificare ma ne sono abbastanza sicura) mi sembra che i dati sotto riportati non si riferiscano all'allevamento intensivo, come scritto nel titolo, ma all'allevamento in generale. Se così fosse, il messaggio del post sarebbe fuorviante perché contrappone l'allevamento intensivo a quello non-intensivo, demonizzando il primo. Invece, stando agli studi effettuati, sembra più sostenibile l'allevamento intensivo. So che a livello emotivo funziona di meno parlare di allevamento in generale, includendo le mucche felici al pascolo, ma i dati suggeriscono che non sia affatto preferibile come soluzione "ecologica". Siccome presumo che il suo intento fosse quello di sottolineare l'impatto dell'allevamento in generale, suggerirei di verificare i dati ed eventualmente di rimuovere l'aggettivo "intensivo" 🙂

Letto e apprezzato il libro e i preziosi consigli!!

Grazie

Gentile professore quando si farà ancora un ritiro per apprendere di persona le sue condivise idee e dei suoi illuminati colleghi .

Grazie le sue parole sono sempre importanti..

Ottimo!

grazie per la sua chiarezza

Bello!

Grazie 🙏

Grazie😊

Grazie

Grazie, per questa divulgazione.

Grazie mille!❤️

Grazie...Buongiorno ☀

View more comments

Cari amici viaggiatori,

il 10 novembre si chiuderanno le iscrizioni per la nostra esperienza in INDIA.

Ci sono ancora alcuni posti disponibili per unirsi al gruppo che, guidati da chi questo continente lo conosce da dentro, compirà un ricco itinerario dipinto di spiritualità, umanità connessione e natura.

Lo scopo di questo viaggio è di iniziare un altro viaggio una volta tornati a casa.

Per info e prenotazioni:
[email protected]

Link viaggio e programma:
+39 324 7929144https://lagrandevia.it/evento/le-citta-sacre-dellindia/edate/2020-01-22/
... See MoreSee Less

Cari amici viaggiatori, 

il 10 novembre si chiuderanno le iscrizioni per la nostra esperienza in INDIA. 

Ci sono ancora alcuni posti disponibili per unirsi al gruppo che, guidati da chi questo continente lo conosce da dentro, compirà un ricco itinerario dipinto di spiritualità, umanità connessione e natura. 

Lo scopo di questo viaggio è di iniziare un altro viaggio una volta tornati a casa.

Per info e prenotazioni:
letrevieinviaggio@letrevie.it

Link viaggio e programma:
+39 324 7929144https://lagrandevia.it/evento/le-citta-sacre-dellindia/edate/2020-01-22/

Comment on Facebook

Rosanna Tubito

Mi raccomando, mascherine anti smog.....

Piervito Loiudice bello in passato stavo per farlo

Oggi parliamo di un super nutrimento, nonché il più importante elisir di lunga vita: l' AMORE

La più poetica delle possibili radici etimologiche della parola “amore“ è a-mors, assenza di morte. L’amore appare dunque come la condizione che può restituire all'essere umano uno stato di longevità assoluta. In questa accezione non è un sentimento, ma uno stato di coscienza nel quale non vi è morte; non via fine di qualcosa e inizio di qualcos'altro. Quando accade davvero l’esperienza dell’amore tra due persone significa che non vi sono più confini fra loro, ma si verifica una condizione unitaria di integrazione assoluta. Amore vuol dire essere capaci di andare oltre se stessi, aldilà della percezione di essere separati dagli altri, dalla vita, dalle cose. Chi vive davvero l’amore sperimenta uno stato di coscienza unitario indiviso.

Per capire meglio la natura e la funzione dell’amore nelle relazioni ne indichiamo quattro tipi differenti.

1. L’amore passionale: è governato dai sensi, dall'attrazione fisica e dalla forte carica emotiva. È un tipo di esperienza che si basa prevalentemente sulla fisicità, sulle pulsioni e sull’emotività. Un protagonista simbolico di questo amore è Otello.

2. L’amore sentimentale: avviene nella sfera mentale, l’attenzione viene posta più sulle virtù che sull’aspetto fisico. In questo tipo di amore iniziano essere importanti le caratteristiche interiori. Anche se le emozioni rimangono sempre forti, sono “superiori” e meno istintuali rispetto a quelle che dominano l’amore passionale. Personaggi simbolo di questo amore sono Romeo e Giulietta.

3. L’amore ideale: è l’amore galante, che apre l’esperienza della realtà del cuore. I rapporti in quest’aria di esperienza non sono più passionali, guidati da forti emozioni e burrascosi come i due precedenti, ma più sereni quieti e piacevoli. Si sviluppano relazioni in cui si instaura un forte aiuto reciproco per la realizzazione della propria natura autentica e del proprio scopo nella vita. Nell’amore ideale inizia a maturare anche la dimensione spirituale vissuta come coppia. Un esempio dei nostri giorni può essere identificato in Tiziano Terzani e sua moglie Angela.

4. L’amore trascendentale: è una dimensione completamente diversa dalle precedenti molto più rara in una coppia. L’attenzione è totalmente rivolta alle caratteristiche dell'anima e spirituali, che vengono poste in primo piano rispetto agli altri livelli dell’amore. La coppia ha scopi molto elevati e si incontra per esplorare il piano coscienziale spirituale. La caratteristica di questo tipo di amore e di coppia è la devozione. Gli amanti che incarnano simbolicamente questo tipo di amore sono a San Francesco e Santa Chiara. Certo è che questo tipo di amore ha conquistato persone di merito e intelligenza, che hanno abbandonato potere e prestigio, ricchezze, hanno sacrificato relazioni e giovinezza per aspirare a questo tipo di esperienza. Sembra infatti che chi la prova non possa più vivere senza. È un tipo di amore che non porta a rifiutare il mondo né a disnegarlo, ma ad apprezzarlo come manifestazione del miracolo della vita e laboratorio per potersi perfezionare.

Bisognerebbe chiedersi quali di questi tipi di amore abbiamo sperimentato. Che tipo di coppia contribuiamo a formare con il/la nostro/a partner (se lo/la abbiamo)?
In che proporzioni sono presenti nella nostra coppia l’amore passionale, sentimentale, ideale e trascendentale? Capire di che tipo di amore ci nutriamo risulta essere molto rilevante nella qualità della nostra vita.

L’amore è un super alimento, perciò dovremmo prestare attenzione al tipo e alla qualità di amore con cui ci nutriamo. Una coppia davvero completa dovrebbe sapersi rigenerare aver esplorato tutte e quattro queste dimensioni.

Tratto da "21 giorni per rinascere" Berrino, Lumera, Mariani, Mondadori, 2018
... See MoreSee Less

Oggi parliamo di un super nutrimento, nonché il più importante elisir di lunga vita: l AMORE

La più poetica delle possibili radici etimologiche della parola “amore“ è a-mors, assenza di morte. L’amore appare dunque come la condizione che può restituire allessere umano uno stato di longevità assoluta. In questa accezione non è un sentimento, ma uno stato di coscienza nel quale non vi è morte; non via fine di qualcosa e inizio di qualcosaltro. Quando accade davvero l’esperienza dell’amore tra due persone significa che non vi sono più confini fra loro, ma si verifica una condizione unitaria di integrazione assoluta. Amore vuol dire essere capaci di andare oltre se stessi, aldilà della percezione di essere separati dagli altri, dalla vita, dalle cose. Chi vive davvero l’amore sperimenta uno stato di coscienza unitario indiviso.

Per capire meglio la natura e la funzione dell’amore nelle relazioni ne indichiamo quattro tipi differenti.

1. L’amore passionale: è governato dai sensi, dallattrazione fisica e dalla forte carica emotiva. È un tipo di esperienza che si basa prevalentemente sulla fisicità, sulle pulsioni e sull’emotività. Un protagonista simbolico di questo amore è Otello.

2. L’amore sentimentale: avviene nella sfera mentale, l’attenzione viene posta più sulle virtù che sull’aspetto fisico. In questo tipo di amore iniziano essere importanti le caratteristiche interiori. Anche se le emozioni rimangono sempre forti, sono “superiori” e meno istintuali rispetto a quelle che dominano l’amore passionale. Personaggi simbolo di questo amore sono Romeo e Giulietta.

3. L’amore ideale: è l’amore galante, che apre l’esperienza della realtà del cuore. I rapporti in quest’aria di esperienza non sono più passionali, guidati da forti emozioni e burrascosi come i due precedenti, ma più sereni quieti e piacevoli. Si sviluppano relazioni in cui si instaura un forte aiuto reciproco per la realizzazione della propria natura autentica e del proprio scopo nella vita. Nell’amore ideale inizia a maturare anche la dimensione spirituale vissuta come coppia. Un esempio dei nostri giorni può essere identificato in Tiziano Terzani e sua moglie Angela.

4. L’amore trascendentale: è una dimensione completamente diversa dalle precedenti molto più rara in una coppia. L’attenzione è totalmente rivolta alle caratteristiche dellanima e spirituali, che vengono poste in primo piano rispetto agli altri livelli dell’amore. La coppia ha scopi molto elevati e si incontra per esplorare il piano coscienziale spirituale. La caratteristica di questo tipo di amore e di coppia è la devozione. Gli amanti che incarnano simbolicamente questo tipo di amore sono a San Francesco e Santa Chiara. Certo è che questo tipo di amore ha conquistato persone di merito e intelligenza, che hanno abbandonato potere e prestigio, ricchezze, hanno sacrificato relazioni e giovinezza per aspirare a questo tipo di esperienza. Sembra infatti che chi la prova non possa più vivere senza. È un tipo di amore che non porta a rifiutare il mondo né a disnegarlo, ma ad apprezzarlo come manifestazione del miracolo della vita e laboratorio per potersi perfezionare.

Bisognerebbe chiedersi quali di questi tipi di amore abbiamo sperimentato. Che tipo di coppia contribuiamo a formare con il/la nostro/a partner (se lo/la abbiamo)?
In che proporzioni sono presenti nella nostra coppia l’amore passionale, sentimentale, ideale e trascendentale? Capire di che tipo di amore ci nutriamo risulta essere molto rilevante nella qualità della nostra vita. 

L’amore è un super alimento, perciò dovremmo prestare attenzione al tipo e alla qualità di amore con cui ci nutriamo. Una coppia davvero completa dovrebbe sapersi rigenerare aver esplorato tutte e quattro queste dimensioni.

Tratto da 21 giorni per rinascere Berrino, Lumera, Mariani, Mondadori, 2018

Comment on Facebook

professore vorrei averla avuta come papá !❤️

La prima forma di amore che ogni essere umano sperimenta è l'amore materno. Sarà quell'amore a nutrire le nostre cellule e a riflettersi in tutte le relazioni future. Se siamo stati amati incondizionatamente quando ne eravamo più bisognosi ossia molto piccoli allora ameremo noi stessi e di conseguenza anche gli altri. <3

Sono d’accordo con tutto e grazie per avercelo raccontato, e per alcuni, ricordato. Possiamo aggiungere che nessun tipo di questi amori è possibile se non si impara prima ad amare se stessi? Non in senso egoistico, ma in senso di ascolto, rispetto, cura e crescita spirituale. Se non si raggiunge un livello di consapevolezza e amore del sé, penso sia difficile sperimentare alcuno degli amori elencati.

Alessandro Martini IL superalimento

🙏🏻

Riccardo❤️

Dottore... Riguardo l'amore universale? 🙄🤔🙏❤️

4

E Lei Berrino , fanfarone, predicatore, pseudo nutrizionista, forse dottore, che amore riceve e dona? Si limiti a proporre quello per cui ha studiato, possibile che per avere attenzione ha bisogno di argomenti ad effetto? Certo, di alimentazione parlano tutti. Si vergogni, mostro di un uomo.

Lucia Merlino ti ricordi? il Croce la spiegava sempre l’etimologia di amore. L’altra è a-mos, moris: senza regole

L'amore trascendentale...condizione per poche anime elette che hanno due fortune: quella di essere capaci di una forma di relazione così elevata e nobile e quella di incontrarsi. Conosco alcune coppie di questo tipo e sono una gioia per il cuore. Tanto alta è questa gioia nel vederle insieme quanto è profondo il dolore causato dalla loro separazione quando una delle due venga a mancare. Noi comuni mortali ci si accontenta di contemplare tanta bellezza e benedire queste anime privilegiate.

Un bel post, che mi ha fatto piacere leggere. Io credo, parlo sulla base della mia esperienza, che è molto importante evitare di fare discriminazioni tra amore di serie A e amore di serie B, le conseguenze potrebbero essere disastrose. Tutt queste quattro forme d'amore devono essere presenti nella nostra vita, si completano e si limitano vicendevolmente, l'amore passionale non deve essere caricato di sensi di colpa e non deve essere considerato meno importante di quello spirituale o viceversa. E' mia opinione che debbano essere presenti tutti e quattro, se beatrifichiamo uno e demonizziamo gli altri ci sentiremo sempre incompleti e in uno stato di profonda frustrazione con tutto ciò che ne consegue

Io vorrei il numero 3 e il numero 4 ❤

Aspiro al 4

be', non si deve sottovalutare l'amore delle sorelle....quello che ti coinvolge mente, cuore, che ti scorre nel sangue e che non conosce distanze!!!❤❤❤

ASPIREREI AL TERZO, ,MA NON È COSI SEMPLICE💜

Stefa', l'amore... tocca farlo. Punto! ❤️

Credo sia l'unica "medicina" che alimenta, non saprei cosa essere senza.

Amare per meravigliarsi e godere ogni giorno del miracolo della vita 💗🙏🏻💗☀️🌈

Dottor berrino mi ha colpito e affondato

mi piace tutto tranne una cosa : la foto stock.....si riesce ad illustrare un così bel testo con una immagine altrettanto profonda ed interessante ?

Grazie Dott. Berrino splendida definizione!

Marta berry colpisce ancora.

Grazie Prof! Riflessione Illuminante. Un caro saluto da Napoli 💙💙💙

View more comments

Tratto dal libro "Ventun giorni per rinascere", Berrino, Lumera, Mariani, Mondadori, 2018. ... See MoreSee Less

Tratto dal libro Ventun giorni per rinascere, Berrino, Lumera, Mariani, Mondadori, 2018.

Comment on Facebook

Francesco Funaro

Anche mandare a fanculo è salutare no?!😂

Sei un grande uomo. Grazie

😍

Io sto bene finché non guardo i tg.

🙏🙏🙏

Ma la persona che devo apprezzare giornalmente posso essere io me??

Bertilla Pastrello ☺️

Semplicemente AMIAMO...la vita!!! 💗🙏🏻💗respirando ogni momento, assaporando ogni istante, avvolti dalla meraviglia della scoperta ⭐️☀️💛🌈

A mio parere manca l'areofagia per la salute fisica e le bestemmie per la serenità mentale

E anche mandare a quel paese una persona al giorno

Grazie Dottor Berrino

Dott. Berrino io la seguo sempre e condivido ciò che dice sull'alimentazione solo che ho difficoltà a seguirla xché ho allergia al nichel e cereali integrali legumi e frutta secca sono fra gli alimenti che devo evitare...😪

Si, in teoria siamo tutti d'accordo, però:

Lo compro 🙂

Grazie 🙏

Grazie mille dottore Berrino. La seguo sempre e ho letto i suoi libri meravigliosi e interessanti che condivido.

Grazie mamma.

Ho il suo libro. Molto interessante.

Bellissimo, dovrebbe fare parte della costituzione♥️

Pare facile...Comunque grazie

Grazie dottor Franco Berrino !!

Libro letto e firmato da lei Doct, alla Mondadori di Roma a Via Appia Semplicemente illuminante

Grazie

Grazie!

View more comments

Condivido con gli interessati il nuovo ciclo di incontri di cucina organizzato da La Grande Via.

5 incontri per porre basi solide su cui costruire la nostra personale architettura della salute.

L’obiettivo del corso è quello di far conoscere le basi di una sana alimentazione, gli alimenti e le diverse tecniche di cottura.

Il corso base di cucina Macromediterranea® si compone di cinque lezioni frontali, nelle quali la nostra cuoca Simonetta Barcella vi mostrerà nella pratica e spiegherà in dettaglio le proprietà e le migliori cotture degli alimenti.

I cinque moduli possono essere frequentati singolarmente. Il corso è rivolto a tutti e non è necessaria alcuna preparazione specifica e si compone delle seguenti date:

19 gennaio 2020
☯️LE PREPARAZIONI DI BASE

26 gennaio 2020
☯️FAI IL PIENO DI SALUTE CON QUINOA E TOFU

2 febbraio 2020
☯️LE ALGHE IN CUCINA

9 febbraio 2020
☯️PICCOLI SEMI RICCHI DI RISORSE

16 febbraio 2020
☯️QUANDO LA SOIA è IN FERMENTO

PROGRAMMA COMPLETO:
lagrandevia.it/evento/corso-di-cucina-macromediterranea-le-preparazioni-di-base/edate/2020-01-19/

PER INFO E ISCRIZIONI
[email protected]
+39 3247929144
... See MoreSee Less

Condivido con gli interessati il nuovo ciclo di incontri di cucina organizzato da La Grande Via.

5 incontri per porre basi solide su cui costruire la nostra personale architettura della salute.

L’obiettivo del corso è quello di far conoscere le basi di una sana alimentazione, gli alimenti e le diverse tecniche di cottura.

Il corso base di cucina Macromediterranea® si compone di cinque lezioni frontali, nelle quali la nostra cuoca Simonetta Barcella vi mostrerà nella pratica e spiegherà in dettaglio le proprietà e le migliori cotture degli alimenti.

I cinque moduli possono essere frequentati singolarmente. Il corso è rivolto a tutti e non è necessaria alcuna preparazione specifica e si compone delle seguenti date:

19 gennaio 2020
☯️LE PREPARAZIONI DI BASE

26 gennaio 2020
☯️FAI IL PIENO DI SALUTE CON QUINOA E TOFU

2 febbraio 2020
☯️LE ALGHE IN CUCINA

9 febbraio 2020
☯️PICCOLI SEMI RICCHI DI RISORSE

16 febbraio 2020
☯️QUANDO LA SOIA è IN FERMENTO

PROGRAMMA COMPLETO:
https://lagrandevia.it/evento/corso-di-cucina-macromediterranea-le-preparazioni-di-base/edate/2020-01-19/

PER INFO E ISCRIZIONI
info@lagrandevia.it
+39 3247929144

Comment on Facebook

Sarebbe auspicabile in futuro organizzare questi corsi anche online soprattutto per chi vive lontano con registrazione annesse

Quando un libro di cucina o una raccolta di ricette online?

un bel corso online per chi e' lontano? oppure una bella registrazione?

Troppo lontano anche per me... Venite a Torino!?!

Ma a Roma?

Anche io sono lontana e malaticcia , mi piacerebbe fare un corso online

Bellissimo.. Quando ho zona Milano per poter partecipare??

Dove?

Gentile dottor Berrino e x chi è lontano?

Bellissimi

Le coltivazioni di soia e quinoa non sono sostenibili per il pianeta si deforesta per coltivare soia

Secondo me sappiamo già tutto

View more comments

Questo viaggio organizzato da Le Tre Vie in Viaggio non è dedicato solo all’India: è rivolto alla parte più autentica di noi stessi.

Un viaggio alla scoperta della nostra identità attraverso un lavoro sul corpo, sulla mente e sulle emozioni guidati da Lucia Vigiani.

I massaggi ayurvedici con oli medicati caldi ammorbidiranno quella corazza che ogni giorno fortifichiamo per difenderci dal senso di inadeguatezza.

La pratica dello Yoga e della meditazione ci salveranno dal rumore incessante che rapisce la nostra attenzione e la cura per noi stessi.

La carezza della natura ci restituirà la nostra condizione di esseri connessi con le leggi del cosmo e la dignità di essere uomini e donne.

Il vero viaggio inizierà al ritorno…

🇮🇳Viaggio in India🇮🇳
22 gennaio - 5 febbraio
Le iscrizioni chiudono il 10/11/2019.

Per info e prenotazioni:
[email protected]
+39 324 7929144

Link costi e programma:
lagrandevia.it/evento/le-citta-sacre-dellindia/edate/2020-01-22/

#viaggioinindia #india #misticaindia #viaggispirituali #yoga #mediatazione #curadisè #goodvibes #lagrandevia
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Francesco Funaro 😍

Carmela Russomanno

Davide ❤️

Mi piacerebbe tanto

Natali De Anna se ci andiamo noi credo che non torniamo più... 😆

.....il mio sogno💓

Si può sapere il prezzo?

Prezzo per favore

Un informazione,per parlare con dottore Berrino,come posso fare?

View more comments

3 weeks ago

Dott. Franco Berrino

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Dottore per parlare con lei,come posso fare?

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Concordo. Berrino, però, parla anche di soia, tofu, alghe.. cosa che mia nonna, classe 1917 mi avrebbe tirato dietro😆

i miei bisnonni non mangiavano carne di cavallo, io la trovo ottima!

Oddio. La mia bisnonna non avrebbe riconosciuto: i kiwi, avocado, mango, papaya, cous cous, cavolfiori a colori, curry, curcuma, e lo yogurt di soia, etc. Sinceramente io non me la sentirei di rinunciare a tutto questo. E comunque non tutto quello collegato al passato è "buono, sano e felice".

Tutti a dire che le bisnonne mangiavano sano, ma se sono tutte morte un motivo ci sarà!

Grande Franco! Quando ti vediamo dalla D'Urso?

Tipo il tofu, il seitan, i ragù di soia, i formaggi vegetali, i salumi vegetali, la quinoa, l'amaranto ecc ecc

' quando andate al supermercato e trovate prodotti con scritto che fanno bene alla salute, non comprateli' (Michael Pollan)

Certo. Tipo il sushi, vero? E le alghe. Oh, e suppongo una miriade di frutti tropicali, mango, ananas, papaya..

Tornare al cibo semplice è una scelta complicata, ma una volta intrapreso questo cammino si fa fatica anche a "digerire" alimenti più elaborati, non tanto dal punto di vista dello stomaco ma della mente e del animo appagato già dalle cose semplici. Grazie Dottore

Quindi continuo con le zampe di gallina? 🐔

Quindi bandiamo soia, tofu ecc? 🤔

Mia nonna solo polenta latte ... mirtilli del bosco... e crosta di formaggio sotto il cuscino da succhiare... questo da ragazza....mi diceva..Poi è diventata una cuoca esperta e nn scrivo quello che cucinava... prelibatezze!!!

E dunque niente miso umebosci ecc..

Un informazione,come si puo mangiare sano?

Io aggiungerei o se volete mangiare qualcosa che le nostre bisnonne non conoscevano fatelo con consapevolezza ❤️

Quindi niente yogurt, che fra le altre cose mi provoca sempre acidità, e io digerisco veramente di tutto 😃

Credo che mia nonna avrebbe dato il tofu alle galline, e la tamari l'avrebbe usata per lavare la cantina! 😀

Intelligentissima come considerazione: l’altro giorno al supermercato ho visto un BARATTOLO di CREMA DI MARSHMALLOWS.... ci ho messo mezz’ora a capire cosa era, che tristezza...😔😔

Peccato che non posso chiederglielo..... 😉 Vale pure per la nonna? Non c'è più neanche lei però ho qualche ricordo in più....... 😉

certe cose non le mangiano nemmeno i miei cani 😉

Però l avocado fa bene 😏

io direi che siamo al TOP

Non mangiamo più niente allora... Minestra di verdure e legumi a parte

Bellissima, condivido!

Condivido pienamente 👏😊

View more comments

3 weeks ago

Dott. Franco Berrino

Sta per volgere al termine la 3^ edizione del seminario "La Via Della Leggerezza".
La Sicilia ha incorniciato la nostra meravigliosa esperienza medico-scientifica feconda di risultati, bellezza e spiritualità.
La forza del gruppo si rivela sempre straordinaria: abbiamo coltivato insieme i semi del mangiare bene, del movimento e della meditazione, affinché d'ora in poi vi risulti naturale farli germogliare anche in solitudine.

A casa sarà più dura portare avanti tutti questi propositi: al seminario avevamo chi cucinava per noi, chi ci incoraggiava, chi ci monitorava, ma più che rattristarci perché è finito, sorridiamo perché è successo.

Un grazie speciale alla Dott.ssa Alessandra Baruffato, Francesca Maria Rapisarda, Marianna, Gianluca, Giordana, Rosella, Floriana, Renata, Derisée, Tiziana, Anna Gioia e a tutti coloro che hanno collaborato, partecipato e contribuito alla riuscita di questo splendido seminario.Una goccia di esperienza vale come un mare di avvertenze.

Tutti sanno che mangiare bene, fare movimento e meditare (non importa in quale forma) faccia bene alla salute, quello che la gente ancora non sa è QUANTO bene faccia.

Ecco in queste foto le meraviglie vissute dal gruppo della #viadellaleggerezza alla 3^ edizione.

Lo yoga sul mare, le passeggiate al tramonto, i corsi di cucina macromediterranea, i preziosi massaggi, il pilates, la danzaterapia... queste le attività in programma legate insieme da un solido filo medico-scientifico. Ancora una volta abbiamo dimostrato che orientarsi verso le azioni virtuose da noi proposte porti benefici al corpo e alla mente in pochissimo tempo.

Abbiamo trasformato la vita di alcuni di voi per qualche giorno (e in questo la Sicilia ci ha aiutati), con la consapevolezza che qualcosa vi è cambiato dentro per sempre.

L'energia positiva e la determinazione del gruppo è stata una costante per la buona riuscita del progetto. Soprattutto per le persone dello staff, immerse completamente nell'esperienza per garantirne la splendida riuscita.

Da cuore a cuore vogliamo ringraziare tutti quelli che che hanno lavorato dietro le quinte di questo "spettacolo":
Dott.ssa Alessandra Baruffato, Francesca Maria Rapisarda, Marianna, Gianluca, Giordana, Rosella, Floriana, Renata, Derisée, Tiziana, Anna Gioia e tutti coloro che hanno collaborato, partecipato e contribuito a rendere più "leggero" seminario, perchè sereno lo è sempre stato ;).
... See MoreSee Less

Sta per volgere al termine la 3^ edizione del seminario La Via Della Leggerezza. 
La Sicilia ha incorniciato la nostra meravigliosa esperienza medico-scientifica feconda di risultati, bellezza e spiritualità. 
La forza del gruppo si rivela sempre straordinaria: abbiamo coltivato insieme i semi del mangiare bene, del movimento e della meditazione, affinché dora in poi vi risulti naturale farli germogliare anche in solitudine. 

A casa sarà più dura portare avanti tutti questi propositi: al seminario avevamo chi cucinava per noi, chi ci incoraggiava, chi ci monitorava, ma più che rattristarci perché è finito, sorridiamo perché è successo.

Un grazie speciale alla Dott.ssa Alessandra Baruffato, Francesca Maria Rapisarda, Marianna, Gianluca, Giordana, Rosella, Floriana, Renata, Derisée, Tiziana, Anna Gioia e a tutti coloro che hanno collaborato, partecipato e contribuito alla riuscita di questo splendido seminario.

Comment on Facebook

È stata un’esperienza meravigliosa. Grazie al Dottore Berrino e a tutto lo staff . ❤️

Anche a me piacerebbe conoscere i vostri prossimi programmi.

Che meraviglia! Posso conoscere i prossimi eventi in programma in Sicilia? Grazie

Quand'è il prossimo seminario?

Bella esperienza in un contesto ..da sogno! 👏👏👏

Bravi

Bellissime foto immagino già il seminario, ma in Sicilia dove esattamente??!! Grazie 🙏

Vi aspettiamo a Bari????

Mi piacerebbe farla in Salento.. vi aspettiamo

A quando la prossima?

Ma che splendide immagini!!!

Sicuramente una splendida esperienza!

View more comments

La filosofia millenaria a cui si ispira la macrobiotica analizza il nostro rapporto con la nutrizione, elencando 7 diversi livelli di consapevolezza alimentare, dalla più istintuale alla più sublime.

Ciascuna delle seguenti domande definisce un aspetto di questi 7 livelli.

Rispondi Sì o No alle seguenti domande e capirai a quale livello ti trovi attualmente:

Ti senti appagato con un pasto fast? (Materiale)

Ti capita di mangiare senza far attenzione a ciò che mangi? (Materiale)

Hai mai pensato: essere vegetariani è triste perché non si mangiano i salumi? (Sensoriale)

Hai l’abitudine di leggere le calorie o la lista degli ingredienti sulle etichette dei prodotti alimentari? (Intellettuale)

Per te è importante la provenienza degli alimenti? (Sociale)

Ti senti a disagio quando, viaggiando, non trovi il cibo abituale della nostra famiglia? (Sentimentale)

Ti definisci o ti sei definito per un periodo della tua vita aderente a una particolare dieta alimentare (vegetariano, vegano, macrobiotico, pescevegetariano ecc.)? (Ideologico)

Ti capita di pronunciare (anche interiormente o a bassa voce) una preghiera prima di mangiare? (Giustizia)

Poni cura nell’apparecchiare la tavola? (Giustizia)

Hai l’abitudine di accendere una candela prima dei pasti? (Giustizia)

I LIVELLI:
1. LIVELLO MATERIALE: quello del lattante, il cui unico interesse è riempire il pancino o quello di chi riempie il carrello per riempire la pancia, senza farsi domande.
2. LIVELLO SENSORIALE: quello del bambino più grande, che comincia a riconoscere i gusti e a scegliere ciò che preferisce e quello che ci fa desiderare di godere del cibo purché sia molto speziato, salato, condito, saporito.
3. LIVELLO SENTIMENTALE: quello del bambino più grandicello, che associa certi piatti alle coccole della nonna, all’amore della mamma e quello degli adulti quando mai rinuncerebbero ad un cibo che suscita in loro ricordi affettivi.
4. LIVELLO INTELLETTUALE: quello del ragazzo che va a scuola e studia il corpo umano e le sostanze di cui ha bisogno. È il livello dei dietologi e dei nutrizionisti, che decifrano il linguaggio del cibo in termini di calorie, di proteine, grassi e carboidrati, di vitamine, di sostanze antiossidanti (“Mangio il pomodoro perché contiene il licopene, mangio le melanzane perché contengono le antocianine...”); è il mercato degli integratori alimentari.
5. LIVELLO IDEOLOGICO: quello dell’adolescente che diventa vegano per non nuocere agli animali. Questo livello, nel suo aspetto negativo, racchiude tutti gli estremi-smi, vegetarianismo, veganismo, crudismo, ma anche, per esempio, i macrobiotici rigidi, che trasformano una filosofia dell’equilibrio in una prigione di ristrettezze. Nell’aspetto positivo, invece, questo livello attribuisce grande valore alla consapevolezza, alla libertà, all’emancipazione dai condizionamenti della società dell’abbondanza, del consumismo, alla scelta di un cibo semplice, pulito, giusto, prodotto senza veleni e senza distruggere l’ambiente.
6. LIVELLO SOCIALE: quello dell’adultità. È il livello della solidarietà, della fratellanza, della consapevolezza che ogni nostra azione comporta delle conseguenze: cosa causa la fame nel mondo? Se mangiamo animali sottraiamo il cibo ad altri esseri umani; a questo livello siamo coscienti del disastro della monocoltura, che strappa la terra ai contadini
7. LIVELLO SUPREMO (giustizia): è il livello della giustizia, ha a che fare con la gratitudine (per quello che abbiamo e per chi ce lo ha donato) e con la consapevolezza che noi siamo gli unici responsabili della nostra salute. È il livello di chi è in grado di ritornare all’equilibrio, alla comprensione della complementarietà di yang e yin. Giustizia è saper scegliere il cibo giusto, imparare quello di cui abbiamo bisogno, non mangiare se non si ha fame, saper tornare all’essenziale, alla semplicità, renderci consapevoli delle cause dei nostri disagi.

Tratto dal libro "Ventuno giorni per rinascere"
F. Berrino, D. Lumera, D. Mariani, Mondadori, 2018
... See MoreSee Less

La filosofia millenaria a cui si ispira la macrobiotica analizza il nostro rapporto con la nutrizione, elencando 7 diversi livelli di consapevolezza alimentare, dalla più istintuale alla più sublime.

Ciascuna delle seguenti domande definisce un aspetto di questi 7 livelli. 

Rispondi Sì o No alle seguenti domande e capirai a quale livello ti trovi attualmente:

Ti senti appagato con un pasto fast? (Materiale) 

Ti capita di mangiare senza far attenzione a ciò che mangi? (Materiale) 

Hai mai pensato: essere vegetariani è triste perché non si mangiano i salumi? (Sensoriale) 

Hai l’abitudine di leggere le calorie o la lista degli ingredienti sulle etichette dei prodotti alimentari? (Intellettuale) 

Per te è importante la provenienza degli alimenti? (Sociale) 

Ti senti a disagio quando, viaggiando, non trovi il cibo abituale della nostra famiglia? (Sentimentale) 

Ti definisci o ti sei definito per un periodo della tua vita aderente a una particolare dieta alimentare (vegetariano, vegano, macrobiotico, pescevegetariano ecc.)? (Ideologico) 

Ti capita di pronunciare (anche interiormente o a bassa voce) una preghiera prima di mangiare? (Giustizia)

Poni cura nell’apparecchiare la tavola? (Giustizia) 

Hai l’abitudine di accendere una candela prima dei pasti? (Giustizia)

I LIVELLI:
1.  LIVELLO MATERIALE: quello del lattante, il cui unico interesse è riempire il pancino o quello di chi riempie il carrello per riempire la pancia, senza farsi domande. 
2.  LIVELLO SENSORIALE: quello del bambino più grande, che comincia a riconoscere i gusti e a scegliere ciò che preferisce e quello che ci fa desiderare di godere del cibo purché sia molto speziato, salato, condito, saporito. 
3.  LIVELLO SENTIMENTALE: quello del bambino più grandicello, che associa certi piatti alle coccole della nonna, all’amore della mamma e quello degli adulti quando mai rinuncerebbero ad un cibo che suscita in loro ricordi affettivi. 
4. LIVELLO INTELLETTUALE: quello del ragazzo che va a scuola e studia il corpo umano e le sostanze di cui ha bisogno. È il livello dei dietologi e dei nutrizionisti, che decifrano il linguaggio del cibo in termini di calorie, di proteine, grassi e carboidrati, di vitamine, di sostanze antiossidanti (“Mangio il pomodoro perché contiene il licopene, mangio le melanzane perché contengono le antocianine...”); è il mercato degli integratori alimentari. 
5.  LIVELLO IDEOLOGICO: quello dell’adolescente che diventa vegano per non nuocere agli animali. Questo livello, nel suo aspetto negativo, racchiude tutti gli estremi-smi, vegetarianismo, veganismo, crudismo, ma anche, per esempio, i macrobiotici rigidi, che trasformano una filosofia dell’equilibrio in una prigione di ristrettezze. Nell’aspetto positivo, invece, questo livello attribuisce grande valore alla consapevolezza, alla libertà, all’emancipazione dai condizionamenti della società dell’abbondanza, del consumismo, alla scelta di un cibo semplice, pulito, giusto, prodotto senza veleni e senza distruggere l’ambiente. 
6.  LIVELLO SOCIALE: quello dell’adultità. È il livello della solidarietà, della fratellanza, della consapevolezza che ogni nostra azione comporta delle conseguenze: cosa causa la fame nel mondo? Se mangiamo animali sottraiamo il cibo ad altri esseri umani; a questo livello siamo coscienti del disastro della monocoltura, che strappa la terra ai contadini 
7.  LIVELLO SUPREMO (giustizia): è il livello della giustizia, ha a che fare con la gratitudine (per quello che abbiamo e per chi ce lo ha donato) e con la consapevolezza che noi siamo gli unici responsabili della nostra salute. È il livello di chi è in grado di ritornare all’equilibrio, alla comprensione della complementarietà di yang e yin. Giustizia è saper scegliere il cibo giusto, imparare quello di cui abbiamo bisogno, non mangiare se non si ha fame, saper tornare all’essenziale, alla semplicità, renderci consapevoli delle cause dei nostri disagi. 

Tratto dal libro Ventuno giorni per rinascere 
F. Berrino, D. Lumera, D. Mariani, Mondadori, 2018

Comment on Facebook

Non c è nessun calcolo da fare, se si risponde SI ad una domanda allora si possiede quel livello. Averne uno non ne esclude un altro. Uno può avere un livello ideologico e supremo, o sociale e sentimentale insieme.

Sociale 🙏

Si

Queste domande sono molto interessanti! Le vorrei chiedere, in che modo ritiene il vegetarianismo o il veganismo degli “estremismi nella loro accezione negativa”? Personalmente, Riterrei opportuno fare una precisazione sulla natura della scelta di queste persone. Se la scelta è data dall’empatia universale, credo che il livello sia supremo e non ideologico.

100 %....Berrino e Mozzi

Il mio sarebbe tendenzialmente un sociale-supremo con una base ideologica, una struttura intellettuale, un apprezzamento sentimentale - sensoriale E talvolta se vado di fretta precipito anche in quello materiale ... Come sempre chiudersi in schemi predefiniti non aiuta Quello che a mio parere servirebbe è soprattutto essere consapevole del livello in cui ci si metterebbe e perché... Ciao

Rossella il tuo livello?

Ma per capire a che livello sono devo conteggiare i SI oppure i NO?grazie

In Italia, pochi, anzi pochissimi sanno nutrirsi bene e di certo un quiz non migliorerà le cose, purtroppo.

Il livello a cui si appartiene da quale calcolo è dato?

Dottore mi dica una cosa : L olio di canapa può sconfiggere il cancro ? Hanno detto anche il vischio è il bicarbonato ci sono vecchie cure del passato che sembra abbiano funzionato molto bene

Io livello "intellettuale/sociale"

No

Giuseppe De Razza 😞

Si

👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼

Come faccio a calcolare qual'e' il mio livello?

Zuppa

Aver visitato il dottore sono 3 volte nella vita, l'ultima volta 30 anni fa' puo' essere considerata una buona motivazione per essere consapevoli. Per non dire di tutto il contante risparmiato ed investito in ottime attivita'. E' tuttavia una disciplina che deve essere impartita dalla famiglia, non smettero' mai di incoraggiare questo punto.

Valentina Tomasello

Nutrirsi bene è direttamente collegato alla psiche,se non so agisce su di essa non c'è forza di volontà di mangiare per salute,etica e ambiente che tenga.Nutrirsi di zucchero per esempio, è molto un bisogno psiclogico di una mente a disagio.

Sociale, supremo. Grata 🙏

Io non ho capito...ho risposto quasi tutti no...che luvello sono???🤔

Supremo

Intellettuale, ideologico, sociale e mezzo supremo 😅😂

View more comments

La Via Della Leggerezza
#Vicenza
Un ringraziamento speciale a chi ha partecipato con il corpo e con l'anima a questa giornata dedicata alla crescita della propria consapevolezza.

Solo chi è consapevole è davvero autore delle proprie scelte e quindi libero. Libero di pensare, di agire, di sentire e di scegliere cosa mangiare.

Io e Daniel Lumera​ siamo tornati a Vicenza dopo il successo dello scorso anno del seminario esperienziale "21 giorni per rinascere", per un seminario esperienziale di un'intera giornata.

Una giornata profondamente esperienziale che ci ha portato ad integrare la nostra vita con delle pratiche quotidiane capaci di renderci più giovani, più sani, più longevi e più leggeri.

Momenti di studio ed approfondimento sono stati alternati a momenti profondamente esperienziali per liberare e lasciare andare non solo le tossine ed il grasso corporeo, ma anche le emozioni ed i ricordi pesanti che non ci appartengono più.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Grazie anche a chi ha organizzato con tanto entusiasmo ed impegno, grazie a Vidyanam

Grazie di cuore al Dott. Franco Berrino e grazie a tutti i partecipanti del seminario esperienziale #LaViadellaLeggerezza. Un grazie particolare a Luca Gonzatto , Laura Sofia e tutto lo straordinario staff di Vidyanam per il cuore e la professionalità, a Franca Grimaldi - La Voce Atelier Vocale e a tutto lo staff La Grande Via. Grazie ad ognuno di voi, è stato un onore essere alla vostra presenza.

non ho parole...

dott.franco berrino ti dissoci da quello che affermi nei tuoi video nei confronti di panzironi? dite la stessa cosa e ti dissoci?

Sempre grande un abbraccio

Buongiorno quando è in programma Milano? Grazie

View more comments

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Simona Ruggeri

Enrico Ferro

Barbara Kali

Fantastico!!!!!😆

Chiara Frisoni

Rossella Ronzoni

Manuela Lops

Grazie x i suoi preziosi consigli

Grazie infinite grazie . Ogni volta che lo ascolto mi si apre il cuore . Che bene

Oh sí!

Mi piacerebbe imparare a meditare, ma la mente si distrae facilmente.

Giuseppe Carbonara.............

Già peccato si dissoci dal messaggio di life 120 ...... notizia sulla sua pagina Facebook

Geniale....😆😆😆

Grazie 🙏🏼❤️

Ua grande persona!

Interessante. Ci mediterò...

Fantastic ❤️❤️❤️❤️

Grazieeeee. Grandeeee

Grande!!!

Su #tiktok nn ci siete .. io ci farei un pensierino, servono contenuti interessanti ed utili come il vostro

Grazie

mi sembra di intuirne l'autore....

grazie ! Questa è molto molto ....

View more comments

1 month ago

Dott. Franco Berrino

Grande successo per questo evento esperienziale rivolto ai bambini.
L'intera famiglia è stata coinvolta nei laboratori di cucina naturale, yoga, scoperta degli alberi, degustazioni sensoriali, fiabe e mandala.
Un grazie speciale a tutte le persone e i professionisti che si sono spesi per la meravigliosa riuscita di queste 3 giornate colme di sorrisi e ispirazione.Grande successo per questo evento esperienziale rivolto ai bambini.
L'intera famiglia è stata coinvolta nei laboratori di cucina naturale, yoga, scoperta degli alberi, degustazioni sensoriali, fiabe e mandala.
Un grazie speciale a tutte le persone e i professionisti che si sono spesi per la meravigliosa riuscita di queste 3 giornate colme di sorrisi e ispirazione.
... See MoreSee Less

Grande successo per questo evento esperienziale rivolto ai bambini.
Lintera famiglia è stata coinvolta nei laboratori di cucina naturale, yoga, scoperta degli alberi, degustazioni sensoriali, fiabe e mandala. 
Un grazie speciale a tutte le persone e i professionisti che si sono spesi per la meravigliosa riuscita di queste 3 giornate colme di sorrisi e ispirazione.

Comment on Facebook

Enza Gatto

A quando una tappa a Caserta?si potrebbe realizzare l'evento magari nei giardini di fronte il Palazzo Reale!😊

Vi aspetto in Abruzzo 😁😁😁

Pure in Sicilia fatelo!!!

Bella iniziativa anche nelle Marche sarebbe bello farlo

Sarebbe bello averla a Verbania sul nostro lago!!!bellissima iniziativa‼‼

View more comments

1 month ago

Dott. Franco Berrino

... See MoreSee Less

COMUNICAZIONE IMPORTANTE!

Cari Amici e cari associati,

il Dott. Franco Berrino e l’associazione La Grande Via comunicano che le immagini del Dott. Berrino riprese nel film documentario “L’uomo che volle vivere per 120 anni” del Sig. Adriano Panzironi sono state utilizzate senza alcuna autorizzazione.

Il Dott.Berrino e La Grande Via stanno avviando un’azione legale in merito e SI DISSOCIANO completamente dai messaggi, affermazioni, metodi promossi e diffusi dal sig. Panzironi.

Condividete.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Dottor Franco Berrino, lei ha tutto il diritto di tentare una azione legale, però mi deve spiegare perché lei da grande esperto non interviene in questo grande dibattito sull'alimentazione, che vede Panzironi un protagonista, le ho anche scritto un messaggio su questo argomento più di un anno fa senza ottenere risposta. Dottor Berrino se lei è uno dei massimi esperti sulla biologia del nostro corpo, perché non si confronta con un giornalista che sta mettendo sul tavolo i risultati delle ultime ricerche scientifiche? le quali attestano che la cellula va a grassi e non a zuccheri? Se lei non prende posizione cosa dobbiamo pensare noi? Non mi attendo una sua risposta, ci sono abituato...

Io, contrariamente a quanto apprendo dalla notizia e dai commenti, avevo visto l'inserzione delle immagini del Dott. Berrino come un segnale positivo. Entrambi stanno combattendo le loro battaglie contro lo zucchero. E con loro tantissimi altri. E invece di allearsi tra loro, invece di creare fronte comune e di trasmettere i corretti messaggi sui danni dei picchi glicemici, li ritroviamo in continui contrasti e battaglie legali. Poveri noi...

Secondo me sono due grandi personaggi di sapienza che dovrebbero allearsi, in fondo Panzironi ha sempre parlato bene di Berrino. Io personalmente utilizzo sia la dieta di berrino e quella di Panzironi un mix e devo dire che è una bomba. Berrino ti invito a dare guerra all,industria alimentare è farmaceutica solo cosi si puo dar fine a quei delinquenti.

Ma invece di fare battaglie tra poveri mortali, perché lei esimio dottor berrino, ha piena ragione di rivendicare una mancata autorizzazione.... Ma mi spiace leggere tra le righe che non ha nulla da dire in merito a quell modo di alimentarsi.. Ne prende le distanze... Ma sarebbe interessante capirne il suo pensiero in merito... Che ci illumini su cosa sbaglia Adriano Panzironi nei suoi consigli.. Oltre al fatto che non sia medico... Ragionare sui contenuti... Questo è il modus operandi degli scienziati di un tempo... E di coloro che vogliono progredire nella scienza e conoscenza... Le battaglie legali le fate privatamente!

Panzironi parla male di zucchero,pane paste e pizza, non mi sembra così strano? Sono zuccheri

Le parole “Berrino” e “Panzironi” nella stessa frase non si possono sentire. Prof. Berrino, solo un deficiente potrebbe anche solo lontanamente avere l’ardire di citarla affianco di un cialtrone come quello.

Io ragiono solo sui contenuti... Dalla parte di Panzironi ci sono migliaia di persone che si sentono soddisfatte.. Come del dottor berrino, per cui è un problema di contenuti non di titoli... Conosco centinaia di medici, che valgono il vuoto... Ma hanno il titolo.. Di Panzironi bisogna dire che le ricerche non sono le sue... Ma il frutto di ricercatori, lui le racconta... Le riporta, a noi saper capire...

Ma il film non è di Panzironi. 😀😀😀 Ma davvero, prima informatevi chi a fatto il film. Il fato che si parla di lui non vuol dire che e suo.

Entrambi pero' affermano di quanto siano dannosi gli zuccheri per l'organismo

Siamo il paese della vergogna, tv spazzatura e spazzatura in tv. Ho una reazione allergica appena vedo una certa conduttrice solo la sua voce mi fa venire il voltastomaco, inqualificabili i suoi ospiti senza poi parlare degli argomenti trattati,. 🤢🤢🤢🤢

Daccordissimo con il professore Berrino anche perché non c'è nessuna compatibilità su ciò che sostiene il giornalista ritengo non veritiere le affermazioni del giornalista e senza alcuna base scientifica è un uomo contro tutti e tutte le logiche sostenibili dalle persone con alta competenza professionalità e esperienza come appunto il professore Berrino

Non bisogna dargli spazio. Fattura milioni di euro sui poveri disgraziati, ignoranti.

Io sinceramente ho più fiducia di un dottore che di un giornalista... poi sono scelte di vita non giudicabili, e malgrado i buoni risultati e i buoni propositi ritengo comunque di migliorare la propria informazione e cultura.

Dott.Berrino non avevi nessun dubbio su di lei purtroppo questo cialtrone viene invitato in programmi che ahimè vedono in molti

Non mi stupisce. Panzironi dice l’opposto e contro tutte le evidenze scientifiche. Un cialtrone

come fa a vendere i suoi prodotti se è stato denunciato

Lo feci presente a lei tramite un commento appena Panzironi pubblicò il trailer. La cosa per me fu inconcepibile! L'azione legale da lei intrapresa è doverosa! Grazie dr.Berrino!

Ieri ero ad una conferenza del Dott. BERRINO e ha fatto presente questa cosa... Grazie

Anche io mi ero chiesto se non avesse usato indebitamente nel suo film le immagini del dott. Berrino. Oltretutto indagando un po' in rete si può scoprire che almeno alcuni degli scienziati citati nel suo libro con le loro ricerche, non sono mai stati informati di questo (e si parlava di studiosi italiani, figuriamoci se Panzironi si è preoccupato di interpellare quelli stranieri.) , e lamentano che le loro ricerche sono comunque state "strumentalizzate" e messe in un contesto diverso da quello vero.. Insomma nemmeno le sue "fonti" sono d'accordo con lui. A me dispiace che chiedendo in giro, molti conoscono Panzironi ma pochi il dottor Berrino. Spero solo che tutta questa pubblicità e questi dibattiti intorno a una dieta scorretta, possano comunque far sì che di riflesso si parli in maniera consistente anche di quali siano le abitudini corrette.

Anche a me è capitato che abbiamo usato un mio video in una loro puntata!

Io spero che a sto soggetto gli oscurino le emittenti al più presto. Come può un giornalista parlare di alimentazione e dire che bisogna vivere solo di proteine? Ovviamente occorre acquistare i suoi integratori.

... è incredibile. Ma se lo invitano nei programmi tv. Che vergogna.

Quel mascalzone. Grazie dott.che ci informa.

Ma non si vergogna ancora continua ad associare alla sua immagine persone che per tutta la vita hanno studiato e diffuso seriamente le proprie conoscenze...Noi italiani non impariamo mai

Ma nessuno riesce a fermare legalmente questa persona?

View more comments

Un grazie sentito al Teatro Artè di Capannori per l'opportunità di aprire la rassegna “Pedagogia globale-Nuove Consapevolezze” promossa dal Comune e dall'associazione Paideia. Un grande grazie anche ad Emiliano Toso, biologo e musicista, che mi ha accompagnato sul palco, arricchendo la serata. ... See MoreSee Less

Un grazie sentito al Teatro Artè di Capannori per lopportunità di aprire la rassegna “Pedagogia globale-Nuove Consapevolezze” promossa dal Comune e dallassociazione Paideia. Un grande grazie anche ad Emiliano Toso, biologo e musicista, che mi ha accompagnato sul palco, arricchendo la serata.

Comment on Facebook

Prof..

Ma come? Io non avevo visto post

Egr.dott.Dott. Franco Berrino, io sono una sua grande estimatrice, ma oggi ho scoperto che lei compare nel nuovo film che uscirà l'8 ottobre su Adriano Panzironi "L'uomo che voleva vivere 120 anni" e ne sono rimasta sconvolta! Ma lei ne è a conoscenza???

Mi piacerebbe se lei venisse a Luino provincia di Varese .Tutti sappiamo che le sue conferenze sono molto seguite e a Luino sarebbe molto interessante .

Mai a Genova?

Un informazione,in Campania quando e previsto una data?

Ma quando era???

Grazie mille! Dottore!! Serata speciale!!

Io c ero e sono veramente felice di averla conosciuta personalmente. Grazie per la bella serata

Dottore sei il n1

View more comments

2 months ago

Dott. Franco Berrino

Cari amici agricoltori, contadini, appassionati di agricoltura, amici della terra,
condivido con voi un imperdibile seminario sull'agricoltura rigenerativa organizzata da #LaGrandeVia il 5 e 6 ottobre alla Mausolea di seguito il link dell'evento:

lagrandevia.it/evento/i-principi-della-vita-in-natura/edate/2019-10-05/🐛🔝INGRESSO a COSTO RIBASSATO !!!🐢

🔴ULTIMA OCCASIONE per iscriversi al seminario
❇️I PRINCIPI della NATURA

🌿🌱La scuola della Madre Terra🌳🍃
#lagrandevia
5-6 ottobre
La Mausolea, Soci (AR)
🌻🌾WORKSHOP di AGRICOLTURA RIGENERATIVA☀️💦
e tanto altro...
🌏Spagyria vegetale
🥬Vari compostaggi a confronto
🍒Agricoltura rigenerativa
🍊Distillazione oli essenziali

100€ 2 giornate
50€ singola giornata
(Quota compresa di pasti)

PROGRAMMA, INFO E ISCRIZIONI
[email protected]
+39 3494219837
LINK:
lagrandevia.it/evento/i-principi-della-vita-in-natura/edate/2019-10-05/
🧤👒🥾
#natura #agricolturarigenerativa #bio #compost #lagrandevia #seminaridellagrandevia #madreterra #biodinamico
... See MoreSee Less

Cari amici agricoltori, contadini, appassionati di agricoltura, amici della terra,
condivido con voi un imperdibile seminario sullagricoltura rigenerativa organizzata da #lagrandevia il 5 e 6 ottobre alla Mausolea di seguito il link dellevento:

https://lagrandevia.it/evento/i-principi-della-vita-in-natura/edate/2019-10-05/

Comment on Facebook

Dottore....è nel trailer del film documentario di Panzironi che sarà nelle sale di tutta Italia tra qualche giorno...Io ci darei un'occhiata.

2 months ago

Dott. Franco Berrino

[Obesità infantile]

A colazione latte di mucca e biscotti (quelli industriali), in mensa a scuola pasta (bianca), carne e poche verdure, a merenda succo di frutta e merendina confezionata, a cena un pò di riso (bianco), 1 mozzarella e 2 fette di prosciutto cotto e per finire un'abbondante spruzzata di televisione.
Questa, purtroppo, è la dieta di una giornata tipo per la media dei bambini italiani.

RISULTATO?
In Italia il fenomeno dell'obesità infantile sta dilagando:

- Il 48% dei bambini italiani consuma ogni giorno bevande zuccherate
- L'Italia è il paese europeo dove i bambini mangiano più proteine

Entrambi i fattori determinano l'incremento del rischio di obesità in età adulta.

E' forse colpa della loro golosità? O del fatto che vogliono il cibo spazzatura della pubblicità? Che vogliono emulare i compagni? O che non sono mai sazi?

La verità è che i bambini mangiano come mangiano i genitori


L'adesione dei genitori ad uno stile alimentare "mediterraneo" (cereali non raffinati, legumi al posto delle proteine animali, frutta fresca e semi oleaginosi e verdure), la loro capacità di cucinare amorevolmente, con saggezza, con la consapevolezza di agire per il massimo bene delle loro creature, con ingredienti di buona qualità, uscendo dalla schiavitù della mancanza di tempo, faciliterà l'adesione dei bambini a delle sane abitudini.

Dare ai bambini l'esempio vi eviterà di dover dare loro delle regole.
... See MoreSee Less

[Obesità infantile]

A colazione latte di mucca e biscotti (quelli industriali), in mensa a scuola pasta (bianca), carne e poche verdure, a merenda succo di frutta e merendina confezionata, a cena un pò di riso (bianco), 1 mozzarella e 2 fette di prosciutto cotto e per finire unabbondante spruzzata di televisione. 
Questa, purtroppo, è la dieta di una giornata tipo per la media dei bambini italiani. 

RISULTATO?
In Italia il fenomeno dellobesità infantile sta dilagando:

- Il 48% dei bambini italiani consuma ogni giorno bevande zuccherate
- LItalia è il paese europeo dove i bambini mangiano più proteine

Entrambi i fattori determinano lincremento del rischio di obesità in età adulta.

E forse colpa della loro golosità? O del fatto che vogliono il cibo spazzatura della pubblicità? Che vogliono emulare i compagni? O che non sono mai sazi?

La verità è che i bambini mangiano come mangiano i genitori

  
Ladesione dei genitori ad uno stile alimentare mediterraneo (cereali non raffinati, legumi al posto delle proteine animali, frutta fresca e semi oleaginosi e verdure), la loro capacità di cucinare amorevolmente, con saggezza, con la consapevolezza di agire per il massimo bene delle loro creature, con ingredienti di buona qualità, uscendo dalla schiavitù della mancanza di tempo, faciliterà ladesione dei bambini a delle sane abitudini. 

Dare ai bambini lesempio vi eviterà di dover dare loro delle regole.

Comment on Facebook

Gli insegnanti possono fare molto!! Anche educare i genitori attraverso i figli. A scuola, la merenda salutare conquista una nota di merito (pane integrale, frutta fresca o secca, verdura cruda). Chi ha più note di merito sul diario.....vince!!! Su 25 alunni, solo 3 faticano!! Questo è il mio successo!! Questo è grazie a te, dottor Berrino che, dal 2009, mi hai cambiato la dieta.....e la vita!!💝👫👬👭

Proprio per questo la tassa sui prodotti spazzatura non è una cattiva idea ✨✨✨✨✨

Favole professore.. La società ci costringe a lavorare in due per sopravvivere e dare un'esistenza dignitosa ai nostri figli e questo aimè riduce il tempo a nostra disposizione... Per dedicare più tempo alla cucina una mamma che lavora dovrebbe restare sveglia anche la notte😢

si ma che fatica...io genitore consapevole che cucino verdure e cereali in chicco a volte guardando le reazioni di mio figlio davanti alle merendine degli altri ho paura di creare un mostro da proibizionismo che si riempirà di precotti appena esce di casa 🤦‍♀️

Non sta dilagando proprio niente, quello succede negli Usa 🇺🇸, tutti i bambini che vedo qui a Como o Milano sono tendenzialmente filiformi, un fenomeno che dilaga é quello di ragazzi schiavi del telefonino, per il resto d'accordo su tutto

Ci mettiamo anche un po' di movimento / sport?

Purtroppo una volta che un ministro cerca di orientarsi in questo senso viene deriso... quanta strada c’è ancora...

Nelle scuole italiane non c'è libertà di scelta, ad esempio io potrei dare a mio figlio un pasto sano da portare a scuola, e invece NO sei obbligato a fargli mangiare quella specie di pasto che arriva 2 ore prima di pranzo, al costo di 5 euro, o altrimenti lo vai a prendere per poi riportarlo, ma chi lavora come fa? Per me è camorra, ci impongono questo, punto e basta.

Cucinare amorevolmente; invece le cucine scolastiche sono state sostituite dalla grande cucina che prepara pasti per decine di istituzioni scolastiche, una volta ogni istituzione aveva la sua cucina e le stesse cuoche distribuivano i pasti ai bambini della scuola.

Noi l'esempio lo abbiamo sempre dato e nostro figlio ha sempre mangiato correttamente... ma quando arriva l'adolescenza è sempre una sconfitta... il gruppo dei pari e la necessità "fisiologica" di adeguarvisi, di definire una propria identità rispetto alla mamma e al papà ha sempre la meglio purtroppo (sul fronte alimentazione, specifico). In questo periodo si combattono già tante battaglie, non si può sempre fare la guerra per tutto... ma è sconfortante a volte.

Dare ai bambini l'esempio vi eviterà di dare delle regole 👍

Vorrei sottolineare il male peggiore che è "la schiavitù della mancanza di tempo".

Lo stesso Berrino, durante il suo intervento ad "Indovina chi viene a Cena", Rai 3, aveva detto che un bicchiere di latte di mucca, non fa male.

Io con altre famiglie gestiamo un gruppo di acquisto solidale (Gas). Acquistiamo prodotti bio e non da piccoli produttori locali che lavorano eticamente. I figli di queste famiglie capiscono subito la differenza tra il cibo del super mercato e questo....

Sarebbe opportuno che descrivesse un esempio di menù giusto

Sempre grande!!!! Peccato che pochi stanno ad ascoltare

E' per questo che cerco di passare del tempo in cucina con la mia bambina, cerco di farla appassionare, cerco di farle capire l'importanza di curare l'alimentazione, di curare quello che si prepara, spero che le rimanga impresso nel ❤ e nella mente.

Ci può dire però, con la stessa sintesi del post, quale dovrebbe essere la colazione, il pranzo e la cena per i bambini e adolescenti, e come convincerli a: 1) non sentirsi alieni 2) mangiare qualcosa che non gli piace (mangiano con gli occhi) 3) come bilanciare la loro necessità di assumere zuccheri ma non dolci?

Basta guardarsi in giro....cio' che piu' mi ha colpito e' la differenza tra le foto scattate in spiaggia negli anni 60/70 e quelle scattate oggi....nel primo caso l'obesita', soprattutto infantile, e' quasi totalmente assente....

Sante parole... però quando le dici vieni vista come un extraterrestre...una persona saputa...io nel mio piccolo ma piccolo cerco SEMPRE di fare il meglio sia nel mangiare che nell educare

Penso si possa anche opportunamente osservare come la dieta di parecchi bambini (e non) sia ben più abbondante di quella presentata dal post...

Bhe comunque io non vedo perché una buona carne dovrebbe essere sostituita da un buon legume

Cosa date ai vostri figli di 6banni io cerco di fare tutto in casa grani antichi quasi niente zucchero ma a colazione?

Le parole possono persuadere, ma solo gli esempi trascinano...complimenti dott. Franco!

Ma , riguardo alle proteine, i nostri genitori e i nostri nonni latte ( proteine ) a piú non posso , era ed é ancora inserita nelle nostre usanze da prima colazione.

View more comments

2 months ago

Dott. Franco Berrino

E' ancora in edicola in numero di settembre di Yoga Journal Italia con la mia rubrica "La Grande Via della Salute", questo mese dedicata al meraviglioso mondo invisibile che popola il nostro intestino.
Grazie a Guido Gabrielli per la possibilità e ad Antonella Malaguti per la curatela.
... See MoreSee Less

E ancora in edicola in numero di settembre di Yoga Journal Italia con la mia rubrica La Grande Via della Salute, questo mese dedicata al meraviglioso mondo invisibile che popola il nostro intestino. 
Grazie a Guido Gabrielli per la possibilità e ad Antonella Malaguti per la curatela.

Comment on Facebook

Simon Chao

Molto interessante! Qual'è la posizione del Dott Berrino a proposito del kefir prodotto con latte di capra fresco?

Seguo

2 months ago

Dott. Franco Berrino

Carissimi,

vi segnalo questo viaggio straordinario organizzato da La Grande Via verso l'India.

Il programma è denso e l'intento del viaggio ambizioso: non si andrà solo alla scoperta di una paese lontano, ma si varcheranno nuovi confini all'interno di sè.

Questo viaggio è rivolto alla parte più autentica di noi stessi.

Un viaggio alla scoperta della nostra identità attraverso un lavoro sul corpo, sulla mente e sulle emozioni guidati da Lucia Vigiani.

Chiunque desideri partecipare vi lascio i riferimenti qui di seguito:
lagrandevia.it/evento/le-citta-sacre-dellindia/edate/2020-01-22/
Per info e prenotazioni:
[email protected]
+39 324 7929144

*posti limitati
chiusura iscrizioni 10 novembre
... See MoreSee Less

Carissimi,

vi segnalo questo viaggio straordinario organizzato da La Grande Via verso lIndia.

Il programma è denso e lintento del viaggio ambizioso: non si andrà solo alla scoperta di una paese lontano, ma si varcheranno nuovi confini allinterno di sè.

Questo viaggio è rivolto alla parte più autentica di noi stessi.

Un viaggio alla scoperta della nostra identità attraverso un lavoro sul corpo, sulla mente e sulle emozioni guidati da Lucia Vigiani.

Chiunque desideri partecipare vi lascio i riferimenti qui di seguito: 
https://lagrandevia.it/evento/le-citta-sacre-dellindia/edate/2020-01-22/
Per info e prenotazioni:
letrevieinviaggio@letrevie.it
+39 324 7929144

*posti limitati
chiusura iscrizioni 10 novembre

Comment on Facebook

Maddalena Borriello

Gian Paolo Maniscalco

Mi piacerebbe tantissimo❤

Un viaggio che spero prima o poi di fare

2 months ago

Dott. Franco Berrino

Vi do il buongiorno con le parole pronunciate insieme a Daniel Lumera, su invito del Corriere della Sera, che ringraziamo per l'attenzione a temi per noi ricchi di valore: la leggerezza del corpo, dello spirito e del cuore.

Corriere della Sera
LEZIONI PER ESSERE FELICI
"Vivere meglio e più a lungo riscoprendo il benessere che è gia dentro di noi"
Con Franco Berrino , medico e scrittore e Daniel Lumera, direttore della fondazione My Life Design, autore e docente universitario
In diretta dal Tempo delle Donne
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Buona giornata a tutti. 🧜‍♀️🙃🌼

2 months ago

Dott. Franco Berrino

Agli amici di Lucca e dintorni: vi aspettiamo martedì 1 ottobre, alle ore 20, a Capannori, dove terrò la conferenza "La Via dell'Armonia" insieme al biologo e compositore Emiliano Toso. Ingresso gratuito.
Info e prenotazioni:
[email protected]
0583 428431
8583 428445
www.lagazzettadilucca.it/piana/2019/09/franco-berrino-apre-la-rassegna-ad-arte/
#francoberrino #dottberrino
... See MoreSee Less

Agli amici di Lucca e dintorni: vi aspettiamo martedì 1 ottobre, alle ore 20, a Capannori, dove terrò la conferenza La Via dellArmonia insieme al biologo e compositore Emiliano Toso. Ingresso gratuito. 
Info e prenotazioni: 
scuola@comune.capannori.lu.it 
0583 428431
8583 428445
https://www.lagazzettadilucca.it/piana/2019/09/franco-berrino-apre-la-rassegna-ad-arte/ 
#francoberrino #dottberrino

Comment on Facebook

Finalmente a Lucca, ci sarò

Peccato sono a Pachino vari voluto partecipare

2 months ago

Dott. Franco Berrino

🥢SUSHI: come renderlo salutare🍱

Nonostante i principali ingredienti siano il pesce e il riso, 2 cibi salutari per eccellenza, e i giapponesi siano tra i più longevi del pianeta, il sushi che comunemente mangiamo non apporta particolari benefici al nostro organismo e neanche fa bene alla dieta.
🍙
🍲
🍵
Nei classici ristoranti giapponesi, ai rotolini di riso bianco già ricco di amidi, viene aggiunto anche lo zucchero e spesso altri ingredienti stravaganti che ben poco hanno a che fare con la cultura orientale, come il formaggino spalmabile e la maionese.
🍚
🍥
🍘
Per un buon roll bastano riso di qualità (meglio se integrale), una buona alga nori e condimenti a base di ingredienti della tradizione come zenzero, prugna umeboshi, daikon e verdurine fresche.

☯️Vuoi imparare come si preparano degli autentici #rollgiapponesi ?☯️

❤️SAVE THE DATE!!!

29 settembre
Via Gerole 21, a Prevalle (BS)
ore 15.00

👩‍🍳LEZIONE DI CUCINA Macromediterranea + assaggio🍜*
con preparazioni orientali, utilizzo delle alghe e dei condimenti fermentati.

Seguirà presentazione aperta a tutti e gratuita del Libro di Luigi Gatti "Il Cammino del Giappone"

Una serata alla scoperta dell'oriente tutta dedicata a voi.

Info e iscrizioni:
[email protected]
324 7929144

*evento riservato agli associati de LGV

#sushi #cucinagiapponese #roll #nigiri #daikon #umeboshi #zenzero #macromediterranea #cucinasalutare #corsodicucina #giappone #oriente #cucinalight #risointegrale
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Malgari De Tommasi

Anna Pagani

Francesca Pupita Colacicco

è vero! formaggini mayonese 🙈

grazie Dott. Berrino, lei è la nostra guida 😊

Sabrina Bonera

Moreno Gorga 😅

Dottore la prego venga a Torino!!!! 🙏🏻🙏🏻🙏🏻 Saremmo onorati di ospitarla presso la nostra scuola La vita al Centro

😍😍😍

View more comments

2 months ago

Dott. Franco Berrino

Il nostro corpo non è null'altro che un luogo, l'unico in cui dobbiamo vivere.

Prendersene cura ci aiuta a sintonizzarci con la bellezza che abbiamo dentro.

L'alimentazione nutre il corpo, lo yoga e la meditazione, l'anima.

Per considerarci in salute è necessario nutrire entrambi.
... See MoreSee Less

Il nostro corpo non è nullaltro che un luogo, lunico in cui dobbiamo vivere. 

Prendersene cura ci aiuta a sintonizzarci con la bellezza che abbiamo dentro. 

Lalimentazione nutre il corpo, lo yoga e la meditazione, lanima. 

Per considerarci in salute è necessario nutrire entrambi.

Comment on Facebook

Anima? 🤔Non pervenuta

È proprio facendo yoga che ho imparato a percepire realmente il mio corpo, a conoscerlo, rispettarlo ed amarlo. Di conseguenza, smettere di fumare (dopo ben 14 anni), di prendere medicinali senza prima capire l'origine del dolore e alimentarmi in maniera sana sono state tappe imprescindibili che ho raggiunto con amore e senza il minimo sforzo. Quando si prende coscienza del proprio corpo, del cuore che batte, del sangue che pulsa, dei polmoni che si gonfiano e sgonfiano procurandoti ossigeno, insomma di tutti quei meccanismi così sorprendentemente perfetti e che muovono in noi la vita, è impossibile non avere voglia di trattarsi con il massimo rispetto 🙂

Namasté 🙏

🙏

La casa dello Loredana Yoga Roma

Lo Yoga è una pratica meravigliosa....

Rosetta Padulano, per te♥️

Lo yoga aiuta anche il corpo, lo rende flessibile e in salute .. il cibo lo nutre.

🙏

Lo seguo lo ascolto...e soprattutto cucino con i suoi consigli...un grande!!!

Esatto!

💖

Grazie🙏

Vero.I suoi scritti sono una fonte inesauribile di verità. Tutti dovremmo avere il piacere di seguire i suoi insegnamenti.

Bello

Vero!!!

A me per un angioma alla corteccia celebrale hanno detto che non posso farlo

Grazie di tutto il suo sapere e della sua grande generosità nel donarlo a tutti noi

Soprattutto se per yoga intendiamo l’unione col nostro se’ più elevato...

Vero ma solo tempi brevi se non lo si pratica sempre .

🙏

#Rukan

❤️

Bello!

View more comments

2 months ago

Dott. Franco Berrino

"Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi"

Queste le parole che Giuseppe Tomasi di Lampedusa mise in bocca a Tancredi nel suo celeberrimo romanzo "Il Gattopardo". Ed è nella stessa terra dell'autore che fra poco avrà inizio la nostra nuova avventura per cambiare vita.

Il seminario scientifico "La Via Della Leggerezza"
lagrandevia.it/evento/la-via-della-leggerezza-sicilia/edate/2019-10-14/
dal 14 al 23 ottobre si calerà nella maestosa bellezza della Sicilia.

Il fascino di questi luoghi, l'incessante canto del mare, la meditazione, la dieta equilibrata, lo yoga, l'acqua e la brezza, l'attività fisica, i laboratori esperienziali e le conferenze tesseranno una trama fitta e consistente sulla quale ordire la nostra nuova vita all'insegna della pace mentale e della salute fisica.

In questo viaggio, io sarò de vostri.

Chiunque fosse interessato a prenderne parte, contatti Francesca:

[email protected]

349-4219837

Buon mercoledì a tutti voi!
... See MoreSee Less

Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi 

Queste le parole che Giuseppe Tomasi di Lampedusa mise in bocca a Tancredi nel suo celeberrimo romanzo Il Gattopardo. Ed è nella stessa terra dellautore che fra poco avrà inizio la nostra nuova avventura per cambiare vita. 

Il seminario scientifico La Via Della Leggerezza 
https://lagrandevia.it/evento/la-via-della-leggerezza-sicilia/edate/2019-10-14/
dal 14 al 23 ottobre si calerà nella maestosa bellezza della Sicilia. 

Il fascino di questi luoghi, lincessante canto del mare, la meditazione, la dieta equilibrata, lo yoga, lacqua e la brezza, lattività fisica, i laboratori esperienziali e le conferenze tesseranno una trama fitta e consistente sulla quale ordire la nostra nuova vita allinsegna della pace mentale e della salute fisica.

In questo viaggio, io sarò de vostri.

Chiunque fosse interessato a prenderne parte, contatti Francesca:

mausolea@lagrandevia.it

349-4219837

Buon mercoledì a tutti voi!

Comment on Facebook

Una splendida opportunità ma, purtroppo, troppo costosa per le mie possibilità attuali . Spero in futuro di poterlo fare. Abbiamo tutti bisogno di più consapevolezza per stare bene ed in salute. Nel frattempo, continuerò a seguire la pagina.

Umberto Cenni

Paola

Quando verrà in terra sicula?

Donatella Moltisanti Rauch se sei libera vai !

Rubo

Venga a Canicattì.e nella agrigentino,potremmo parlarne?

Dove sarete? vogliamo essere dei vostri

Che meraviglia...verrete anche in Campania??

View more comments

2 months ago

Dott. Franco Berrino

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mariagrazia Diquattro se riuscissi ad andarci...

2 months ago

Dott. Franco Berrino

YIN e YANG

Per dieta equilibrata la medicina occidentale intende un po' di tutto, tanto di proteine, tanto di grassi, tanto di carboidrati, tanto di vitamine, tanto di calcio, eccetera, praticamente come si mangia sempre.

La medicina orientale invece intende tutt'altro: privilegiare gli alimenti equilibrati (cioè non troppo yin, nè troppo yang) come i cereali integrali, un pò di legumi, un pò di verdure, ogni tanto il pesce, evitando gli alimenti troppo yang (eccesso di sale, carni rosse, insaccati, formaggi stagionati ecc.) e quelli troppo yin (zucchero, gelati, bibite gassate, succhi di frutta, troppo olio, troppo latte, troppa frutta, soprattutto tropicale)

Non potrete fare a meno di notare dei controsensi? La frutta non è un potente anticancro? Il calcio del latte non serve a prevenire l'osteoporosi? La frutta è sì ricca di nutrienti benefici, ma è anche molto ricca di zuccheri e lo zucchero si sa è il peggior nemico di qualsiasi stato infiammatorio; mentre il latte, oggettivamente ricco di calcio, è pur sempre una proteina animale, la quale determina la produzione di sostanze acide a livello gastrointestinale. Più proteine ingeriamo più il nostro sangue riceve sostanze acide e per tamponare questa acidità le nostre ossa cedono sali basici di calcio, favorendo quindi, e non riducendo, l'osteoporosi.

Il regno vegetale ci offre immense fonti di nutrienti come le vitamine e il calcio ma senza controindicazioni: sesamo (e quindi gomasio), broccoli, cavoli, legumi, semi oleaginosi, cereali integrali e verdure a foglia verde. Sono loro gli alimenti equilibrati e benefici per eccellenza, e se li consumate regolarmente anche voi contribuirete ad unificare le medicine di entrambi i continenti.
... See MoreSee Less

YIN e YANG

Per dieta equilibrata la medicina occidentale intende un po di tutto, tanto di proteine, tanto di grassi, tanto di carboidrati, tanto di vitamine, tanto di calcio, eccetera, praticamente come si mangia sempre.

La medicina orientale invece intende tuttaltro: privilegiare gli alimenti equilibrati (cioè non troppo yin, nè troppo yang) come i cereali integrali, un pò di legumi, un pò di verdure, ogni tanto il pesce, evitando gli alimenti troppo yang (eccesso di sale, carni rosse, insaccati, formaggi stagionati ecc.) e quelli troppo yin (zucchero, gelati, bibite gassate, succhi di frutta, troppo olio, troppo latte, troppa frutta, soprattutto tropicale)

Non potrete fare a meno di notare dei controsensi? La frutta non è un potente anticancro? Il calcio del latte non serve a prevenire losteoporosi? La frutta è sì ricca di nutrienti benefici, ma è anche molto ricca di zuccheri e lo zucchero si sa è il peggior nemico di qualsiasi stato infiammatorio; mentre il latte, oggettivamente ricco di calcio, è pur sempre una proteina animale, la quale determina la produzione di sostanze acide a livello gastrointestinale. Più proteine ingeriamo più il nostro sangue riceve sostanze acide e per tamponare questa acidità le nostre ossa cedono sali basici di calcio, favorendo quindi, e non riducendo, losteoporosi.

Il regno vegetale ci offre immense fonti di nutrienti come le vitamine e il calcio ma senza controindicazioni: sesamo (e quindi gomasio), broccoli, cavoli, legumi, semi oleaginosi, cereali integrali e verdure a foglia verde. Sono loro gli alimenti equilibrati e benefici per eccellenza, e se li consumate regolarmente anche voi contribuirete ad unificare le medicine di entrambi i continenti.

Comment on Facebook

E chi i legumi e certi integrali non li può mangiare? 😔

Ma fino a quanta frutta si può mangiare al giorno?

mi hanno diagnosticato l’allergia al nichel, ciò significa che ho dovuto abbandonare quasi tutti i cibi da Lei consigliati. Ha qualche consiglio da darmi?

Ma vi rendete conto che state mettendo in dubbio le parole di un medico, patologo, ed epidemiologo. Per molti anni ha lavorato all'Istituto Nazionale Tumori di Milano, dove ha coordinato il progetto DIANA, sulla relazione tra alimentazione e tumori. Oggi promuove la corretta alimentazione come prezioso strumento per prevenire l'incidenza del cancro e delle sue recidive. Siete diventati tutti medici 🤔

Lui e quelli come lui sono le persone da seguire...

Potete anche mangiare uova fresche tutti i giorni. Sempre meglio che trovarle altrove, elaborate all'ennesima potenza. Siamo ancora schiavi di alcuni miti da sfatare come "bere il latte per le ossa" , la verdura fa bene alle ossa!

Giulia Gallorini cercati qualche video di questo dottore, ha lavorato molti anni all'istituto nazionale tumori di milano, mette tranquillita solo a sentirlo parlare. Ce ne fossero di più di dottori così!

Andrea Biasci il dottore è sempre a passo con i tempi 💪

Professore d'accordo su tutto ma gli zuccheri della frutta non fanno demonizzati...

Grazie per aver citato la medicina cinese che troppi pochi medici riconoscono. Mi domando se di frutta da dare alla plebe cinese tutto l'anno ce ne fosse abbastanza nei millenni scorsi, per me gli imperatori lo sapevano bene che é il cibo migliore per la longevità, e ora lo dicono anche gli studi.

va bene lo yin e lo yang degli alimenti ma io sono guarito grazie alle indicazioni del Dr. Piero Mozzi e "La sua dieta dei gruppi sanguigni"

Sono d’accordo pienamente con lei dottor Berrino , infatti sto cambiando alimentazione con la consapevolezza che è la strada giusta 👍 grazie 🙏

Prof Berrino cosa ne pensa del khefir? Alimento a molti sconosciuto.... io sto trovando grandi benefici

Seguite tutti la dieta dei gruppi sanguigni del dottor PIERO MOZZI, lui si che è una leggenda, medico da premio Nobel

Ho fatto cucina Macrobiotica per 7 anni mi interessava molto lavorare in questo centro. Yin e Yang ho provato questa dieta mentre lavoravo per 120 giorni con risultati straordinari x la salute

Mi scusi dottore ma non sono d'accordo con le linee guida ufficiali, quelle del poco ma di tutto e del vario ed equilibrato, io non mangio ne pane ne pasta ne cereali ne legumi, ne latticini, bensi frutta verdura, frutta secca uova carne (allevata al pascolo) pesce azzurro frutta secca e burro ghee grass fed, integro con alte dosi di vitamina C, vitamina d, omega 3 e k2, mi spiega gentilmente come mai la medicina ufficiale favorisce questo vario di tutto poco equilibrato, e come mai le stesse linee guida che prima demonizzavano le uova e poi hanno smentito? Le stesse linee guida? Mi spiega come mai non ci si rende conto che la dieta del tutto vario ed equilibrato è acida? E come mai c'è una forte incidenza di tumori e obesità???

Che il latte vada assunto per introdurre calcio nell'organismo, è la più grande svista/bugia di sempre; fa bene solo all'economia degli allevatori.

Quanta verità... Non sanno cosa si perdono quelli che non mangiano in questo modo... Salute a 300000

Potrei chiedere info sulle uova per favore? Come vengono considerate e che tipo di consumo se ne può fare? Grazie😊

È un piacere leggerla e trovare conferme a tante domande confrontando tutto quello che dicono in "giro" magari x vendere.....escludendo la nostra salute. Grazie dott. Bettino

Da qualche anno prediligo alimenti come da lei elencato nella seconda parte e sto benissimo, oltre al beneficio di dimostrare molti meno anni nell'alimentazione c'è tutto quello che serve per stare in salute e per la bellezza fisica e mentale.

Allora non ho capito ... forse sono le case farmaceutiche a invogliare i nostri medici a prescrivere calcio ÷ vit. D x le nostre ossa??? La storia del latte poi....mah...veramente molto complicata tutta la faccenda...e x seguire queste linee di perfetta nutrizione.. il portafoglio si allegerisce...il riso nero costa una cifra.....quello bio ancora di più. ..e questa sera mi mangerò le pesche che nn sono bio ..ma sono buone..👍👍👍

Ma se tutti inseguissero i suoi consigli non esisterebbe malattia al mondo...peccato che forse non è così semplice come sembra...le cose sono più complicate

Dott.Berrino.... i legumi senza controindicazioni????

Più acidi organici a corta catena e meno fotosintetati complessi come glucosio quindi?

View more comments

2 months ago

Dott. Franco Berrino

Il nostro buon umore, la qualità dei nostri rapporti sociali, la presenza di persone care nella nostra vita... sono tutti elementi indispensabili per stare meglio.

La salute è la perfetta funzionalità dell'organismo, della mente....e del cuore.

Muovetevi il doppio, mangiate la metà e amate il triplo.

#longevitàinsalute
#tridimensione
#bellezza
#amore
... See MoreSee Less

Il nostro buon umore, la qualità dei nostri rapporti sociali, la presenza di persone care nella nostra vita... sono tutti elementi indispensabili per stare meglio. 

La salute è la perfetta funzionalità dellorganismo, della mente....e del cuore.

Muovetevi il doppio, mangiate la metà e amate il triplo.

#longevitàinsalute
#tridimensione
#bellezza 
#amore

Comment on Facebook

Anna Bunetto ecco il segreto!

Grande Mary. Grazie 💗🙏

Lo sto facendo...ma i riscontri....li vedrò dalla bara, ha ha

Il maestro

La scoperta del Secolo😳

Ai ragione Antonia

Esatto

Sarà per quello che adoro il the?

I suggerimenti di Berrino sono sempre preziosi e tutti i suoi libri da leggere più volte

Più che giusto

Forteeee

Grazie tanto. Più o meno fare come i nostri nonni o bisnonni.

Lo faccio...ma non sono corrisposta!!

A proposito di amore in versione AMICIZIA quando ti fai vedere? 😍😍

Se la saggezza avesse un volto il suo sarebbe perfetto prof. Berrino

Bellissima, la posso condividere ?

Parole semplici parole sagge. Grazie.

Molto chiaro, ed efficace...lo trascrivo su una parete di casa...

Grazie dott. Berrino.

Ela Alonkliquanto vorrei bere un buon the con la mia amica ❤️

Talvolta è bene ricordarlo

Psicologia della salute una gran bella specializzazione

Peccato i rapporti siano diventati così difficili....ma ci proviamo sempre grazie per i suoi consigli dottore♥️

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

La migliore educazione alimentare la si comincia nella pancia: quello che mangia la donna in gravidanza, piacerà in futuro al suo bebè.

Le fondamenta si consolidano successivamente nel primo anno di vita del bambino, periodo che comprende due eventi delicati come l'allattamento e lo svezzamento. In questi 365 giorni ci giochiamo la partita più importante: plasmiamo il gusto di nostro figlio per la vita.

Se teniamo alla sua salute futura è bene preservarlo da un'alimentazione moderna troppo carica di proteine, zuccheri e cibi lavorati artificialmente, almeno fino ai 2 anni di età.

Altrimenti non possiamo sognarci che un bambino delle elementari cominci di punto in bianco a mangiare riso integrale e/o passi con voi al reparto merendine del supermercato senza allungare pretese.

Una dieta basata su vegetali e cibi integrali risulta protettiva, piacerà meno alle mamme con mancanza di tempo che trovano più comodo aprire bustine e barattoli, ma l'investimento è immenso e i frutti del nostro impegno li raccoglieremo presto e per sempre.

Per chi avesse piacere, La Grande Via dedica un Tao Della Gioia del percorso di formazione di Cucina Macromediterranea ® alle neomamme e ai neopapà
21 e il 22 settembre 2019
presso La Mausolea, Soci, AR

INFO E ISCRIZIONI
[email protected]
+39 3494219837
lagrandevia.it/evento/il-tao-della-gioia-il-gusto-per-la-vita-gravidanza-allattamento-e-svezzamen...
... See MoreSee Less

La migliore educazione alimentare la si comincia nella pancia: quello che mangia la donna in gravidanza, piacerà in futuro al suo bebè.

Le fondamenta si consolidano successivamente nel primo anno di vita del bambino, periodo che comprende due eventi delicati come lallattamento e lo svezzamento. In questi 365 giorni ci giochiamo la partita più importante: plasmiamo il gusto di nostro figlio per la vita.

Se teniamo alla sua salute futura è bene preservarlo da unalimentazione moderna troppo carica di proteine, zuccheri e cibi lavorati artificialmente, almeno fino ai 2 anni di età.

Altrimenti non possiamo sognarci che un bambino delle elementari cominci di punto in bianco a mangiare riso integrale e/o passi con voi al reparto merendine del supermercato senza allungare pretese.

Una dieta basata su vegetali e cibi integrali risulta protettiva, piacerà meno alle mamme con mancanza di tempo che trovano più comodo aprire bustine e barattoli, ma linvestimento è immenso e i frutti del nostro impegno li raccoglieremo presto e per sempre.

Per chi avesse piacere, La Grande Via dedica un Tao Della Gioia del percorso di formazione di Cucina Macromediterranea ® alle neomamme e ai neopapà 
21 e il 22 settembre 2019
presso La Mausolea, Soci, AR

INFO E ISCRIZIONI
mausolea@lagrandevia.it
+39 3494219837
https://lagrandevia.it/evento/il-tao-della-gioia-il-gusto-per-la-vita-gravidanza-allattamento-e-svezzamento/edate/2019-09-21/

Comment on Facebook

I vostri commenti sono numerosi e vi ringrazio della partecipazione. Come immaginate è difficile rispondere ad ogni singolo quesito. La mondalità per somministrare i cereali integrali ai bambini è quella di cuocerli molto bene (es: 1 tazza di riso con 4 tazze di acqua per 1 e 1/2) e passarli con un passaverdure in acciaio inox quando sono ancora caldi: la crusca e la polpa si dividono. Fino ai 18/24 mesi (dipende dalla maturità del bimbo) sarebbe opportuno non inserire una quantità eccessiva di fibre, il che non vuol dire non inserirne affatto.

Non sempre è così, mio nipote, abituato subito ad una dieta varia e ricca di verdure, all'età di 2 anni ha rifiutato quasi tutto, senza apparenti ragioni. Ognuno ha i propri gusti

È possibile organizzare un incontro al sud?

Simone Carella

Sono molto interessata ma con un bimbo di 3 mesi non riesco ad andare ad Arezzo,essendo di Milano. È previsto un articolo o altro materiale sull’incontro?Grazie

Arianna Bettoni ciao Arianna. Non sapevo dei cereali integrali. Io al mio bimbo di 11 mesi di spesso i cereali hipp che contengono avena integrale. Anche quelli fanno male? Grazie!

Chissà se prima o poi a Torino il dott. Berrino riuscirà a venire a trovarci! Sarei molto contenta!

farete eventi simili a Roma?😍

Francesca Maltempi Luna e i cetrioli

L'altro giorno guardavo la pubblicità dei Kinder brioche al latte e così al supermercato mi sono presa la briga di andarmi a leggere gli ingredienti ...Ma come si fa a far passare un prodotto contenente tra l'altro lo sciroppo di glucosio fruttosio per un toccasana della colazione dei bambini (e non solo) ? ...

Purtroppo non sono stata così fortunata... Solo uno dei miei tre figli mangia "bene" come mangiavo io con i pancioni 🤷

Buongiorno, Mi chiedevo se alcune delle Sue pubblicazioni sono state pubblicate anche in iglese. Mia moglie e'inglese e sono sicuro che apprezzerebbe moltossimo quello che io leggo nei Suoi libri. Grazie a chiunque possa darmi indicazioni.

Ci spiega come si fa Grazie

Dea Dip. Io adoro questo professore. Seguilo 😍

Ma in Ticino non fate corsi di questo genere? Sarebbe molto Interessante

Dott.berrino ho letto i suoi libri dopo un k al seno Posso chiedere dove posso trovare una tabella con i cibi consigliati o da evitare del progetto Diana? [email protected] Grazie di cuore

Verissimo, il mio bambino 2 anni, mangia frutta, verdura e cereali integrali fin dalla pancia 😉

Concordo con il professore. In gravidanza ho sempre mangiato molta verdura, frutta ed ora che il mio piccolo ha due anni e mezzo preferisce sempre un bel passato di verdura che altro 👍👍👍

La pediatra nutrizionista che ci segue ha specificato che nei primi 12 mesi non vanno forniti cereali integrali. Essi vanno inseriti piano piano dai 12 ai 24 mesi. Dai 2 anni possono mangiare cereali integrali ad ogni pasto

Roberto non voglio perdermelo questo evento

Però precisiamo che fino ad almeno 2 anni di vita ai bambini non vanno assolutamente dati cereali integrali! Non credo proprio che il prof Berrino (che stimo tantissimo) abbia scritto una cosa così “antifisiologica” partendo dalla composizione del latte di mamma che, come ben si sa, non ha fibra

Gentile dott. Berrino, mi scuso se qiesto mio commento è inopportuno. Ho visto in rete il video che allego, nel quale sono inseriti stralci di alcuni suoi interventi. La mia personale opinione è che siano inseriti in un contesto di comunicazione che nulla ha a che fare con i suoi insegnamenti in ambito alimentare e non solo. La ringrazio se vorrà rispondere. m.facebook.com/story.php?story_fbid=10221507395300664&id=1424932765

È possibile avere del materiale in merito al corso?Grazie🤗

Verissimo. In gravidanza alimentazione a base vegetale. Mia figlia ha sei mesi e sta mangiando tutto niente alimenti con zucchero o sale aggiunti.

Cosa ne pensa dello stile life 120 messo in atto da Panzironi.

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

... Sessualità, Respirazione. I 5 pilastri. (Chian Zettnersan)

Adoro

3 months ago

Dott. Franco Berrino

Nella giornata della gioia un pensiero d'amore per l'amico Franco Battiato

Festa della gioia - Estate 2019

La Grande Via
Festa della gioia - Estate 2019
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Enzo Ruggeri

Sapere dell' amicizia e il rispetto che lega il prof. Berrrino e il maestro Battiato mi riempie di orgoglio poiché sono persone che amo e stimo molto per pensiero e stile di vita ....

Huuuuu Ferah 😊🌷😍

💗

Grande commozione e amore

arcishmati

Bellissimo

Grandioso 2 persone splendide assieme

grazie <3

Meraviglioso!!!

Sta male il maestro?

Due grandissime degne Persone! 💖

Meraviglioso

Un saluto prof.

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

BIMBI e VERDURE

4 consigli

1) Inutile costringere, i bambini non mangiano quello che non piace ai genitori: è importante dunque dare l'esempio, cucinate e variate verdure tutti i giorni.

2) Che la presentazione e il gusto delle verdure che proponete sia adatta all'età di vostro figlio. Non è necessario elaborarlo troppo se le verdure sono di qualità basterà sperimentare per individuare la ricetta giusta.

3) Non abbiate fretta, ci sono verdure dal sapore troppo deciso e amarognolo che il bambino potrà apprezzare solo se introdotte gradualmente.

4) Coinvolgete i bambini nella preparazione del cibo: i bambini adorano assaggiare il cibo fatto con le loro mani!
... See MoreSee Less

BIMBI e VERDURE

4 consigli

1) Inutile costringere, i bambini non mangiano quello che non piace ai genitori: è importante dunque dare lesempio, cucinate e variate verdure tutti i giorni.

2) Che la presentazione e il gusto delle verdure che proponete sia adatta alletà di vostro figlio. Non è necessario elaborarlo troppo se le verdure sono di qualità basterà sperimentare per individuare la ricetta giusta.

3) Non abbiate fretta, ci sono verdure dal sapore troppo deciso e amarognolo che il bambino potrà apprezzare solo se introdotte gradualmente.

4) Coinvolgete i bambini nella preparazione del cibo: i bambini adorano assaggiare il cibo fatto con le loro mani!

Comment on Facebook

Dottore mia figlia è quasi qualche mese che di mangiare cose nuone preparate poco ne ha voglia. Ma di schifezze a quantità. Beve tanto latte. Come posso fare? Ha 2 anni quasi

Nel mio caso ha funzionato al 50%: su un figlio nessun problema mangia frutta e verdura a volontà...la seconda figlia ahimé non ne vuole sapere. Solo carote e minestrone frullato, la frutta si rifiuta di assaggiarla.attendo cmq paziente miglioramenti

Io sono 20 anni che do il buon esempio a mia figlia. Da sempre ho almeno due verdure diverse sulla tavola, cucinate in modo appetitoso o in colorate insalate, ma non è servito a niente.

Molte persone mi dicono che sono fortunata perché i miei figli oggi 12enni mangiano tutti i tipi di verdure e frutta compresa la cicoria pugliese....io dico non è fortuna è stato un lavoro costante dalla nascita e uno stile di vita adottato sempre nella nostra famiglia ...e poi ringrazio la mia pediatra salutista doc

E poi c'è mio nipote, 18 mesi, che impazzisce per fagioli, lenticchie, fagiolino e piselli 😄

il problema diventa quando i bambini diventano adolescenti, io i miei figli, non riesco piú a gestirli come vorrei, quello che faccio é solo dargli il buon esempio e in casa non compro prodotti non bio o industriali. Mi dicono che sono antica e poi a casa di amici o a scuola o al camping si cibano di spazzatura🤨😱... a volte tornano sui loro passi altre scappano sono sicura peró che alla fine daranno ragione a me!!!!!

Bartolomeo Liguori Elena Vygovskaya cose che già fate

Grazie per questi utilissimi consigli

Sono daccordo con chi ha scritto "è stato un lavoro costante" perche' io ho costantemente proposto verdure e mai dato alternative, a volte le hanno mangiate altre no ma alla lunga hanno assaggiato tutto e ora mangiano praticamente tutto. Se si ha sempre un'alternativa da proporre, a mio parere, e' controproducente....

Verissimo

La Mia appena ha messo I denti la chiamavamo la crudista, tutto ciò che tagliavo lo voleva assaggiare, non è cambiata....anzi, pure le foglie di prezzemolo si mangia come se fossero caramelle, l'unica cosa è che verdure cotte solo Nella minestra le mangia, se no tutto naturel😅 a parte broccoli, cavolfiore e fagiolini che faccio a vapore ma poi sempre conditi in insalata 🤗

Una volta al punto macrobiotico una coppia di genitori vedendo mio figlio mangiare tutto - compresa l’insalata - rimasero di stucco. Non l’abbiamo mai costretto, il nostro esempio e la sua curiosità hanno dato di buonissimi frutti! 🙏

Il mio nipotino a 11 mesi mangia già verdure lesse, addirittura il broccolo lesso. È una vera fortuna. Spero continui così la sua alimentazione

ho sicuramente sbagliato tutto nello svezzamento

Grazie dottore !! Vorrei sottoporle una domanda L acqua gasata, è pericolosa ? Contiene sostanze cancerogene ? Rispetto a quella naturale ?

...e poi ci sono i piselli dell’orto di papà...in abbondanza 🤪 Oriana Fratini Valeria Fratini Enzo Musumeci Barbarossa

io sono disperata con le mie figlie nonostante io e mio marito mangiamo quotidianamente verdura

Noi nonni per invogliare il nipotino gli abbiamo insegnato a seminare le varie verdure ma....dobbiamo sempre camuffarle.

Mah noi a casa mangiato sempre sano, cibi integrali, stiamo attenti agli zuccheri...ma mia figlia di 6 anni non ne vuole sapere....non vuole neanche assaggiare ortaggi e verdure ☹️

Ho svezzato mio figlio con ogni tipo di verdura ma dopo un po’ di mesi al nido, dove nessuno mangiava mai il contorno, ecco che ora a 2 anni e mezzo non mangia più niente che somigli a una verdura. Se ne trova un pezzetto nel sugo la sputa. Come fare?!? (Io mangio verdure e passati sempre)

Condivido pienamente. Il bambino impara dagli adulti. Io da piccola ho sempre mangiato ogni tipo di verdura che si cucinava in casa, anche quella in parte amara perché quella era la nostra alimentazione. Lo stesso è avvenuto con i miei figli.

Provero

Ho seguito tutti i consigli: non va! Mio figlio mangia solo zucchine, zucca e carote 😂

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

“Quando la nostra mente diventa silenziosa, pura e aperta,
allora le intuizioni più potenti e raffinate trovano spazio
per arrivare a luoghi molto elevati e portano con Sé doni”
Daniel Lumera

LA VIA DELLA LEGGEREZZA

Domenica 13 ottobre 2019 dalle ore 10:00 alle ore 18:30

Hotel GHV a Vicenza, Via Carpaneda, 5, 36051 Creazzo VI

In collaborazione con Daniel Lumera affronteremo questi argomenti:

I tre pilastri dell’approccio integrato La Grande Via;
La pratica del digiuno e della purificazione fisica ed emozionale;
Strategie per apportare leggerezza nel corpo fisico;
I codici del grasso corporeo;
Grham Moksa la leggerezza dello spazio;
La pratica del giorno perfetto;
Psicologia del cambiamento;
Approccio alla meditazione;
La via della ritualità e dell’improvvisazione;
Le ricette della leggerezza
La leggerezza di essere

Biglietti:
www.eventbrite.it/e/biglietti-seminario-la-via-della-leggerezza-63102724949

Vi aspettiamo!
... See MoreSee Less

“Quando la nostra mente diventa silenziosa, pura e aperta,
allora le intuizioni più potenti e raffinate trovano spazio
per arrivare a luoghi molto elevati e portano con Sé doni”
Daniel Lumera

LA VIA DELLA LEGGEREZZA

Domenica 13 ottobre 2019 dalle ore 10:00 alle ore 18:30

Hotel GHV a Vicenza, Via Carpaneda, 5, 36051 Creazzo VI 

In collaborazione con Daniel Lumera affronteremo questi argomenti:

I tre pilastri dell’approccio integrato La Grande Via;
La pratica del digiuno e della purificazione fisica ed emozionale;
Strategie per apportare leggerezza nel corpo fisico;
I codici del grasso corporeo;
Grham Moksa la leggerezza dello spazio;
La pratica del giorno perfetto;
Psicologia del cambiamento;
Approccio alla meditazione;
La via della ritualità e dell’improvvisazione;
Le ricette della leggerezza
La leggerezza di essere

Biglietti:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-seminario-la-via-della-leggerezza-63102724949

Vi aspettiamo!

Comment on Facebook

Mi associo alla richiesta di un seminario a Roma. E' prevista una data? Grazie

Quando una conferenza a Torino?

Maria Grazia Fumarola

Quando a Roma?

Barbara Kali

Buongiorno, è previsto un seminario a Roma?

Da non perdere!

Eliseo Ferla Marina Levorato che ne pensate?

Ho ricevuto il badge come utente più attivo in questa pagina, semplicemente tengo alla salute, come previsto dall' art. 32 cost 😊😉

Grazie Dott. Franco Berrino e Daniel Lumera. Siamo grati di poter collaborare per questa data, unica in veneto 🙂

viva il pesto

Cercherò di esserci, ma come gli altri eventi già trascorsi, si potrebbe pensare anche a due o tre giorni insieme per imparare? Sono interessata a eventi nel nord Italia. Grazie mille al dott. Berrino e a tutti i suoi collaboratori. 😊

ps. chiunque necessitasse di info o maggiori dettagli può visitare la sezione del sito www.vidyanam.it/la-via-della-leggerezza oppure scrivere a [email protected]

Ci sarò 😊

La pratica del digiuno non fa per me, io ho sempre fame Dott.. 🤣

Nell'anima soprattutto ❤️

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Anche a me piacerebbe incontrarla, ma come?🙏

Dottore un informazione,per incontrarla,come posso fare?

3 months ago

Dott. Franco Berrino

LA VIA DELLA LEGGEREZZA
26 agosto-4 settembre
Villa La Mausolea, Soci, AR

Vogliamo offrirvi una soluzione concreta per cambiare.
In seguito all'uscita del mio libro "La via della leggerezza" scritto con Daniel Lumera, con l'aiuto della La Grande Via abbiamo proposto un seminario esperienziale della durata di 21 giorni volto alla rinascita.

L'entusiasmo per i risultati raggiunti (i partecipanti hanno riscontrato un calo della glicemia e dell’insulinemia, modifiche importanti nell’assetto lipidico dei dati relativi al colesterolo e ai trigliceridi; abbassamento della PCR (proteina C-reattiva),
notevole riduzione del valore della zonulina sierica, che fornisce indicazioni sulla permeabilità intestinale etc) ci ha spinto a riprogrammare questo seminario a stretto giro.

Ed ecco che lo riproporremo a cavallo di agosto e settembre. Le persone da aiutare sono tante, se avete la possibilità di cogliere questo occasione vi invito a prendere i contatti il prima possibile in quanto i posti sono limitati.

Vi anticipo che verremo anche al sud: dal 14 al 23 ottobre (data quasi certa) si terrà in Sicilia un altro "La Via della Leggerezza", vi aggiorneremo presto.

Per info e iscrizioni contattate: [email protected]
... See MoreSee Less

LA VIA DELLA LEGGEREZZA
26 agosto-4 settembre
Villa La Mausolea, Soci, AR

Vogliamo offrirvi una soluzione concreta per cambiare.
In seguito alluscita del mio libro La via della leggerezza scritto con Daniel Lumera, con laiuto della La Grande Via abbiamo proposto un seminario esperienziale della durata di 21 giorni volto alla rinascita. 

Lentusiasmo per i risultati raggiunti (i partecipanti hanno riscontrato un calo della glicemia e dell’insulinemia, modifiche importanti nell’assetto lipidico dei dati relativi al colesterolo e ai trigliceridi; abbassamento della PCR (proteina C-reattiva),
notevole riduzione del valore della zonulina sierica, che fornisce indicazioni sulla permeabilità intestinale etc) ci ha spinto a riprogrammare questo seminario a stretto giro.

Ed ecco che lo riproporremo a cavallo di agosto e settembre. Le persone da aiutare sono tante, se avete la possibilità di cogliere questo occasione vi invito a prendere i contatti il prima possibile in quanto i posti sono limitati.

Vi anticipo che verremo anche al sud: dal 14 al 23 ottobre (data quasi certa) si terrà in Sicilia un altro La Via della Leggerezza, vi aggiorneremo presto.

Per info e iscrizioni contattate: mausolea@lagrandevia.it

Comment on Facebook

Ho comprato qualche giorno fa il libro ma non so dove tenete la conferenza e quando la terrete a Milano verrò senz'altro

E in Puglia?

A Torino?????

A Lecce quando?

Speriamo a Palermo

Verrete a Roma?

E in Emilia? O in Liguria?

vi aspettiamo anche a Napoli

E a Napoli?

Vi aspettiamo anche in Campania ☺️

Il seminario è di 10 giorni, come mai non avete proposto la durata di 21 giorni del percorso? Grazie

Anche a Roma sarebbe molto bello

Bologna ?

Un informazione,per participare come posso fare?

Mi piacerebbe partecipare!!! .... vi aspetto in Sicilia!!!

Io potrei dal 10 settembre in poi! Fatemi sapere quando sarà la prossima!

Sono molto interessata per quello della,Sicilia. , spero si terrà a Catania.

Buonasera da quando vi ho i ho incontrato sto leggendo tt i vostri libri vi aspetto a Cagliari in Sardegna

Sarebbe bello se veniste anche in Veneto...

Bellissimo! Mi piacerebbe chiedere un parere sui vaccini e il legame con il microbiota intestinale, molto importante per la salute. Grazie!

Vera Sinatra Dovresti partecipare alla tappa in Sicilia

Dottore, sono di Milano, un percorso simile al nord, magari a settembre-ottobre in modo da potete prendere le ferie? Grazie

Attendo quello della Sicilia

Molto bello Dottore! La seguo con dedizione. Troppo caro però e devo rinunciare....

Ma in Abruzzo nulla???

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

La Grande Via vuole celebrare tutti i suoi soci e le sue socie, donando loro una intera giornata di magici suoni, buon cibo MacroMediterraneo®, danza e immersione nella bellezza della natura.

Per ringraziare tutti gli uomini e le donne che camminano fianco a fianco nella via verso la longevità in salute e che sostengono ogni giorno l’appassionante lavoro de La Grande Via, aprendo la strada a un futuro luminoso e gioioso.

Questo evento è riservato esclusivamente a voi soci, che, ogni giorno, nutrite la bellezza del mondo.

Partecipate numerosi, vi aspettiamo a braccia aperte!
... See MoreSee Less

La Grande Via vuole celebrare tutti i suoi soci e le sue socie, donando loro una intera giornata di magici suoni, buon cibo MacroMediterraneo®, danza e immersione nella bellezza della natura.

Per ringraziare tutti gli uomini e le donne che camminano fianco a fianco nella via verso la longevità in salute e che sostengono ogni giorno l’appassionante lavoro de La Grande Via, aprendo la strada a un futuro luminoso e gioioso.

Questo evento è riservato esclusivamente a voi soci, che, ogni giorno, nutrite la bellezza del mondo.

Partecipate numerosi, vi aspettiamo a braccia aperte!

Comment on Facebook

Dove?

A La Mausolea il 19 agosto

Quando e dove l'evento? Mi piacerebbe partecipare

Che meraviglia!! Se fosse a Parma ci sarei!!!!! 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

Quanto bisogna pagare per essere ‘soci’?

Dove l'evento?

Che peccato non esserci!

Gioiosamente non manchero😘😍❤

Vorrei sapete come mai tutte le persone eccezzionali non diano un contributo alla politica per migliorare la vita dottori scieziate ecc.ecc

Dove si terrà l'evento?

Siete tutti meravigliosi ma abito così lontano ...

Dove si tiene l'evento? Grazie

Lucia❤️

Che persone fortunate!😊💙

Siete delle persone meravigliose. Grazie x tutto.❤️

View more comments

3 months ago

Dott. Franco Berrino

BASTA POCO

Un comune denominatore di molte malattie croniche è la cosiddetta sindrome metabolica (SM), una condizione convenzionalmente definita dalla presenza di 3 o più dei seguenti fattori: adiposità addominale, pressione alta, glicemia alta, trigliceridi alti, colesterolo HDL basso. Altre concause possono essere l'obesità, la resistenza insulinica, l'iperuricemia e uno stato infiammatorio cronico.

Studi clinici hanno dimostrato al di là di ogni ragionevole dubbio che riducendo i cibi di provenienza animale (carne rossa, latticini, salumi...), i cibi raffinati (pane bianco, pasta bianca, prodotti dolci da forno...) e gli zuccheri (fruttosio e saccarosio, bibite, succhi, merendine...) e aumentando il consumo di legumi, verdure e attività fisica è possibile farla regredire sensibilmente.

Tornare alla DIETA MEDITERRANEA tradizionale, quella del grano duro antico, del pane integrale, delle verdure selvatiche, del pescato fresco ogni tanto, dei semi oleaginosi, dell'olio evo genuino e della pochissima carne è la più potente forma di prevenzione (e a volte cura) delle più diffuse malattie occidentali come tumori, diabete e cardiopatie.

Tutto ciò che rimane da dimostrare non è la validità di certe affermazioni, bensì la trasferibilità di queste conoscenze nella vita quotidiana di noi cittadini che frequentiamo mense aziendali, ristoranti, mense scolastiche, ospedali, panifici e via dicendo.

Non abbiate paura di far sentire la vostra voce.
... See MoreSee Less

BASTA POCO

Un comune denominatore di molte malattie croniche è la cosiddetta sindrome metabolica (SM), una condizione convenzionalmente definita dalla presenza di 3 o più dei seguenti fattori: adiposità addominale, pressione alta, glicemia alta, trigliceridi alti, colesterolo HDL basso. Altre concause possono essere lobesità, la resistenza insulinica, liperuricemia e uno stato infiammatorio cronico. 

Studi clinici hanno dimostrato al di là di ogni ragionevole dubbio che riducendo i cibi di provenienza animale (carne rossa, latticini, salumi...), i cibi raffinati (pane bianco, pasta bianca, prodotti dolci da forno...) e gli zuccheri (fruttosio e saccarosio, bibite, succhi, merendine...) e aumentando il consumo di legumi, verdure e attività fisica è possibile farla regredire sensibilmente.

Tornare alla DIETA MEDITERRANEA tradizionale, quella del grano duro antico, del pane integrale, delle verdure selvatiche, del pescato fresco ogni tanto, dei semi oleaginosi, dellolio evo genuino e della pochissima carne è la più potente forma di prevenzione (e a volte cura) delle più diffuse malattie occidentali come tumori, diabete e cardiopatie.

Tutto ciò che rimane da dimostrare non è la validità di certe affermazioni, bensì la trasferibilità di queste conoscenze nella vita quotidiana di noi cittadini che frequentiamo mense aziendali, ristoranti, mense scolastiche, ospedali, panifici e via dicendo. 

Non abbiate paura di far sentire la vostra voce.

Comment on Facebook

Grazie a Franco Berrino, che trascorre la sua vita per migliorare quella degli altri

Dottore !!! Bisogna ritornare a produrre cibi sani penso sia possibile

assurdo che nell'elenco ci siano gli ospedali che troverebbero essere attenti a queste tematiche!

Seguo questo tipo alimentazione da due mesi circa Sto benissimo Digerisco perfettamente Dormo bene Intestino perfetto Perso 12 chili (da 101 a 89) ...non mi sembra assolutamente di rinunciare a qualche cosa. Certo, adesso bisogna cucinare, ma ne vale davvero la pena. Io sono CONTENTISSIMO

Io sono la testimone vivente. Appena mangio male brufoli, mal di testa, ingrasso in modo enorme, ansia, sonnolenza, iperglicemia.. Appena elimino tutto perdo subito peso passano le emicranie e la sonnolenza, esami del sangue ok... Da qualche giorno ho deciso di non tornare più indietro.. Fatelo... Vi sentirete subito meglio.

Ma siete tutti stonati? Ma quale tipologia di alimentazione innovativa propone, se non quella Mediterranea con attenzione agli zuccheri semplici e composti...Solita solfa... Ma come vi nutrivate prima?!

Dal momento che purtroppo quello che dice è utopia, la cosa più ragionevole è eliminare sicuramente tutto ciò che sono carboidrati insulinici e limitarne o abolirne il loro impiego

Perfettamente d'accordo, anche se bisogna risaltare molto di più le verdure crude, ricchissime di antiossidanti e fibre. E bisogna dirla tutta: -anche drastica riduzione dei farmaci chimici assunti e prescritti con molta leggerezza.Roberto Beghini -Naturopata-

Mi chiedo da dove viene presa la quota proteica fisiologica necessaria al ns organismo...

Molto interessante per fortuna pian piano sto mettendo in pratica uno stile di vita sano corretto e soprattutto attivo.

I menù degli ospedali (e parlo per esperienza diretta, avendo fatto assistenza per più di 20 giorni a un paziente ortopedico che non aveva dieta particolare da seguire) dicevo il menù e' tristissimo pieno di pane bianco e patate e a me che sono vegetariana a pranzo e cena stracchino e patate e pane bianco ☹️

Non capisco... Dieta Mediterranea tradizionale consigliata dal dr Berrino?!

ci sono delle malattie che non permettono di nutrirsi cosi tipo la rettocoliteulcerosa cronica La troppa verdura dà fastidio Le fibre pure La frutta anche Se togliamo anche quelle da Lei elencate cosa rimane?

Grazie professore per tutto quello che ci regala

Grazie dottore per le innumerevoli perle di saggezza che ci regala da anni. Quello che scrive é indicato per un adulto ma per i bambini e per i neonati vale lo stesso? Dove posso trovare indicazioni per la giusta alimentazione dei bambini in base alla loro età? Un sincero saluto, con enorme stima.

E dopo questo ottimo inizio di giornata e di ferie, camminata nei boschi e meditazione ❤️❤️❤️🏵️🏵️🏵️

Anche i latticini, tutti o quelli di Capra/Pecora sono accettabili?

Scusatemi mi piacerebbe sapere cosa ne pensa io dottore della dieta del gruppo sanguigno o se qualcuno di voi lo sa. Grazie

Esatto. Tutte concause alimentari. Facilissime da debellare cambiando stile di vita

E poi mangiare meno, meno e ancora meno. Siamo generalmente sovralimentati, di cose anche buone e salutari ma sempre sovralimentati

Seguo i consigli da piu' di 30 anni, non ho mai avuto problemi di salute, non un raffreddore.Grazie.

C'è per caso un sito con le ricette del dott. Berrino?

Infatti noi siamo quello che mangiamo.

Ma è possibile farsi seguire da lei con l'alimentazione?

Grazie Professore, i suoi consigli stanno cambiato la qualità della mia vita e dei miei familiari.

View more comments

Continua